Serie B. Il futuro di Cento: la Tramec lascia…o raddoppia?

Serie B. Il futuro di Cento: la Tramec lascia…o raddoppia?

Commenta per primo!

Tutto o quasi tace nella città del Carnevale e del Guercino.La scottatura del post Lecco brucia ancora, è una ferita che stenta a rimarginarsi, perché il popolo biancorosso non meritava un simile tradimento dai suoi piranha, che sono arrivati incredibilmente sazi quando il tavolo era bandito a festa. E questo che a distanza di 15 giorni fa male: pensare che davanti a Cucco, il chiostro nel piazzale del palas, ci sia il deserto invece dei tanti aficionados che tra una birra ed un mojito esaltavano le geste dei loro beniamini, è un qualcosa ancora da digerire. Purtroppo (per fortuna, ndr) la vita continua, e anche se a fatica e con il magone, la Benedetto riparte per una nuova avventura. Ma con quali piranha? Eh si, il rischio concreto di un altra revolution esiste, anche se finora nulla di ufficiale trapela. I mancati introiti degli incassi per eventuali 3 gare di semi finale e 3 gare di finale saranno sicuramente al centro dei prossimi incontri del consiglio societario. Come la questione sponsor (Tramec lascia o raddoppia?, non il quiz ovviamente) per cui bisognerà fare i conti con il budget a disposizione .Da quanto si avrà in cassa e si potrà spendere sul mercato, si costruirà la Benedetto 2015/16. Certezze da cui ripartire? Daniele Demartini e Simone DiTrani hanno un contratto che scade nel prossimo anno per cui loro dovrebbero fare parte integrante del nuovo corso. Ovviamente tutto passa dalla possibile conferma di Sebastiano Bianchi, vero top player e uomo mercato , dopo una stagione clamorosa il rischio di perderlo è elevato. A sensazione Andrea Quarisa e Paolo Vitali hanno discrete chances di rimanere sotto il Guercino, mentre con ogni probabilità le strade di Marcello Carretti, Donato Cutolo ed Iris Ikangi saranno diverse da quelle che indicano Cento come possibile meta di destinazione. Squadra che dovrebbe essere allenata ancora da Marco Albanesi, in attesa anch’egli di capire come si evolve il rebus budget per la prossima stagione. Ovviamente tante le ipotesi che si possono fare, per esempio in caso di squadra low cost con molti giovani oh giocatori in grado di stare in campo piacciono il figliol prodigo Andrea Tassinari: centese doc, classe ’96 di proprietà Virtus Bologna ,play dai garretti esplosivi, come pure potrebbe essere un investimento Vittorio Visentin, pivot di 205 cm classe 95 visto a Pordenone ma di proprietà del Petrarca Padova. Infine, in caso di un addio di Sebastiano Bianchi, si potrebbe puntare sul bolognese Gioacchino Chiappelli classe ’91, 198 cm di talento reduce da due stagioni discrete a Lugo e che con ogni probabilità non dovrebbe fare parte del Team Romagna Forlì.È sul taccuino da due stagioni del ds Giancarlo Salvi, alla fine il matrimonio potrebbe essere consumato, mentre per ora è fantabasket un eventuale approdo di Paolo Rotondo a Cento, visto che il centro sardo lascerà Tortona. Se mai dovesse succedere, vuol dire che la Benedetto proverà a rifare ancora una squadra più competitiva, ma il futuro per il momento è un rebus: risolverlo al più presto farebbe tutto il popolo biancorosso estremamente felice.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy