SERIE B – Il punto dopo la ventesima giornata

SERIE B – Il punto dopo la ventesima giornata

Commenti, risultati e classifiche dopo la ventesima giornata della serie B Old Wild West.

di Simone Franco

GIRONE A – La sorprendente sconfitta di Omegna riapre, se mai ce ne fosse stato bisogno, i giochi per il primo posto nel girone. La formazione guidata da coach Ghizzinardi cade piuttosto nettamente sul parquet di una strepitosa Valsesia la quale da par suo, trascinata dagli ottimi Cernivani (20 con 8/14 dal campo) e Gloria (16 con 8/11 da due), ritrova il successo dopo quattro sconfitte di fila tornando a gioire di fronte al proprio pubblico dopo ben due mesi e mezzo. A quota 30 a -2 dalla capolista rimangono in due ovvero sia Piombino e San Miniato che proseguono a braccetto lasciandosi alle spalle la Fiorentina. Partiamo dal Golfo di coach Andreazza che coglie un successo importantissimo in quel di Montecatini con un’ottima seconda parte di gara e Procacci (16 con 6/8 dal campo) miglior realizzatore. L’Etrusca invece, come ormai suo solito, chiude sotto all’intervallo (-8) nella sfida diretta contro la All Food ma poi, con un parziale di 41-25 nei due periodi conclusivi, ribalta la situazione e coglie un altro prestigioso e prezioso successo targato in particolare stavolta Lasagni (19 con 8/13 dal campo) e Neri (17 con 6/10 dal campo). Colpo a sorpresa di Vigevano che, nonostante le oramai consuete pesanti assenze, passa con grande autorità sul parquet della Sangiorgese agganciandola in classifica a quota 24 ma tenendosi davanti in virtù del 2-0 negli scontri diretti. Empoli aggancia la zona playoff a spese di Varese. L’Use infatti si sbarazza senza alcuna difficoltà di Domodossola con Giannini (18 con 6/8 dal campo) best scorer mentre la Robur cade malamente sul campo di una sempre più ritrovata Cecina che, grazie in particolare a Salvadori (21 con 5/6 da tre e 29 di valutazione), coglie un successo che la avvicina ancora un po’ a chi la precede in classifica ovvero sia Montecatini. A stretto contatto delle prime otto, pronte ad inserirsi nella lotta per un posto nella post-season, restano anche Pavia e Oleggio. La Winterass travolge Siena con Crespi (18+10r con 9/14 da due) protagonista mentre la Mamy.Eu supera Alba con un ultimo quarto da 19-9 e 31 punti della coppia Pilotti-Marusic.

SERIE B OLD WILD WEST GIRONE A 20^ giornata

Mamy.eu Oleggio-Witt Acqua S. Bernardo Alba 64-56
Use Basket Computer Gross Empoli-Vinavil Cipir Domodossola 79-54

Basket Cecina-Coelsanus Robur et Fides Varese 79-62

Winterass Omnia Basket Pavia-La Sovrana Pulizie Siena 79-53

Gessi Valsesia Borgosesia-Paffoni Omegna 82-66

LTC S. Giorgio su Legnano-ELAchem Vigevano 1955 58-69

Credit Agricole Blukart San Miniato-All Food Fiorentina Basket Firenze 72-64
Montecatiniterme Basketball-Solbat Basket Golfo Piombino 67-73

 

Classifica:

Paffoni Omegna 32, Solbat Basket Golfo Piombino 30, Credit Agricole-Blukart San Miniato 30, All Food Fiorentina Basket Firenze 28, ELAchem Vigevano 1955 24, LTC S. Giorgio su Legnano 24, Witt-Acqua S. Bernardo Alba* 22, Coelsanus Robur et Fides Varese 20, Winterass Omnia Basket Pavia 20, Use Basket Computer Gross Empoli 20, Mamy.eu Oleggio 18, Gessi Valsesia Borgosesia* 16, Montecatiniterme Basketball* 14, Basket Cecina 12, La Sovrana Pulizie Siena* 4, Vinavil-Cipir Domodossola 2

*Una partita in meno
GIRONE B – Bagarre totale nella lotta per le prime posizioni di questo girone con ben nove squadre racchiuse nel giro di soli sei punti. Adesso tornano ad essere due le capolista ovvero sia Cesena e per la prima volta Padova. I Tigers, con alcune pesanti assenze, cadono malamente sul parquet di una ottima Milano che dilaga nel secondo tempo (44-20 il parziale) grazie in particolare a Scanzi (18 con 6/7 dal campo) e Piunti (12+14r). L’Antenore Energia (Piazza 18-Bovo 18 con 7/10 dal campo e 33 di valutazione) prosegue invece nel suo periodo da sogno e travolge, con una ottima parte finale della gara, una malcapitata Desio, fermata ad appena 55 punti segnati. In terza posizione a quota 26 a -2 dalla vetta si forma un terzetto composto dalla già citata Milano, da Faenza e da Orzinuovi. I neroverdi targati Rekico perdono ancora (quinta sconfitta nelle ultime sei gare) stavolta in casa contro una perfetta San Vendemiano che controlla la sfida sin dalle prime battute trascinata dagli ottimi Perin (17) e Mossi (16). I lombardi di coach Salieri battono invece senza problemi Crema con Siberna mattatore del match con 26 punti messi a segno frutto di un 8/8 da due e di un 2/4 da tre per un ottimo 33 di valutazione. In piena zona playoff resta Cremona che coglie la decima vittoria su undici partite disputate in casa, vittima stavolta una Ozzano sempre più in crisi battuta dai 32 punti della coppia Bona-Esposito. Rimangono attaccate al treno delle prime otto anche Lecco e Bernareggio. La Gimar espugna senza grandi difficoltà il parquet di Lugo grazie alla bellissima prova di Teghini (25 con 4/8 da due e 4/4 da tre) mentre la Lissone Interni passa a Reggio Emilia con Baldini (18+10r) best scorer. Chiudiamo con il successo dopo un tempo supplementare di Olginate che, trascinata da Marinò (21) e Bartoli (20 con 6/9 dal campo), batte Vicenza e si porta a -2 dalla zona della salvezza diretta senza bisogno di ricorrere ai playout.

SERIE B OLD WILD WEST GIRONE B 20^ giornata

Juvi Cremona 1952 Ferraroni-Sinermatic Ozzano 81-59

Orva Lugo-Gimar Basket Lecco 68-83
Super Flavor Milano-Amadori Tigers Cesena 85-51

Gordon Nuova Pall. Olginate-Tramarossa Vicenza 87-82 d. 1 t.s.

Agribertocchi Orzinuovi-Pallacanestro Crema 83-58

Bmr Basket 2000 Reggio Emilia-Lissone Interni Bernareggio 50-58

Antenore Energia Virtus Padova-Rimadesio Desio 85-55

Rekico Faenza-Rucker Sanve San Vendemiano 62-74

Classifica:
Amadori Tigers Cesena 28, Antenore Energia Virtus Padova 28, Rekico Faenza 26, Agribertocchi Orzinuovi 26, Super Flavor Milano 26, Juvi Cremona 1952 Ferraroni 24, Rucker Sanve San Vendemiano 24, Tramarossa Vicenza 22, Gimar Basket Lecco 22, Lissone Interni Bernareggio 20, Sinermatic Ozzano 18, Gordon Nuova Pall. Olginate 16, Bmr Basket 2000 Reggio Emilia 14, Pallacanestro Crema 10, Orva Lugo 10, Rimadesio Desio 6

 
GIRONE C – Non conosce ostacoli la marcia trionfale di San Severo che va a cogliere in quel di Pescara la diciottesima vittoria su diciotto partite giocate. Eppure l’impegno come prevedibile non è stato affatto semplice ma, al termine di una sfida molto equilibrata, a prevalere sono stati ancora una volta gli uomini allenati da coach Salvemini trascinati dalle ottime prestazioni di Ruggiero (23 con 9/12 dal campo) e Stanic (18 con 6/11 dal campo) mentre per gli abruzzesi padroni di casa non è bastata l’eccellente prova di Leonzio (32 con 10/13 dal campo e 45 di valutazione) e sono ora raggiunti in seconda posizione anche da Chieti e Bisceglie. L’Europa Ovini infatti coglie la sesta vittoria consecutiva stavolta sul difficile parquet di Fabriano (appena seconda sconfitta interna) raggiungendola in classifica a quota 26 grazie alla grande serata dell’ex Gialloreto, autore di 28 punti con un clamoroso 8/10 dalla grande distanza. I pugliesi targati Di Pinto Panifici vanno invece ad espugnare il parquet di Civitanova per merito di un ultimo quarto da 11-27 con Cantagalli (22) miglior realizzatore. Ancona (Casagrande 21 con 9/11 da due) batte senza alcuna difficoltà Catanzaro e torna in piena zona playoff in compagnia anche di Nardò e Corato. La Frata supera in volata Giulianova con Bonfiglio (17 con 5/9 da tre) migliore in campo mentre l’Adriatica Industriale fatica non poco e solo nel finale ha la meglio sul parquet della finora mai vittoriosa ma sempre battagliera Campli che si arrende ai 40 punti della coppia Antrops-Boffelli. Nella parte bassa della classifica infine successo di Teramo su Porto Sant’Elpidio in uno scontro diretto deciso dall’ottima prestazione di Aromando (20+18r con 10/20 da due e 31 di valutazione).

SERIE B OLD WILD WEST GIRONE C 20^ giornata

Unibasket Amatori Pescara-Allianz Pazienza Cestistica San Severo 71-75

Adriatica Press Teramo-Malloni Bk Porto Sant’Elpidio 69-57

Globo Campli-Adriatica Industriale Basket Corato 79-84

Rossella Virtus Civitanova Marche-Di Pinto Panifici Bisceglie 72-87

Ristopro Fabriano-Europa Ovini Chieti 67-70

Luciana Mosconi Ancona-Mastria Vending Catanzaro 78-59

Frata Nardò-Giulianova Basket 85 67-65

Riposa: Goldengas Pall. Senigallia

 

Classifica:
Allianz Pazienza Cestistica San Severo* 36, Unibasket Amatori Pescara* 26, Europa Ovini Chieti 26, Di Pinto Panifici Bisceglie 26, Ristopro Fabriano 26, Goldengas Pall. Senigallia* 24, Rossella Virtus Civitanova Marche* 18, Adriatica Industriale Basket Corato 18, Luciana Mosconi Ancona 18, Frata Nardò 18, Giulianova Basket 85 16, Adriatica Press Teramo 12, Malloni Bk Porto Sant’Elpidio* 10, Mastria Vending Catanzaro 6, Globo Campli^ -4
*Una partita in meno

^4 punti di penalizzazione
GIRONE D – Prima fuga importante di Caserta che si porta a +6 su un terzetto che si forma alle sue spalle. Per la Decò, ancora imbattuta in casa, successo non senza faticare sulla In Più Broker Roma che rimonta da -12 a -1 negli ultimi sei minuti ma deve arrendersi alla fame di successo della capolista trascinata dalla coppia Hassan-Rinaldi, autori ciascuno di 14 punti. Come detto in seconda posizione Salerno viene raggiunta a quota 30 da Palestrina e Matera. I laziali (Rizitiello 22) infatti si impongono proprio sul parquet della Virtus Arechi al termine di una sfida combattutissima decisa solo nell’overtime da un canestro di Beretta ad una manciata di secondi dalla fine. Molto più netta e agevole è stata la vittoria dell’Olimpia di coach Origlio che si impone a Catania grazie alle ottime prestazioni di Merletto (20), Del Testa (19) e Battaglia (19). In quinta posizione resta la Viola Reggio Calabria che supera senza troppe difficoltà Palermo con Fallucca (21 con 8/13 dal campo) e Fall (17+16r con 33 di valutazione) migliori in campo. Al sesto posto rimane invece la Luiss che rende più agevole del previsto il non semplice impegno casalingo contro la Costa d’Orlando battuta da un Marcon (25 con 10/13 dal campo e 33 di valutazione) e da un Infante (18+10r con 9/14 da due) in serata di vena. La Napoli di coach Lulli prosegue la sua scalata cogliendo la sesta vittoria consecutiva e conservando così la zona playoff dopo il netto successo nel derby contro Pozzuoli con Milani (18 con 6/10 dal campo) best scorer. La Iul Roma (Cecchetti 23 con 11/13 da due) travolge in trasferta Battipaglia e si porta a +4 sulla zona playout nella quale guadagna una posizione Valmontone (Scodavolpe 25 con 38 di valutazione-Bisconti 22) che, grazie ad un parziale di 7-0 negli ultimi trenta secondi, piega Scauri.

SERIE B OLD WILD WEST GIRONE D 20^ giornata

Luiss Roma-Irritec Costa D’Orlando Capo D’Orlando 84-68

Alfa Basket Catania-Olimpia Matera 80-98

Decò Caserta-In Più Broker Roma 64-60

Virtus Arechi Salerno-Citysightseeing Palestrina 81-82 d. 1 t.s.

Special Days Virtus Valmontone-Basket Scauri 91-85

Viola Reggio Calabria-Green Basket Palermo 85-67

Ge.Vi. Napoli Basket-Bava Virtus Pozzuoli 75-53
Treofan Battipaglia-IUL Basket Roma 45-103

 

Classifica:

Decò Caserta 36, Virtus Arechi Salerno 30, Citysightseeing Palestrina 30, Olimpia Matera 30, Viola Reggio Calabria^ 27, Luiss Roma* 26, In Più Broker Roma 24, Ge.Vi. Napoli Basket* 22, Basket Scauri 20, Irritec Costa d’Orlando Capo d’Orlando 18, IUL Basket Roma 16, Green Basket Palermo 12, Special Days Virtus Valmontone 10, Bava Virtus Pozzuoli 8, Alfa Basket Catania 6, Treofan Battipaglia 0

*Una partita in meno

^3 punti di penalizzazione

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy