Serie B. Fiorentina alla prova Lecco, a caccia di conferme

Serie B. Fiorentina alla prova Lecco, a caccia di conferme

Commenta per primo!

Vista la grinta mostrata dai ragazzi di coach Salieri sia nella prime e vittoriosa uscita con la più quotata Padova che nella dignitosa sconfitta con Costa Volpino potremmo dire che l’esordio della neo costituita società viola è stato più che positivo, tanto da ritenere che questa squadra di giovani assemblata con sapienza in pochi giorni avrebbe potuto avere la meglio nel confronto di stasera con Lecco, avversario più che dignitoso ma alla portata dei gigliati.

Tutto questo dicevamo sarebbe stato vero se la sfortuna non avesse martoriato i viola prima con l’infortunio di Vignali, ma soprattutto con la frattura del metatarso della mano sinistra di Tommaso Bianchi, avvenuta in settimana in allenamento durante un banale scontro di gioco con Matteo Baggio. L’esterno classe ‘96 si era subito proposto come un cardine della compagine, con 14,5 punti di media e 5,5 rimbalzi a partita, mostrando la caratura del leader nonostante la giovanissima età. L’infortunio lo terrà lontano dal parquet per almeno due mesi, e mentre i medici stanno valutando se sia sufficiente l’ingessatura o sia necessario l’intervento, la società sta tornando con ansia sul mercato non solo per trovare quel centro con kg e centimetri di cui la squadra ha bisogno come l’ossigeno (il gap a rimbalzo 42 a 22 con Costa Volpino è emblematico) ma anche un esterno con i tanti punti nelle mani che Bianchi non potrà più garantire. Pronostico apertissimo quindi stasera con l’ago della bilancia che pende dalla parte dei lombardi viste le pochissime rotazioni a disposizione di Sally che giocoforza non potrà adottare i tanti cambi di quintetto e schemi che sono la sua tecnica prediletta. Tourè, altra lieta sorpresa di questo inizio stagione, e l’esperto Giampaoli dovranno fare davvero gli straordinari stasera per restare in partita.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy