Serie B. Il Basket Scauri si impone nel torneo di Vico Equense

Buona prova della squadra laziale, che vince il trofeo sconfiggendo in finale, in modo netto e senza appelli, il Globo Isernia

Commenta per primo!

Buona prova del Basket Scauri che nel torneo di Vico Equense (con Isernia, Angri e N.P. Stabia) si impone mettendo in luce il buon lavoro fatto fino a oggi dal duo Fabbri-Pontecorvo.

Scauri si presenta con due assenze, Andrea Lombardo, in permesso personale, e Vincenzo Picarazzi, che invece ha deciso di non proseguire l’avventura scaurese, che gli avrebbe permesso di giocare in Serie B.
Nella prima giornata la squadra tirrenica affronta la Pallacanestro Angri, militante nella Serie C Silver campana, contro la quale si impone 90-76. La finale è con il Globo Isernia, già incontrato pochi giorni prima a Scauri (e sconfitto 76-66), che nella seconda semifinale si impone a sua volta contro i padroni di casa della Nuova Polisportiva Stabia (anch’essa partecipante alla Serie C Silver). Diversamente da quanto visto nella precedente partita amichevole contro i molisani e nonostante le defezioni, la finale (giocata a Stabia per l’impraticabilità del campo di Vico Equense, allagato dalla pioggia) non ha storia, con il Basket Scauri che prende un buon vantaggio fin dal primo quarto (22-14), che incrementa alla fine del primo tempo (38-24), per dilagare nel terzo (61-33) e controllare nell’ultima frazione, per il definitivo 80-52.
Una buona prova del gruppo, anche da parte dei nostri giovani che l’allenatore ha fatto giocare per dare loro modo di prendere confidenza con il campo” ha commentato il Presidente, Roberto Di Cola. “La squadra ha risposto molto bene alle sollecitazioni che Enrico Fabbri le sta dando dall’inizio della preparazione e i risultati si stanno vedendo. Siamo molto contenti per la vittoria in questo torneo e abbiamo voluto premiare il nostri tifosi, sempre presenti anche in occasioni come queste, regalando loro la targa per il primo posto ottenuto.
Ora stiamo guardando al mercato, per trovare un sostituto di Picarazzi, ma senza farci prendere dall’ansia. Ci sono delle ipotesi che stiamo valutando
”.
Adesso iniziano le due settimane che porteranno all’esordio del 2 ottobre sul campo di Viterbo. Le impressioni avute fino ad ora sono positive, non resta che dimostrare nelle partite che conteranno il buon lavoro svolto fino a oggi

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy