Serie B. Faenza perde in fotocopia, Bottegone sbanca il PalaCattani

Serie B. Faenza perde in fotocopia, Bottegone sbanca il PalaCattani

I Raggisolaris non riescono a battere Bottegone cadendo ancora una volta nel finale, subendo una sconfitta che ha il doppio sapore della beffa.

Commenta per primo!

Raggisolaris Faenza 73 – Valentina’s Bottegone 74
(29-19; 44-32; 56-56)

FAENZA: Dal Fiume, Boero 9, Castellari ne, Silimbani 12, Benedetti, Casadei 14, Penserini 17, Iattoni 4, Pini 15, Zambrini 2. All.: Regazzi.

BOTTEGONE: Giannini 9, Rossi 5, Toppo 17, Marconato ne, Maspero 7, Fiorito 15, Divac 2, Magini 9, Taflaj, Cernivani 10. All.: Russo.
ARBITRI: Giansecchi – Bianchi.
USCITO PER FALLI: Casadei.

La storia si ripete, ma purtroppo le giornate sono sempre meno. I Raggisolaris non riescono a battere Bottegone cadendo ancora una volta nel finale, subendo una sconfitta che ha il doppio sapore della beffa, visto che la diretta concorrente Oleggio ha perso a Livorno. Le recriminazioni ormai stanno in poco posto: bisogna guarda avanti e ritornare ad allenarsi con ancora maggiore determinazione e cercare di fare bottino pieno nelle ultime tre gare, preparandosi a disputare un eventuale play out nella peggiore delle ipotesi.

I Raggisolaris entrano in campo con il giusto atteggiamento e trascinati dalla coppia Casadei-Penserini, scavano subito il solco facendo volare Faenza sul 12-6. La tripla di Pini vale il vantaggio in doppia cifra (21-11) poi ci pensa la difesa a fare la differenza e a fine primo tempo il punteggio è di 29-19. Nel secondo quarto Bottegone riordina le idee e in pochi minuti piazza un break di 9-0 propiziato da due giochi da tre punti di Toppo e Rossi portandosi fino al 30-34, approfittando della sterilità offensiva dei manfredi che per quattro minuti non segnano. Nel momento di maggiore difficoltà i Raggisolaris reagiscono e rispondono con un perentorio break di 10-0 finalizzato dalla tripla di Penserini, arrivando all’intervallo avanti 44-32. Gara chiusa? Purtroppo no, perchè le idee improvvisamente diventano annebbiate e Bottegone minuto dopo minuto ritorna sotto. Faenza prova in un paio di occasione ad evitare l’aggancio, ma non può nulla nel finale di periodo, quando Maspero e Cernivani trovano il 56-56 al 30′. I soliti fantasmi si materilizzano sul PalaCattani, soprattutto quando gli ospiti passano a condurre di quattro punti (67-63). Boero da tre e Silimbani da sotto suonano la carica ed è proprio il pivot a 1’55” dal termine a segnare il 70-67. Bastano però un paio di disattenzioni e Fiorito segna il canestro del pari (70-70 a 48”), poi da una rimessa Giannini approfitta di una disattenzione per segnare il 72-70 a 15”. Casadei fallisce la tripla del sorpasso, poi Faenza deve ricorre al fallo sistematico e a scrivere la parola fine è Cernivani con i liberi del 74-70 a 5”, lasciando ammutolito il PalaCattani.

Nel prossimo turno i Raggisolaris saranno impegnati in casa del CFG Livorno, match in programma domenica 10 aprile alle 18, poi riceveranno la Mamy Oleggio domenica 17 aprile alle 18. La regular season dei manfredi si concluderà sabato 23 aprile alle 21 sul campo del Golfo Basket Piombino.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy