Serie B – Faenza sfata il tabù trasferta, espugnata San Vendemiano

Serie B – Faenza sfata il tabù trasferta, espugnata San Vendemiano

La Rekico spezza il digiuno in trasferta sbancando il campo di San Vendemiano.

Commenta per primo!

Rucker San Vendemiano 73 – Rekico Faenza 77
(18-27; 36-43; 56-62)

SAN VENDEMIANO: Fazioli, Varaschin, Rossetto 5, Carlesso 8, Antelli 13, Masocco 9, Pin dal Pos 10, Muner 14, Barbon 10, Locci 4. All.: Volpato.
FAENZA: Penserini ne, Perin 12, Boero 13, Silimbani 3, Donadoni 5, Casadei 16, Iattoni 9, Pini 11, Di Coste ne, Maccaferri 8. All.: Regazzi.
ARBITRI: Barbiero – Langella
USCITO PER FALLI: Masocco

La Rekico spezza il digiuno in trasferta sbancando il campo di San Vendemiano in un match duro e combattuto fino all’ultimo secondo, ma vinto con cuore e carattere. Faenza deve recriminare per non essere riuscita a dare il colpo del ko alla gara nel primo tempo permettendo alla Rucker di prendere in mano l’inerzia e di passare a comandare, ma ogni errore è stato cancellato dalla grande determinazione e lucidità mostrata negli ultimi secondi. Altre note positive della serata sono i rientri di Penserini, di nuovo nei dieci dopo quasi un mese di stop, e di Donadoni. Ora aspettiamo Benedetti.

L’avvio di gara è tutto di marca Rekico micidiale dalla lunga distanza nel primo quarto e brava nel mettere in confusione San Vendemiano, che per lunghi tratti non riesce a tenere il passo degli avversari. Il primo quarto finisce 27-18 poi Faenza mantiene il pallino del gioco raggiungendo il massimo vantaggio di 13 punti, ma a ridosso dell’intervallo mostra i primi segnali di calo ritrovandosi avanti soltanto di 4 punti. Ci pensa Maccaferri con la tripla del 43-36 a ridare slancio ai suoi a ridosso del riposo. Nel secondo la Rucker cambia atteggiamento e alza i ritmi affidandosi ad Antelli che con due contropiede regala il -1 ai suoi in due occasioni. Faenza in entrambe le occasioni reagisce e al 30’ conduce 62-56. Nell’ultimo quarto arriva però il black out. La Rekico non segna per sei minuti e nel frattempo San Vendemiano passa a condurre con Muner che firma il sorpasso: 64-62 al 36’. Faenza però non molla e con Boero trova a 1’16’’ il nuovo vantaggio dopo una lunga apnea: 72-71. Maccaferri segna due liberi e Antelli (74-73) riaccende le speranze dei veneti, costretti a ricorre al fallo sistematico. Dalla lunetta Perin e Boero sono però glaciali e così arriva il primo successo lontano dal PalaCattani.
Nel prossimo turno la Rekico ospiterà l’Argomm Iseo, match in programma domenica 27 novembre alle 18 al PalaCattani.

FONTE: Uff. Stampa Raggisolaris Faenza

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy