SERIE B – Il punto dopo la quattordicesima giornata

SERIE B – Il punto dopo la quattordicesima giornata

Commenti, risultati e classifiche dopo la quattordicesima giornata della serie B Old Wild West.

di Simone Franco

GIRONE A – Omegna approfitta della pesante sconfitta di Firenze per restare in solitudine al comando della classifica ad una sola gara dalla fine del girone di andata. I piemontesi si sbarazzano con disarmante facilità del fanalino di coda Domodossola giocando un primo tempo clamoroso chiuso con ben 72 punti segnati a fronte dei 36 subiti. Nelle fila della Paffoni ben sei giocatori chiudono in doppia cifra con in evidenza Bruno (19 con 5/6 da tre), Grande (18 con 7/9 da due) e Balanzoni (18 con 6/8 da due). D’altra parte i toscani allenati da coach Niccolai si fanno surclassare nettamente nel derby a Empoli cadendo per la seconda volta consecutiva lontani dalle mura amiche. L’Use disputa una partita ai limiti della perfezione con Giannini (18) e Stefanini (17 con 6/6 dal campo) principali protagonisti mentre per la Fiorentina non è bastato l’ottimo rientro in campo di Cuccarolo autore di 17 punti. In terza posizione, a ridosso delle prime due, rimane una coppia di squadre composta da Piombino e San Miniato. Il Golfo espugna il parquet della Sangiorgese con una grande rimonta nell’ultimo quarto chiuso con il parziale di 5-16 e Fratto (16) miglior realizzatore e tiene accesa così la speranza di qualificarsi per le Final Eight di Coppa Italia. L’Etrusca invece torna a vincere dopo due ko consecutivi e lo fa in una gara dall’andamento particolare sul campo di Oleggio. Gli uomini di coach Barsotti infatti chiudono un eccezionale primo quarto addirittura sul +20 (18-38!) ma si fanno rimontare e sul finire del terzo parziale scivolano a -7 prima del consueto ultimo grande tempino dei biancorossi trascinati da Preti (23 con 6/13 da tre) e Nasello (18). Al quinto posto resta da sola Alba che coglie la quinta vittoria di fila battendo Cecina grazie in particolare ai 17 punti di Danna. Bel colpo di Valsesia che mantiene un record positivo in trasferta (4-3) espugnando il parquet di Varese al termine di una gara equilibrata e dal basso punteggio con Dessì (15) migliore in campo. Grazie ad un bel terzo tempino chiuso sul 22-11 ed alle ottime prestazioni di Verri (21 con 6/9 da due) e Benzoni (17 con 7/11 dal campo), Vigevano piega la resistenza di Siena. Chiudiamo con l’importante successo di Pavia a Montecatini propiziato dai 38 punti della coppia Mascherpa-Spatti.

SERIE B OLD WILD WEST GIRONE A 14^ giornata
Coelsanus Robur et Fides Varese-Gessi Valsesia Borgosesia 60-63
Use Basket Computer Gross Empoli-All Food Fiorentina Basket Firenze 95-74
Mamy.eu Oleggio-Credit Agricole Blukart San Miniato 76-87
Witt-Acqua S. Bernardo Alba-Basket Cecina 82-73
ELAchem Vigevano 1955-La Sovrana Pulizie Siena 84-76
LTC S. Giorgio su Legnano-Solbat Basket Golfo Piombino 62-63
Paffoni Omegna-Vinavil Cipir Domodossola 103-70
Montecatiniterme Basketball-Winterass Omnia Basket Pavia 78-85

Classifica:
Paffoni Omegna 24, All Food Fiorentina Basket Firenze 22, Solbat Basket Golfo Piombino 20, Credit Agricole-Blukart San Miniato 20, Witt-Acqua S. Bernardo Alba 18, LTC S. Giorgio su Legnano 16, ELAchem Vigevano 1955 16, Coelsanus Robur et Fides Varese 16, Use Basket Computer Gross Empoli 14, Gessi Valsesia Borgosesia 14, Winterass Omnia Basket Pavia 12, Montecatiniterme Basketball 12, Mamy.eu Oleggio 10, Basket Cecina 4, La Sovrana Pulizie Siena 4, Vinavil-Cipir Domodossola 2
GIRONE B – Faenza mantiene in solitudine la vetta di questo girone andando ad espugnare, non senza sofferenza, il non facile parquet di Lecco al termine di una gara dall’andamento particolare con i padroni di casa che volano a +13 già al 9′, subiscono poi la rimonta della Rekico la quale, guidata dal solito Venucci (23 con 5/9 da tre), si porta lei sul +13 a sei minuti dalla fine prima del contro-recupero dei lombardi capaci di chiudere la partita con un solo possesso di svantaggio. In seconda posizione rimane Cesena che sfrutta i problemi fisici di Ozzano per andare a cogliere con grande autorità un bel successo esterno grazie alle ottime prestazioni di Battisti (20 con 28 di valutazione), Brkic (17) e Dagnello (17 con 4/6 da tre). In virtù di questo risultato i Tigers guadagnano con una giornata di anticipo l’accesso alle Final Eight di Coppa Italia. Vincono e mantengono a braccetto il terzo posto in classifica, Milano e Padova. La Super Flavor supera il non semplice ostacolo rappresentato da Vicenza grazie ai 14 punti ciascuno per Simoncelli e Negri mentre i veneti battono Orzinuovi concedendo pochissimo agli avversari in fase offensiva (appena 56 punti subiti) con Piazza (21 con 7/9 da due) e Filippini (19) migliori in campo. Importanti successi in chiave playoff per Cremona e San Vendemiano. La Juvi si conferma squadra quasi imbattibile sul proprio parquet (7-1 il record) e batte Bernareggio con 34 punti della coppia Esposito-Veronesi mentre la Rucker (Mossi 18-Bloise 17) compie una vera e propria impresa rimontando dal -22 del primo tempo e dal -12 a otto minuti dal termine ed andando a cogliere così un bel successo in quel di Crema. Nelle parte bassa della classifica importanti vittorie interne per Lugo e Reggio Emilia. L’Orva infligge l’ottava sconfitta di fila ad una Desio sempre più in crisi grazie ad un’ottima prestazione di squadra con ben sei giocatori in doppia cifra con Seravalli (15) best scorer mentre la Bmr, trascinata da un eccellente Bertocco (22 con 6/8 da tre), batte con grande autorità una Olginate capace di segnare appena 53 punti.

SERIE B OLD WILD WEST GIRONE B 14^ giornata
Juvi Cremona 1952 Ferraroni-Lissone Interni Bernareggio 74-67
Sinermatic Ozzano-Amadori Tigers Cesena 77-89
Orva Lugo-Rimadesio Desio 86-75
Super Flavor Milano-Tramarossa Vicenza 79-69
Gimar Basket Lecco-Rekico Faenza 73-75
Antenore Energia Virtus Padova-Agribertocchi Orzinuovi 68-56
Pallacanestro Crema-Rucker Sanve San Vendemiano 73-77
Bmr Basket 2000 Reggio Emilia-Gordon Nuova Pall. Olginate 67-53

Classifica:
Rekico Faenza 24, Amadori Tigers Cesena 22, Super Flavor Milano 18, Antenore Energia Virtus Padova 18, Agribertocchi Orzinuovi 16, Sinermatic Ozzano 16, Rucker Sanve San Vendemiano 16, Juvi Cremona 1952 Ferraroni 16, Gimar Basket Lecco 14, Tramarossa Vicenza 14, Lissone Interni Bernareggio 14, Bmr Basket 2000 Reggio Emilia 10, Gordon Nuova Pall. Olginate 8, Pallacanestro Crema 6, Orva Lugo 6, Rimadesio Desio 6
GIRONE C – San Severo fa 13 e lo fa nel migliore dei modi possibili andando ad espugnare uno dei campi più difficili del girone, quello di Chieti, con una facilità disarmante comandando la gara dall’inizio alla fine sempre praticamente con più di dieci punti di vantaggio e solo nel finale i padroni di casa riescono a rendere meno netta la sconfitta. Fra gli uomini di coach Salvemini sottolineiamo le prestazioni di Scarponi (18 con 6/9 dal campo) e Rezzano (14). Pescara (Serafini 15) rimane a -4 dalla capolista confermando l’ottimo momento di forma con l’ottavo successo consecutivo ottenuto stavolta ai danni di Catanzaro che regge per un tempo prima di essere travolta con un parziale di 46-15 nella seconda parte del match. Resta al terzo posto la sempre più positiva e per qualche verso sorprendente, se si pensa a come era stata la scorsa annata, Fabriano, che batte con grande autorità Senigallia grazie in particolare ai 15 punti ciascuno per Dri e Morgillo (5/8 dal campo). In quarta posizione da sola rimane Bisceglie la quale espugna con il minimo scarto il parquet di Corato con Rossi (18) best scorer. Sale in zona playoff Civitanova che, trascinata da un eccellente Coviello (20 con 6/7 dal campo e 31 di valutazione), si aggiudica lo scontro diretto che la vedeva opposta a Giulianova. Al termine di una sfida molto combattuta decisasi dopo un tempo supplementare nel quale si è segnato veramente col contagocce (appena nove punti complessivi 5-4), Nardò supera Porto Sant’Elpidio con Drigo (18) che chiude milgior realizzatore. Infine il sentito derby abruzzese fra Campli e Teramo (Aromando 19 con 7/11 da due) se lo aggiudicano gli ospiti che colgono due punti importanti in chiave salvezza lasciando invece i corregionali ancora in fondo alla classifica senza vittorie.

SERIE B OLD WILD WEST GIRONE C 14^ giornata
Adriatica Industriale Basket Corato-Di Pinto Panifici Bisceglie 80-81
Frata Nardò-Malloni Bk Porto Sant’Elpidio 72-71 d. 1 t.s.
Ristopro Fabriano-Goldengas Pall. Senigallia 67-55
Rossella Virtus Civitanova Marche-Giulianova Basket 85 79-67
Globo Campli-Adriatica Press Teramo 64-76
Europa Ovini Chieti-Allianz Pazienza Cestistica San Severo 64-77
Unibasket Amatori Pescara-Mastria Vending Catanzaro 79-45
Riposa: Luciana Mosconi Ancona

Classifica:
Allianz Pazienza Cestistica San Severo 26, Unibasket Amatori Pescara 22, Ristopro Fabriano 18, Di Pinto Panifici Bisceglie 16, Europa Ovini Chieti 14, Goldengas Pall. Senigallia 14, Rossella Virtus Civitanova Marche 14, Giulianova Basket 85 14, Frata Nardò 14, Luciana Mosconi Ancona 14, Adriatica Industriale Basket Corato’ 12, Malloni Bk Porto Sant’Elpidio 8, Adriatica Press Teramo 6, Mastria Vending Catanzaro 4, Globo Campli^ -4
‘Una partita in più
^4 punti di penalizzazione
GIRONE D – Il big match di giornata per quanto concerne questo girone era sicuramente quello di Caserta dove la capolista ospitava una delle due dirette inseguitrici ovvero sia Matera ma in realtà non c’è stata mai partita con i padroni di casa che volano in breve sul +18 e gestiscono poi a proprio piacimente il resto della sfida concedendo le briciole agli avversari (appena 50 punti segnati). Per una bellissima Decò da sottolineare le prestazioni di Hassan (19 con 8/9 da due) e Dip (17+10r con 7/9 da due e 29 di valutazione). Resta in solitudine al secondo posto in classifica e soprattutto ottiene la matematica certezza di disputare le prossime Final Eight di Coppa Italia, Salerno, che batte a domicilio, con sorprendente facilità grazie ad un ottimo Tortù (22), la Iul Roma. In quarta posizione rimane la sola Palestrina la quale, trascinata dal trio Ochoa (21)-Rossi (20)-Beretta (20 con 9/13 da due) si sbarazza con disinvoltura dell’ostacolo Palermo. La Luiss dilaga a Battipaglia con Bonaccorso (21 con 8/10 dal campo e 32 di valutazione) grande protagonista e resta in zona playoff precedendo in classifica una ottima Reggio Calabria che infligge bel 27 punti di scarto alla In Più Broker Roma trascinata da un super Fallucca che ne mette a referto 29 con 6/7 da due per un eccellente 37 di valutazione. Importante colpo esterno di Napoli la quale, grazie ad un ottimo Dincic (20+13r 29 di valutazione), batte Scauri mentre per quanto riguarda la parte bassa della graduatoria affermazioni di valore per Catania e Costa d’Orlando. L’Alfa supera Valmontone per merito soprattutto di un grandioso Sirakov (28 con 8/13 dal campo e 28 di valutazione) mentre le 3B, Bartolozzi (21)-Balic (20)-Bolletta (19) conducono la Irritec al successo grazie ad un ottimo secondo tempo (30-47 il parziale) sul parquet di Pozzuoli.

SERIE B OLD WILD WEST GIRONE D 14^ giornata
Alfa Basket Catania-Special Days Virtus Valmontone 95-77
Bava Virtus Pozzuoli-Irritec Costa d’Orlando Capo d’Orlando 69-84
Viola Reggio Calabria-In Più Broker Roma 79-52
IUL Basket Roma-Virtus Arechi Salerno 73-95
Citysightseeing Palestrina-Green Basket Palermo 92-71
Global Service Spa Basket Scauri-Ge.Vi. Napoli Basket 66-69
Treofan Battipaglia-Luiss Roma 66-97
Decò Caserta-Olimpia Matera 76-50

Classifica:
Decò Caserta 26, Virtus Arechi Salerno 24, Olimpia Matera 22, Citysightseeing Palestrina 20, In Più Broker Roma 18, Luiss Roma 18, Viola Reggio Calabria^ 17, Global Service Spa Basket Scauri 14, Ge.Vi. Napoli Basket 12, IUL Basket Roma 12, Irritec Costa d’Orlando Capo d’Orlando 10, Green Basket Palermo 8, Bava Virtus Pozzuoli 8, Alfa Basket Catania 6, Special Days Virtus Valmontone 6, Treofan Battipaglia 0
^3 punti di penalizzazione

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy