Serie B. Il derby è di Rimini: vittoria per 70-71 ai danni di Forlì

Serie B. Il derby è di Rimini: vittoria per 70-71 ai danni di Forlì

70-71 il punteggio finale in favore della compagine di coach Bernardi, che porta a casa la partita solamente nei secondi finali.

Commenta per primo!

I Crabs Rimini confermano l’ottimo periodo di forma ottenendo la decima vittoria nelle ultime undici uscite, e senza dubbio questo è il successo più importante. Nel derby delle assenze (Vico e Rombaldoni da una parte, Foiera dall’altra), è infatti Rimini ad uscire vincitrice dalla sfida contro Forlì. 70-71, dunque, il punteggio finale in favore della compagine di coach Bernardi, che porta a casa la partita solamente nei secondi finali con un possesso forlivese che si spegne in una palla persa da parte di Maggio quando mancano una manciata di secondi alla sirena finale. La gara, ad ogni modo, non ha mai visto una squadra primeggiare sull’altra (massimo vantaggio il +6 Forlì nella terza frazione), situazione senza dubbio ‘favorita’ dalla grande intensità messa sul campo da entrambe le compagini.

 

UNIEURO FORLI’ – CRABS RIMINI 70-71 (17-18; 37-34; 55-51)

Unieuro Forlì: Rotondo 7, Vico ne, Marsili 5, Ravaioli ne, Ferri 10, Arrigoni 11, Pederzini 23, Pignatti, Bonacini 8, Maggio 6. All.: Garelli.

Crabs Rimini: Perez 16, Meluzzi ne, Panzini 14, Sirakov 5, Tassinari 12, Chiera 10, Chovdarov ne, Balic ne, Crotta 2, Romano 12. All.: Bernardi.

 

Ottima partenza della squadra riminese, con la tripla di Perez dopo 2’ che scava il primo ‘solco’ della sfida con i Crabs che si portano sul +4 (3-7). Trascinata da un ‘frizzante’ Pederzini, l’Unieuro impatta poi sul 9-9 al 4’, nonostante l’imprecisione al tiro della squadra di coach Garelli sia ancora elevata. E’ ancora Rimini, però, a far la voce grossa, con la tripla di Romano che riporta avanti i Crabs fino al +5 (11-16) del 7’. L’esordio in partita di Maggio porta maggiore freschezza alla manovra offensiva forlivese, che riesce a ricucire velocemente lo strappo fino al -1 (17-18) sul quale si chiude la prima frazione. Due canestri in successione messi a segno dal solito Pederzini in avvio di seconda frazione consentono a Forlì di mettere la testa avanti per la prima volta in partita (21-20). Sale però in cattedra il riminese Romano, che in totale solitudine piazza un ‘break’ di 5-0 per il 21-25 dopo appena 2’ di gioco. L’Unieuro continua nella costruzione di un gioco ‘interno’ con grande successo: le penetrazioni in successione dei ‘piccoli’ forlivesi, infatti, segnano l’allungo dei padroni di casa sul +3 (30-27) a 4’ dalla pausa lunga. Vantaggio ‘confermato’ anche dalla tripla dall’angolo di Ferri che, in conclusione di periodo, fissa il punteggio sul 37-34 Forlì all’intervallo.

In avvio di terza frazione i padroni di casa centrano subito il +5 (39-34), incrementando poi il vantaggio fino al +6 (43-37) dopo 3’. I Crabs faticano incredibilmente a trovare la via del canestro rispetto a quanto fatto nel primo tempo, ma la tripla di capitan Tassinari li riporta sul -2 (46-44). Con un veloce mini-parziale Forlì ritrova nuovamente il +6 (52-46), prima che Romano ridia fugaci speranze ai Crabs che Ferri rispedisce al mittente con i tre punti che valgono il 55-49. In avvio di ultimo quarto il solito Tassinari riporta i suoi sul -1 (57-56), a cui ben presto segue la tripla di un tarantolato Perez che vale il sorpasso Rimini sul 59-61. Partita tiratissima, ora, quella tra le due compagini, col punteggio fissato sul 63-66 a 5’ dalla sirena finale. I Crabs non sfruttano al massimo un fallo intenzionale fischiato ai danni di Pederzini (70-69 a 1’), ma nemmeno dall’altra parte Arrigoni prima e Maggio poi riescono ad incrementare il vantaggio con due triple che finiscono sul ferro. Sul ribaltamento, invece, dalla lunetta non trema la mano di Chiera, che ‘piazza’ il 2/2 ai liberi per il definitivo 70-71. L’ultima occasione per l’Unieuro, infatti, si spegne tra le mani di Maggio, che perde malamente palla in avanti (dubbio, a onor del vero, il contatto con Panzini) consegnando così la gara ai Crabs.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy