Serie B. Forlì fa la voce grossa contro Bottegone, 82-51 il finale

Serie B. Forlì fa la voce grossa contro Bottegone, 82-51 il finale

Successo targato Unieuro senza troppi problemi, 82-51 il finale in favore della squadra di coach Garelli. Gara mai in discussione tra le due compagini, top-scorer Pignatti con 24 punti. In chiusura di terzo periodo il forlivese Vico esce in barella dopo una caduta.

Commenta per primo!

Dopo la non semplice vittoria esterna a Piombino di settimana scorsa, l’Unieuro Forlì trova il secondo successo consecutivo con una prestazione di grande sostanza contro una Bottegone che non è mai riuscita ad arginare lo strapotere dei romagnoli. 82-51, dunque, il finale della partita di quest’oggi, trentuno lunghezze di ‘distanza’ che ben testimoniano l’evidente differenza di tasso tecnico tra le due compagini. I romagnoli possono ora preparare la trasferta di domenica prossima ad Oleggio con un occhio di riguardo al turno infrasettimanale contro Cento (massima attenzione alle condizioni dell’infortunato Vico), mentre Bottegone è attesa dal delicato scontro salvezza contro i Crabs Rimini.

UNIEURO FORLI’ – VALENTINA’S BOTTEGONE 82-51 (22-8; 41-22; 60-35)

Unieuro Forlì: Rotondo 12, Rombaldoni 10, Vico, Ferri 3, Arrigoni 4, Pederzini 6, Pignatti 24, Bonacini 13, Biandolino 4, Maggio 6. All.: Garelli.

Valentina’s Bottegone: Giannini 3, Rossi 4, Toppo 10, Marconato 5, Maspero 5, Fiorito 7, Divac 7, Magini 2, Taflaj 2, Cernivani 6. All.: Russo.

Buona partenza della squadra forlivese, che dopo 2’ si porta sul 6-2 in men che non si dica ‘caricando’, al tempo stesso, di ben tre falli la difesa avversaria. Gara piuttosto equilibrata, comunque, nella fase iniziale di gara, con la tripla di Ferri ed una bella giocata sotto canestro di Pignatti per il primo tentativo di fuga dell’Unieuro: +11 (19-8) dopo 9’. Non dà segni di reazione la manovra offensiva di Bottegone, apparsa troppo confusionaria e totalmente nelle mani del veterano Toppo. Coach Garelli decide dunque di testare un quintetto in versione ‘small’, gettando nella mischia Bonacini, Maggio e Rombaldoni, riscontrando esiti più che positivi: Forlì, infatti, centra il +19 (27-8) con la tripla dell’ultimo arrivato al 2’ della seconda frazione, prima di allungare fino al +22 (32-10) sulle ali di un ispirato Bonacini. In conclusione di primo tempo i toscani paiono ritrovare coraggio ed accennano così ad un insperato tentativo di reazione, che si conclude con la tripla di Marconato sulla sirena che vale il -19 (41-22).

Ritorno in campo delle due squadre segnato da una Forlì che parte subito a spron battuto: due canestri consecutivi di Rotondo valgono il +24 (48-24) dopo appena due giri di lancette. Bottegone, dall’altra parte, continua a faticare nel creare una manovra offensiva avvolgente, come ne è testimonianza il 3/12 raccolto finora da Toppo, uomo sul quale coach Russo affida la quasi totalità delle conclusioni toscane. Complice, a onor del vero, anche la compattezza e la solidità della retroguardia forlivese, l’Unieuro agguanta il +30 (58-28) quando mancano poco più di due minuto all’inizio dell’ultima frazione. Da segnalare, in chiusura di terzo periodo, l’infortunio di Vico tra le fila dei forlivesi, uscito addirittura in barella dopo una brutta caduta in seguito ad una conclusione sbagliata. Gara nel ‘congelatore’ già da tempo, ad ogni modo, per gli uomini di coach Garelli, che si apprestano ad entrare nei dieci minuti finali sul +25 (60-35). Poco e nulla, infatti, accade nell’ultima frazione di gioco, con Bottegone che cerca invano la via del canestro in qualunque maniera mentre Forlì, dal canto suo, non ha la minima intenzione di abbassare il proprio ritmo, certificando così una vittoria mai in dubbio. 82-51 il finale al ‘PalaFiera’.

Fotogallery a cura di Genny Cangini

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy