Serie B. Faenza da sogno, recupera da -11 in 3′ e brucia Oleggio

Serie B. Faenza da sogno, recupera da -11 in 3′ e brucia Oleggio

La rimonta del cuore e del carattere. Sotto di 11 punti a 2’50” dalla fine i Raggisolaris regalansosi un finale da record, trovando il sorpasso con la settima tripla della serata firmata da Boero a 58” e difendendo poi alla grande sugli avversari.

Commenta per primo!

Raggisolaris Faenza 71 – Mamy  Oleggio 70
(14-19; 35-39; 54-54)

FAENZA: Dal Fiume, Boero 23, Castellari ne, Silimbani 9, Benedetti, Casadei 4, Penserini 15, Iattoni 10, Pini 8, Zambrini 2. All.: Regazzi.

OLEGGIO: Resca ne, Gay 3, Gallinari 3, Ferrari 18, Zandanel ne, Coviello 19, Crusca, Paesano13, Sacco 8, Okeke 4. All.: Vescovi.

ARBITRI: Valleriani – Bandinelli

USCITO PER FALLI: Silimbani

La rimonta del cuore e del carattere. Sotto di 11 punti a 2’50” dalla fine i Raggisolaris regalansosi un finale da record, trovando il sorpasso con la settima tripla della serata firmata da Boero a 58” e difendendo poi alla grande sugli avversari. La morale è che Faenza conquista una vittoria d’oro per la classifica che le permette di agganciare Oleggio e di essere padrona del proprio destino per centrare la salvezza diretta. Vincendo a Piombino nell’ultima giornata l’obiettivo sarà raggiunto oppure bisognerà che Oleggio perda in casa con Cecina. Nella peggiore delle ipotesi ci saranno i play out contro Torino.

Come fosse un copione di un film thriller, la partita si decide nell’ultimo quarto, con le squadre che partono sul 54-54. I primi trenta minuti sono un susseguersi di errori e di palle perse, con i Raggisolaris che soffrono fin troppo la difesa a zona degli avversari, bravi nell’affidarsi all’esperto Ferrari e a comandare quasi sempre i giochi. L’ultimo periodo inizia con due canestri di Coviello e due triple firmate Gay e Ferrari che valgono un break di 10-0 e il 64-54. Faenza segna soltanto due punti in cinque minuti e a 2’50” dalla fine sotto 67-56 sembra tutto finito. E invece il bello deve ancora arrivare… Boero suona la carica armando il braccio segnando due triple e mettendo due liberi poi è Iattoni dalla lunetta a segnare il 68-70 a 1’13”. La Mamy è annichilita e a mettere la ciliegina sulla torta è Boero sparando la tripla del 71-70 a 58”, confezionando il 14-0 di parziale. Oleggio sbaglia una tripla forzata con Sacco poi Faenza difende in maniera magistrale su Ferrari e negli ultimi secondi è Boero a catturare il pallone vagante e a correre verso il canestro ospite mentre suona la sirena finale. E’ festa al PalaCattani!

Nel prossimo turno i Raggisolaris giocheranno in casa di Piombino, gara in programma sabato 23 aprile alle 21, ultima partita di regular season.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy