Serie B. Fiorentina minata dalle assenze, Vicenza passa con un super Nobile

Serie B. Fiorentina minata dalle assenze, Vicenza passa con un super Nobile

Commenta per primo!

Fiorentina Basket-Banca Popolare Vicenza 61-84 (9-19; 24-21; 14-17; 12-27)

FIORENTINA BASKET: Lenti 3 (1/4), Marusic 16 (5/8, 2/5), Baggio ne, Bojovic, Lasagni 8 (2/6, 1/7), Facchino, Bianchi 17 (5/8, 1/6), Touré 2 (1/7, 0/3), Di Giacomo 6 (2/4), Caroli 9 (4/8, 0/3).
All.: Salieri

BANCA POPOLARE VICENZA: Benassi 9 (3/5 da 3), Boaro 5 (2/5, 0/2), Valesin 14 (3/6, 2/4), Stefanini 3 (1/1 da 3), Pasqualin 13 (1/4, 3/4), Mezzalira, Sinicato, Nobile 23 (9/13), U. Campiello 6 (1/2, 1/1), A. Campiello 11 (4/6, 1/2).
All.: Magagnoli

Arbitri: Matteo Spinelli e Daniele Valleriani

Tiri liberi: Fiorentina 9/16, Vicenza 11/13
Tiri da 2: Fiorentina 20/45, Vicenza 20/36
Tiri da 3: Fiorentina 4/24, Vicenza 11/20
Rimbalzi: Fiorentina 28 [19+9] Bianchi 9, Vicenza 35 [30+5] Nobile 19

Una Fiorentina minata da assenza di peso come Valentini e Tourè può davvero poco contro Vicenza, archiviando il 2015 a quota 10, quando manca una giornata al giro di boa. Gli ospiti, forti di un Nobile da 23 punti e 19 rimbalzi, si fanno valere però solo nell’ultima frazione, sfruttando il fattore profondità, con un vantaggio di 23 punti che per tre quarti non si era visto sul parquet, e con i viola bravi a risalire dalla falsa partenza. Infatti dopo i primi 10′ da dimenticare (prima 2-10 con il break di Di Giacomo, poi il 9-19 con tripla di Stefanini e contropiede di Boaro), gli uomini di Salieri superano brillantemente l’infortunio in corsa di Momo, e spingono con Mrusic, Bianchi e Lasagni, fino al 28-29. Il 35-40 del 20′ arriva solo grazie alla sapienza di Nobile, che dopo un terzo quarto condotto per larghi tratti sul filo dell’equilibrio, piazza il parziale decisivo, prima sul 46-57 del 29′, poi firmando il 51-64 del 33′. E di fatto finisce qui.

Il coach gigliato Stefano Salieri ha così commentato la sconfitta: “Complimenti a Vicenza che si è confermata un’ottima squadra, ma faccio i complimenti anche ai miei ragazzi che si sono battuti come leoni feriti. Alle assenze annunciate di Valentini e Furfaro si è aggiunto l’infortunio a Touré dopo solo 11′. Già con Vicenza era difficile al completo, in queste condizioni posso solo elogiare il carattere e l’orgoglio dei miei ragazzi. Questo aldilà degli errori e delle ingenuità commesse. Per tre quarti la gara è stata in equilibrio poi la mancanza di alternative e la stanchezza hanno prevalso. Voglio ringraziare il pubblico e i tifosi che hanno capito e apprezzato lo sforzo fatto dai ragazzi che hanno dato veramente tutto in condizioni di evidente inferiorità tecnica e fisica.Touré ha riportato una forte distorsione alla caviglia che andrà valutata nelle prossime 48 ore”.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy