Serie B. Girone A, La Finale – Caroti manda in delirio Cecina, per Siena sfuma il primo match point

Serie B. Girone A, La Finale – Caroti manda in delirio Cecina, per Siena sfuma il primo match point

Commenta per primo!

Gr Services Cecina – Gecom Siena 55-52

Gr Services Cecina: Fratto 10, Favilli n.e., Sanna 11, Del Testa 4, Gambolati 9, Fantoni n.e., Caroti 8, Bruni 9, Pagni 0, Rossato 4. All.: Campanella. Ass.: Bandieri.

Gecom Siena: Parente 9, Panzini 9, Vico 1, Bonelli n.e., Ranuzzi 3, Paci 3, Pignatti 6, Ondo Mengue 8, Sergio 0, Chiacig 10. All.: Mecacci. Ass.: Cini e Papi.

Arbitri: D’Orazio e Perocco.

Parziali: 15-13, 7-13, 9-14, 24-12. Progressivi: 15-13, 22-26, 31-40, 55-52.

In un PalaPoggetti tra colmo e caldissimo dal primo all’ultimo minuto, la Gr Services fa l’impresa e allunga la serie a gara 4. Terzo match e terza partita diversa tra la Gr Services e la Mens Sana. Se in gara 1 e gara 2 Siena era riuscita a condurre per lunghi tratti, oggi Cecina è stata implacabile. Difesa rocciosa e attacco più concreto. Da film thriller il finale con le squadre in parità e Caroti che cadendo dall’angolo sinistro mette dentro il canestro che vale il prezzo del biglietto. La cronaca. Paci sbaglia il primo tiro, il rimbalzo è di Gambolati che anche lui da sotto commette un errore. Ranuzzi però non sbaglia e Siena va sullo 0-3 dopo 1’. I rossoblù perdono due possessi di fila mostrando un po’ di confusione nella circolazione di palla e la Mens Sana ne approfitta con Pignatti da 2. Cecina ancora a 0 dopo 3’ e a sbloccare i rossoblù ci pensa Caroti da appena dentro il pitturato: 2-5. Pignatti mette dentro altri 2 punti, ma la Gr Services ora risponde e Gambolati, dopo aver catturato un rimbalzo realizza il 4-7. Un fallo di Caroti al 4’ manda in lunetta Parente che fa 2/2. Siena a +5, ma Fratto da 3 non sbaglia e i rossoblù sono a -2 (7-9). Dopo 1 libero su 2 di Vico, Sanna cerca di completare la rimonta cecinese e porta i suoi a -1 con una bella penetrazione. Il distacco rimane invariato dopo due bombe firmate Panzini e Bruni. Gambolati trova il pareggio a 2’30’’ dal primo intervallo (13-13). Sanna trova il vantaggio mandando in confusione Ondo Mengue (15-13). Il primo tempino finisce con Cecina avanti e con gli animi che si scaldano già per alcune scorrettezze senesi negli ultimi secondi. Dopo 1’30’ dalla ripresa del gioco e dopo aver perso il vantaggio per 3 punti firmati Panzini e Chiacig, i ragazzi di Campanella si riportano avanti con un ottimo Gambolati. L’ambiente è infuocato, Siena sembra accusarla e la coppia arbitrale fischia un antisportivo a Ranuzzi che Cecina capitalizza a metà con un punto di Gambolati. Chiacig pareggia i conti. Il risultato rimane inchiodato per oltre 3 minuti, ma la partita è tutt’altro che fiacca. Parente la sblocca a 4’20’’ dall’intervallo (18-20) e Chiacig allunga a +4, con la pronta risposta di Del Testa in sospensione per il 20-22 e di Fratto da sotto per il nuovo pari. Un break da 0-5 firmato Chiacig-Ondo Mengue porta Siena a +4 (22-26) e l’ultimo possesso del tempo è in mano alla Mens Sana che non lo sfrutta a dovere. Al rientro in campo i primi punti sono di Fratto, ma Paci al termine di una bella azione segna da 2 e trasforma il libero per un fallo subito da Bruni. Cecina accorcia a -2 con Bruni (27-29). Per i 2 minuti successivi nulla di fatto sotto canestro con le due squadre che impattano con difese intensissime. Del Testa in contropiede coglie il pareggio a 4’40’’ dalla mezz’ora e Siena risponde con Ondo Mengue e soprattutto con Parente da 3 e poi in contropiede per il +7: 29-36 e timeout chiamato da Campanella. E’ il primo strappo della partita e Cecina deve correre ai ripari. La Gr Services però non riesce a ritrovare il ritmo sotto canestro e Siena ne approfitta ancora con Ondo Mengue portandosi a +9 a 1’30’’ dalla fine del tempino. Il punteggio rimane invariato e si va all’ultimo quarto sul 31-40. Panzini mette dentro il +11 senese e per Cecina si fa dura adesso. I rossoblù prova a tornare sotto con Rossato e Bruni e a 98’ dal termine siamo sul -6, ma Panzini punisce da 3 e si torna a -9: 36-45. Cecina ha due occasioni di fila per accorciare ancora ma non ne approfitta e per Siena è un’occasione ghiotta per tornare a+8 quando siamo a meta parziale: 39-47. Caroti si alza da 3 e realizza il -5 e sull’azione seguente è Bruni che cala la classica bomba da lontanissimo per il -2: 45-47 a 4’ dalla conclusione. Sanna pareggia, Chiacig e Sanna replicano e a 50’’ dalla fine siamo in parità: 49-49. Fratto pesca un jolly incredibile e mette dentro la tripla del sorpasso: 52-49 e timeout chiamato da Mecacci che può ripartire in attacco con 44’’ da giocare. Ranuzzi è implacabile da 3 e le squadre sono ancora pari 52-52. Cecina sbaglia con Sanna, Ranuzzi ha la palla della vittoria, ma ancora un implacabile Fratto ruba palla proprio al momento del tiro e con 2 secondi da giocare siamo ancora sul 52-52. Da qui l’incredibile: Caroti riceve palla all’angolino, disturbato da un compagno quasi cade ma lascia partire un bolide che buca la retina e fa scoppiare, in tutti i sensi, il PalaPoggetti.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy