Serie B- Fondi surclassa Cagliari, salvezza centrata

Serie B- Fondi surclassa Cagliari, salvezza centrata

Commenta per primo!

Davanti ad un Palavirtus stracolmo l’Oasi di Kufra Fondi stravince e raggiunge la salvezza con una giornata d’anticipo, dopo una stagione sportiva a dir poco sfortunata. I ragazzi fondani dopo un primo tempo contratto pieno di tensione alzano notevolmente l’asticella del gioco spazzando via tutti i timori giocando una pallacanestro di squadra e di intensità. Il match inizia con i padroni di casa che provano subito ad allungare, dopo pochi possessi, è già 7-0, i biancoverdi però accorciano subito con due triple di Putignano e Mastio e sorpassano con altri 5 punti proprio del numero 9 cagliaritano (9-13). Fondi spreca, troppi gli errori in attacco, la tensione si respira nell’aria, la posta in gioco è altissima. A chiudere i primi 10? è un tiro di Sanna che completa il primo parziale 14-19. Nel secondo quarto Cagliari prova a scappare, una tripla di Soro regala il +10 esterno a cui risponde Romano per il -6 ed un fallo e canestro di Jovancic accorciano sul 24-28. Un super Putignano, autore di 11 punti nel solo secondo periodo riallunga prima sul +8 e poi nuovamente sul +10 (25-35). negli ultimi minuti ci pensa Lilliu che con 6 punti di fila riaccorcia sul 31-37 prima della sirena che manda tutti a riposo. I padroni di casa rientrano dagli spogliatoi con uno spirito completamente diverso, sotto il continuo incitamento del pubblico fondano la Virtus alza il livello del proprio gioco. 5 punti di Lilliu valgono subito il -1 (36-37), Pietrosanto in penetrazione regala il sorpasso. Capitan Romano prova l’allungo prima dai 6,75 e poi da 2 punti, Cagliari si aggrappa all’esperienza di Soro che dalla lunga ribatte sul 44-39. Ancora un Lilliu indemoniato con 5 punti consecutivi regala il massimo vantaggio (52-41). A rompere l’egemonia fondana ci pensa un tiro pesante di Manca che però non scalfisce minimamente la fiducia dei padroni di casa che continuano a difendere fortissimo e a giocare da vera squadra. Cappiello fa 2/2 ai liberi, Manca risponde con un 1/2 e si chiude 56-45 al 30?. Nell’ultimo parziale Fondi continua a macinare gioco, aprono Jovancic e Mihalich da 3 per il +15 (62-47), il play rossoblù aggiunge anche due liberi per un vantaggio che continua ad aumentare. Soro prova a dare un ultima scossa all’Olimpia con una tripla che vale il -14 (64-50) ma l’inerzia è tutta per i padroni di casa, Cappiello gestisce alla grande i ritmi contro la zona, Jovancic da 3 sigla il massimo vantaggio (74-50), a 30? dalla fine c’è gloria anche per il giovanissimo Fontana che sigla un canestro di pregevole fattura che unito alla schiacciata di Pietrosanto regalano un’esplosione di gioia al pubblico fondano. Il +22 finale vale la salvezza, una salvezza a dir poco sofferta dopo un anno sfortunato ma che la Virtus è riuscita a portare a casa con sudore e sacrificio. Una gara in cui i ragazzi sono sempre stati uniti senza mollare mezzo metro anche quando, nel primo tempo le cose non sono andate nel migliore dei modi. Gara ottima da parte di tutti, Lilliu autore di 24 punti con il 50% che ha saputo sacrificarsi benissimo in difesa, capitan Romano che a 42 anni dimostra quanto cuore e tecnica contano più di ogni altra cosa, Pietrosanto autore di una prova difensiva maestosa nel secondo tempo che annulla Putignano (18 punti nel primo tempo, 0 nel secondo) ed un paio di giocate offensive da applausi, Mihalich che ha giocato una gara da vero guerriero senza intimorirsi dinanzi a nessuno, Jovancic concreto in ambedue le metà campo e protagonista di un paio di scosse da killer, Di Marzo con una gara di grande sacrificio sotto le plance, di Cappiello e Petrosino che nonostante gli infortuni hanno voluto esserci a tutti i costi dando una grossa mano e Fontana, meno di un minuto per mostrare che nei prossimi anni potrà crescere insieme a tutta la Virtus. E parte del merito va anche a tutto lo staff tecnico che ha preparato al meglio questa gara non tralasciando nessun minimo dettaglio. Applausi dirompenti al pubblico e alla città di Fondi che ha risposto presente e si è riversata in massa al Palavirtus incitando i colori rossoblù per tutti i 40? di gioco con un tifo a dir poco corretto. Ora l’Oasi di Kufra Fondi domenica prossima andrà a Rieti per l’ultimo impegno della stagione per poi godersi la salvezza e preparare al meglio la prossima Serie B 2015/16.

OASI DI KUFRA FONDI -TRONY CAGLIARI 78-56
FONDI: Mihalich 7, Pietrosanto 16, Lilliu 24, Jovancic 10, Di Marzo 2, Romano 9, Cappiello 6, Fontana 2, Petrosino 2, Mattei ne. All. Kalaja X.
CAGLIARI: Manca 4, Sanna 6, Putignano 18, Mastio 8, Soro 16, Angius 2, Chessa 2, Longu ne, Cocco ne, Puggioni. All. Caboni G.
PARZIALI: 14-19 17-18 25-8 22-11

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy