Serie B. Faenza si regala un botto di fine anno, espugnata Oleggio

Serie B. Faenza si regala un botto di fine anno, espugnata Oleggio

di Luca Del Favero

Mamy.eu Oleggio 71 – Raggisolaris Faenza 83
(15-17; 33-31; 49-56)

OLEGGIO: Gallinari 2, Gay 2, Ferrari 15, Dongiovanni ne, Coviello 21, Crusca 7, Paesano 12, Sacco 12, Okeke. All.: Vescovi.
FAENZA: Dal Fiume 9, Boero, Castellari ne, Silimbani 15, Benedetti, Casadei 15, Penserini 3, Pini 12, Zambrini 17, Sangiorgi ne. All.: Regazzi.
ARBITRI: Lombardo – Arbace
USCITI PER FALLI: Ferrari e Sacco.

Botti di fine anno ad Oleggio. I Raggisolaris conquistano due punti preziosi sul campo piemontese, allungando la striscia di vittorie e chiudendo nel migliore dei modi un 2015 che resterà unico nella storia del club. Faenza è cinica nello sfruttare i problemi di formazione degli avversari, piazzando la zampata decisiva alla fine del terzo quarto e gestendo poi il vantaggio fino alla fine, ottenendo una vittoria di squadra.

Senza Resca e con soltanto sette uomini nelle rotazioni, Oleggio si affida esclusivamente al tiro da tre ed è una buona strategia nei primi venti minuti, perchè i Raggisolaris non riescono a trovare le contromisure. L’attacco faentino gira comunque al meglio e a fine periodo arriva un mini break fino al 17-12, subito bloccato dalla tripla di Ferrari (15-17). Il copione nel secondo quarto non cambia e inizia una lotta punto che arriva fino all’intervallo: alla pausa la Mamy guida 33-31 dopo aver messo a referto sei triple. Faenza paga le basse percentuali offensive negli ultimi tre minuti del quarto. Al rientro in campo i Raggisolaris iniziano a fare sul serio trascinati in attacco dal tandem Zambrini (13) – Silimbani (9) autori di 22 dei 25 punti complessivi segnati nel periodo. L’ala insacca sei punti filati, poi cede il testimone al compagno e al 29′ arriva il primo vantaggio in doppia cifra: 55-45. Ferrari realizza un gioco da quattro punti e ricuce il passivo, ma è l’ultima fiammata dei padroni di casa prima del dominio manfredo. Un fulminante break di 8-0 in 1’20” ad inizio quarto periodo, frutto di due triple di Pini e di un canestro di Silimbani, regala il 64-49 poi Penserini dalla lunetta firma il massimo vantaggio: 69-52 al 34′, facendo calare il sipario sulla gara. Oleggio prova a rifarsi sotto riuscendo al massimo ad arrivare fino al meno dieci (65-75), ma i Raggisolaris hanno il controllo del match e non lo perdono fino al quarantesimo, conquistando la quarta vittoria in trasferta.

I Raggisolaris giocheranno ora due gare casalinghe consecutive, entrambe alle 18: domenica 3 gennaio contro il Golfo Basket Piombino e mercoledì 6 gennaio contro il Basket Trecate. Nel week end del 9/10 gennaio il campionato di serie B osserverà la prima pausa della stagione.

Fotogallery a cura di Luca Finessi

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy