Serie B – Green Palermo, strepitosa vittoria contro Costa d’Orlando

Serie B – Green Palermo, strepitosa vittoria contro Costa d’Orlando

La squadra di Priulla vince e convince contro i cugini di Capo d’Orlando e continua a credere nel sogno salvezza.

di La Redazione

È tempo di derby al Palamangano, il Green Basket di Flavio Priulla affronta la Costa d’Orlando guidata da coach Giuseppe Condello. Spalti gremiti, pubblico numerosissimo sulle tribune: il match ha una posta in palio abbastanza alta. I palermitani provano a mantenere vive le ultimissime speranze di salvezza diretta, i cugini di Capo d’Orlando vorrebbero chiudere lo stesso discorso ottenendo due punti che sarebbero fondamentali.

Il match inizia subito con una bomba del capitano, dopo appena 12 secondi: realizzazione pregevole dall’arco. Balic lo imita dieci secondi dopo, ritmi elevatissimi. È ancora Peppe Lombardo, gasatissimo, a mettere altri due punti a referto. Poco dopo è Andrea Lombardo a emulare il fratello maggiore, con un’altra strepitosa finalizzazione dall’arco. Passano pochi istanti ed è Svoboda questa volta a sparare dall’arco, mandando Costa al timeout: è +10 Green. La squadra di Priulla sembra indemoniata, Condello corre ai ripari. Caronna continua a fare male alla difesa avversaria, gli ospiti provano a reagire con Gambarota che realizza un tiro libero. Il capitano e Svoboda continuano a segnare da tre, Balic e Spasojevic tengono viva Costa: si va al secondo quarto sul parziale di 32-23 in favore dei padroni di casa.

Il secondo quarto si apre con un canestro di Fowler, seguito da un tiro da distanza siderale di Andrea Lombardo. Gambarota e Di Coste aumentano i loro giri sul parquet e si vede, il numero 41 biancoverde continua a sparare siluri da distanze proibitive: la partita resta assai gradevole e parecchio combattuta. La squadra di Priulla è attentissima in difesa e recupera diversi palloni, in fase di realizzazione poi non sbaglia un colpo: +12 per i palermitani, Condello chiama ancora il timeout. Gambarota e Spasojevic sfruttano benissimo le occasioni a loro favore, Svoboda tira solo da tre e segna. Costa non molla ed è brava a rientrare in scia grazie ai canestri di Gambarota e Balic, il migliore dei suoi: è Priulla a chiamare questa volta il timeout per i suoi. Si va al riposo sul punteggio di 54-47 in favore del Green Basket.

È Peppe Caronna ad aprire le danze ad inizio terzo quarto, con un canestro da dentro l’area. Balic sfrutta bene il blocco di un compagno per incunearsi in area palermitana e mettere altri due punti a referto. Il capitano si inventa due triple nel giro di trenta secondi, +11 Green e timeout per la formazione di Condello. Poco dopo è Giuseppe Caronna a tirar fuori dal cilindro tre punti magici che fanno esaltare il pubblico sugli spalti. Passano pochi minuti ed è Peroni a trovare tre punti importantissimi, che portano i padroni di casa sul +15: il Green va a mille e gli avversari sono quasi alle corde. Prima della sirena Gambarota trova due canestri e riavvicina Costa ai padroni di casa. Si va all’ultimo atto sullo score di 77-66 in favore del Green.

Gli ultimi 10’ di gioco cominciano con diversi errori, da una parte e dall’altra. È Bolletta a sbloccare il digiuno in campo con una bella azione personale. Il Green risponde con Caronna, bravo a spalleggiare contro Bolletta. È Balic il motore del gioco di Costa: il play tuttofare porta a casa diversi falli e anche punti preziosi a referto. Gambarota trova una bella tripla, pesantissima, che porta sul -8 Costa. Grande tensione in campo, gli animi si scaldano: entrambe le formazioni hanno davvero bisogno dei due punti in palio. Il capitano ricaccia sul -10 la formazione di Condello, realizzando due tiri liberi. Si gioca a ritmi elevatissimi a discapito dei minuti sul cronometro: Balic concretizza un gioco da tre, aumentando ancora il proprio score personale. Il Green comincia a fare fatica, la manovra d’attacco è poco lucida e i canestri non arrivano. Balic riporta sul -3 Costa e adesso la partita si fa durissima per i padroni di casa. Il capitano scuote i suoi con due punti, Bartolozzi segna un tiro libero. Poco dopo è Svoboda a ridare ossigeno con una tripla di vitale importanza, che riporta sul +7 il Green. Bartolozzi viene espulso dai direttori di gara ed esce dal campo sotto una valanga impressionante di fischi. Il Green prova a gestire sapientemente i secondi e anche il vantaggio. Ad un minuto e mezzo dalla fine Fowler segna due tiri liberi che riportano sul -7 gli ospiti. Balic segna una tripla incredibile e porta sul -4 i suoi che ci credono concretamente. Mancano quaranta secondi, il Green trova la tripla con Giuseppe Lombardo che spegne definitivamente gli entusiasmi di Costa e manda in estasi il palazzetto. Non c’è più tempo, game over al PalaMangano, 93-86 il finale: il Green vince meritatamente un derby bellissimo, per emozioni ed intensità, e continua a credere nella salvezza a due giornate dalla fine dei giochi.

Green Basket Palermo:

Dal Maso 1, Svoboda 15, Giancarli 2, G. Lombardo 26, Romanò, Caronna 18, A. Lombardo 20, Pucci, Mazzarella, Bellanca, Peroni 7, Medizza 4.

FONTE: Ufficio Stampa Green Basket Palermo

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy