Serie B – Il Basket Scauri ospita la Mastria Vending Catanzaro per continuare a risalire

Serie B – Il Basket Scauri ospita la Mastria Vending Catanzaro per continuare a risalire

Dopo la brillante prestazione di Patti, la formazione tirrenica è in cerca di conferme per consolidare la posizione in classifica

di Cesare Crova

Dopo un periodo in cui le cose non sono girate per il verso giusto, lo Scauri si è rialzato vincendo una partita fondamentale nella corsa alla permanenza in Serie B, sul difficile campo del Patti.
La squadra pontina cercherà di trovare ora conferme nella partita di domenica, che vedrà arrivare sulle rive della Baia di Scauri la formazione calabrese della Mastria Vending Planet Catanzaro, che attualmente si trova al dodicesimo posto in classifica, frutto di tre vittorie e cinque sconfitte. Tra le mura amiche i catanzaresi hanno sconfitto Patti, Isernia e Cagliari, venendo sconfitta da Barcellona e Valmontone, mentre fuori casa ha sempre perso, contro tre formazioni laziali, Cassino, Tiber e Stella Azzurra.
I calabresi sono una formazione molto giovane, che quest’anno ha modificato sensibilmente il suo assetto. Le partenze di giocatori del calibro di Devil Medizza, Gianluca Carpanzano, Davide Naso, Dario Gudagnola e Lorenzo Monacelli, sono state compensate dall’arrivo di atleti che possono comunque vantare una buona esperienza in Serie B. Primo fra tutti la guardia Pasquale Battaglia (15,1 e il 43% nel tiro da tre punti), a cui si è aggiunto l’intero pacchetto di lunghi, con i tesseramenti di Tommaso Pichi (6,7 + 4,4) in arrivo dalla Mens Sana Siena, Ygor Biordi (10,9 + 4), da Cefalù e Matteo Botteghi (8,9 + 5,4) dalla Baltur Cento. A loro si aggiungono i giocatori confermati, partendo dalla guardia Tomas Di Dio (10,1) il più anziano della squadra con i suoi 29 anni, alla quarta stagione a Catanzaro, il play/guardia argentino Nicolas Morici (17,9 + 7,9, 2,9 assist e 20 di valutazione), il migliore dei suoi in questa prima parte del campionato. Chiudono le rotazioni cinque giovani under, i play Comiso Comisso e Andrea Procopio, le guardie Nikola Markovic e Daniele Dell’Uomo, il lungo Mattia Dolce.
Guida tecnica è Fabrizio Tunno, cresciuto nella pallacanestro di Catanzaro Lido, tornato ad allenare quest’anno la prima squadra dopo l’esperienza, sempre in Serie B, della stagione 204/2015.

Non sarà una partita semplice per i delfini del Tirreno, perché Catanzaro vorrà tirarsi fuori da una situazione di classifica non brillante, ma certamente non drammatica, considerato il folto gruppo di squadre che la precedono a 8 punti. Tra queste il Basket Scauri, che vorrà confermare le buone impressioni avute già nella partita interna contro Valmontone, da cui è però uscita sconfitta, rinnovate nella vittoriosa trasferta di Patti, dove un peso specifico importante lo hanno avuto i senatori, in particolare Davide Serino (16,9 + 9,9) e Andrea Longobardi (12,5 + 4,8, al rientro dopo le due giornate di squalifica), ma dove buone impressioni si sono avute dai giovani, soprattutto in fase realizzativa, in particolare da Vincenzo Provenzani (10,9 e il 39% da tre punti).

Inizio dell’incontro fissato come sempre alle ore 18 al Palazzetto dello Sport “Claudio Borrelli” di Scauri per il quale sono stati designati due arbitri veneti, i signori Enrico D’Orazio di Vittorio Veneto (TV) e Filippo Castello di Sarcedo (VI).

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy