SERIE B – Il punto dopo la ventinovesima giornata

SERIE B – Il punto dopo la ventinovesima giornata

Commenti, risultati e classifiche dopo la ventinovesima giornata della serie B Old Wild West.

di Simone Franco

GIRONE A – Nessuna sorpresa e di conseguenza nessun cambiamento nelle prime tre posizioni di questo girone che restano di proprietà rispettivamente di Omegna, Piombino e Firenze. Poche difficoltà per la Paffoni (Grande 18) che non dilaga ma controlla agevolmente la sfida esterna contro Domodossola condannandola alla retrocessione. Meno fatiche del previsto per Piombino che supera con grande autorità il non facile ostacolo rappresentato dalla Sangiorgese con Fratto (20+12r con 8/14 dal campo) assoluto protagonista della sfida. La All Food dopo aver dominato per 29 minuti Empoli (Raffelli 30 con 11/19 dal campo) si fa rimontare e finisce col prevalere di un solo punto con Banti (16 con 8/13 da due) top scorer per gli uomini allenati da coach Niccolai che condannano praticamente l’Use al nono posto. Il colpo grosso di giornata lo mette a segno con pieno merito Oleggio che allunga a sette la propria striscia di successi consecutivi andando ad espugnare il parquet di una San Miniato piuttosto in crisi (una sola vittoria nelle ultime sei sfide disputate) grazie ad un paio di canestri del solito Shaquille Hidalgo (18). Con questa vittoria la Mamy.eu scalza Empoli dall’ottavo posto ed ora basterà battere Siena nell’ultima gara per conquistare i playoff. Per la Credit Agricole-Blukart svanisce anche il quarto posto, adesso occupato da Vigevano che passa piuttosto agevolmente a Siena con 13 punti a testa per Benzoni, Verri e Vecerina. Pavia travolge Montecatini mettendo le cose in chiaro già nel primo quarto chiuso sul 29-9 e conquista così la salvezza matematica costringendo invece i termali a disputare i playout perdendo anche la dodicesima posizione a vantaggio di Valsesia. La Gessi infatti torna al successo dopo sette ko consecutivi, superando sul proprio parquet Varese con 35 punti della coppia Quartuccio-Ambrosetti. Chiudiamo con il successo un po’ a sorpresa di Cecina che batte Alba grazie ad uno strepitoso Biancani (32 con 5/8 da due, 3/5 da tre e 40 di valutazione), vittoria però che risulta inutile visto che gli uomini di coach Russo termineranno sicuramente al quattordicesimo posto.

SERIE B OLD WILD WEST GIRONE A 29^ giornata
La Sovrana Pulizie Siena-ELAchem Vigevano 1955 55-73
PARADU’ Tuscany Ecoresort Cecina-Witt Acqua S. Bernardo Alba 87-78
All Food Fiorentina Basket Firenze-Use Basket Computer Gross Empoli 85-84
Solbat Basket Golfo Piombino-LTC S. Giorgio su Legnano 72-58
Credit Agricole Blukart San Miniato-Mamy.eu Oleggio 73-77
Vinavil Cipir Domodossola-Paffoni Omegna 52-61
Winterass Omnia Basket Pavia-Montecatiniterme Basketball 70-51
Gessi Valsesia Borgosesia-Coelsanus Robur et Fides Varese 69-63

Classifica:
Paffoni Omegna 44, Solbat Basket Golfo Piombino 44, All Food Fiorentina Basket Firenze 42, ELAchem Vigevano 1955 38, Credit Agricole-Blukart San Miniato 36, LTC S. Giorgio su Legnano 34, Witt-Acqua S. Bernardo Alba 34, Mamy.eu Oleggio 32, Use Basket Computer Gross Empoli 30, Winterass Omnia Basket Pavia 28, Coelsanus Robur et Fides Varese 28, Gessi Valsesia Borgosesia 22, Montecatiniterme Basketball 22, PARADU’ Tuscany Ecoresort Cecina 18, La Sovrana Pulizie Siena 8, Vinavil-Cipir Domodossola 4
GIRONE B – Domenica perfetta per Orzinuovi che con una giornata di anticipo conquista la matematica certezza di terminare al primo posto nel girone grazie alla propria vittoria ed alle contemporanee ed inattese sconfitte di Cesena e Milano. L’Agribertocchi guidata da coach Salieri batte Padova dimostrando ancora una volta in particolare il proprio potenziale difensivo concedendo agli avversari appena 57 punti con Turel (12) che chiude miglior realizzatore. Clamoroso passo falso dei Tigers che cadono per la seconda volta in stagione sul proprio parquet vittime di una Ozzano (Galassi 16) che disputa un gran secondo tempo tenendo alla fine i rivali a soli 54 punti realizzati ed uscendo al momento dalla zona playout. Meno sorprendente ma comunque inattesa la sconfitta della Super Flavor vista la forma alla quale arrivava a questa partita la formazione lombarda, battuta con il minimo scarto da una ottima Vicenza la quale, trascinata da Corral (19 con 7/11 da due) e Campiello (17), ottiene un successo che la tiene in lotta ancora per un posto nei playoff. Del ko di Padova ne approfitta Faenza che batte Lecco con una bella ultima frazione di gara (24-10) ed uno scatenato Sgobba (20+11r con 5/7 da due e 30 di valutazione) e si porta ora in quarta posizione facendo scivolare invece la Gimar in zona playout. Gran colpo in trasferta di Cremona che, guidata da un eccellente Bona (28 con 8/15 dal campo e 37 di valutazione), passa sul parquet di Bernareggio consolidando il proprio sesto posto in classifica. Chi guadagna invece una posizione è San Vendemiano che travolge Crema grazie in particolare alle ottime prove di Perin (25 con 11/16 dal campo) e Mossi (19 con 7/10 dal campo) e si porta ora settima. Dopo sei vittorie consecutive cade Olginate in volata in casa contro Reggio Emilia (Marchetti 17) e si tratta di una sconfitta pesante perchè la Gordon deve praticamente dire addio al sogno di agganciare un posto per i playoff. Chiudiamo con il facile quanto inutile successo di Desio, già aritmeticamente retrocessa, che batte Lugo con 21 punti (7/10 dal campo) di Fiorito.

SERIE B OLD WILD WEST GIRONE B 29^ giornata
Rucker Sanve San Vendemiano-Pallacanestro Crema 87-65
Lissone Interni Bernareggio-Juvi Cremona 1952 Ferraroni 71-77
Gordon Nuova Pall. Olginate-Bmr Basket 2000 Reggio Emilia 66-67
Rekico Faenza-Gimar Basket Lecco 65-58
Agribertocchi Orzinuovi-Antenore Energia Virtus Padova 64-57
Amadori Tigers Cesena-Sinermatic Ozzano 54-67
Rimadesio Desio-Orva Lugo 95-79
Tramarossa Vicenza-Super Flavor Milano 72-71

Classifica:
Agribertocchi Orzinuovi 42, Amadori Tigers Cesena 40, Super Flavor Milano 38, Rekico Faenza 38, Antenore Energia Virtus Padova 36, Juvi Cremona 1952 Ferraroni 34, Rucker Sanve San Vendemiano 32, Lissone Interni Bernareggio 30, Tramarossa Vicenza 30, Gordon Nuova Pall. Olginate 28, Sinermatic Ozzano 26, Gimar Basket Lecco 26, Bmr Basket 2000 Reggio Emilia 24, Pallacanestro Crema 16, Orva Lugo 14, Rimadesio Desio 10
GIRONE C – Altra straordinaria prova di forza di San Severo che domina il big match di giornata che la vedeva opposta alla seconda della classe ovvero sia quella Chieti, reduce da una striscia di tredici successi consecutivi ma che nulla ha potuto contro la strapotere dei gialloneri pugliesi trascinati nella circostanza da un ottimo Sodero (16 con 4/6 dal campo). Si deciderà negli ultimi quaranta minuti la bella lotta per la terza e quarta posizione al momento sempre occupate da Bisceglie e Fabriano. La Di Pinto Panifici travolge Corato con Cantagalli (21 con 8/14 dal campo) e Smorto (20 con 8/10 da due) in grande evidenza mentre la Ristopro, pur complicandosi un po’ la vita nel finale dopo essere stata anche sul +19 al 28′, passa sul parquet di Senigallia con Morgillo (16 con 6/10 dal campo) top scorer. In quinta posizione a ridosso delle due che la precedono rimane Pescara che batte in trasferta senza difficoltà Catanzaro con 16 punti con 5/7 dal campo di Gay. Sorprendente svolta nella lotta per l’ultimo posto disponibile per i playoff con Nardò che scavalca Giulianova. La Frata infatti vince senza troppi problemi a Porto Sant’Elpidio con Bjelic (21 con 8/14 dal campo) e Bonfiglio (17) protagonisti e approfitta dell’inaspettata sconfitta interna della formazione abruzzese allenata da coach Ciocca che cade contro una Civitanova trascinata dalla doppia doppia di Coviello (20+10r con 29 di valutazione). Chiudiamo con il successo di Teramo su Campli in un anticipo di una sfida che rivedremo negli ormai prossimi playout.

SERIE B OLD WILD WEST GIRONE C 29^ giornata
Malloni Bk Porto Sant’Elpidio-Frata Nardò 65-90
Di Pinto Panifici Bisceglie-Adriatica Industriale Basket Corato 84-57
Goldengas Pall. Senigallia-Ristopro Fabriano 69-75
Giulianova Basket 85-Rossella Virtus Civitanova Marche 71-77
Adriatica Press Teramo-Globo Campli 74-66
Allianz Pazienza Cestistica San Severo-Europa Ovini Chieti 78-50
Mastria Vending Catanzaro-Unibasket Amatori Pescara 54-95
Riposa: Luciana Mosconi Ancona

Classifica:
Allianz Pazienza Cestistica San Severo 52, Europa Ovini Chieti 40, Di Pinto Panifici Bisceglie 36, Ristopro Fabriano 36, Unibasket Amatori Pescara 36, Goldengas Pall. Senigallia 32, Adriatica Industriale Basket Corato’ 30, Frata Nardò 28, Giulianova Basket 85 26, Rossella Virtus Civitanova Marche 24, Luciana Mosconi Ancona 22, Adriatica Press Teramo 20, Malloni Bk Porto Sant’Elpidio 16, Mastria Vending Catanzaro 6, Globo Campli^ -2
‘Una partita in più
^4 punti di penalizzazione
GIRONE D – La capolista Caserta dimostra ancora una volta tutto il suo enorme potenziale e, nonostante la già conquistata certezza del primo posto in classifica, passa con grande autorità sul parquet di Matera con Dip (19) principale artefice del successo dei campani che sembrano aver definitivamente archiviato un periodo non facile culminato con la precoce eliminazione dalla Coppa Italia. In seconda posizione troviamo ancora Palestrina che coglie in quel di Palermo l’undicesima vittoria consecutiva grazie alle ottime prove di Carrizo (18 con 7/10 dal campo) e Rizzitiello (18 con 6/11 dal campo) e ad un secondo tempo dominato con un parziale di 23-41 che consente alla Citysighseeing di avere nelle proprie mani il destino per conquistare il posto d’onore in questo girone. Sempre in agguato, alla ricerca di un passo falso dei laziali, rimane Salerno che batte in rimonta la Iul (53-30 il parziale dei secondi due quarti) con un Tortù in grande evidenza (21 con 9/11 da due e 30 di valutazione) e si mantiene così al terzo posto. Bel colpo in trasferta di Reggio Calabria che, grazie alle ottime prestazione di Carnovali (21 con 7/11 dal campo) e Fallucca (17 con 4/7 da tre), passa con il minimo scarto sul parquet della In Più Broker Roma avvicinandosi ancora di più alla quarta posizione, occupata al momento da Matera che ha però ancora una gara da recuperare. La Luiss travolge Battipaglia (+85!) con Garofolo (24+13r con 11/15 da due) miglior realizzatore e si mantiene al sesto posto. Torna al successo dopo oltre un mese di astinenza, Napoli, che batte Scauri grazie in particolare ad una eccellente prova di Bagnoli (26+10r con 12/15 dal campo e 37 di valutazione) e lascia al momento quell’ottava posizione che significa trovare subito la temibilissima San Severo al primo turno dei playoff. Cade in casa Valmontone contro Catania (Gatti 16 con 7/10 dal campo) ed abbandona ogni speranza di ottenere la salvezza diretta, traguardo d’altra parte già conquistato dalla Costa d’Orlando che batte facilmente Pozzuoli grazie alle ottime prove di Bartolozzi (17 con 6/10 dal campo) e Di Coste (17+15r con 8/11 da due).

SERIE B OLD WILD WEST GIRONE D 29^ giornata
In Più Broker Roma-Viola Reggio Calabria 77-78
Luiss Roma-Treofan Battipaglia 127-42
Special Days Virtus Valmontone-Alfa Basket Catania 80-89
Virtus Arechi Salerno-IUL Basket Roma 87-72
Green Basket Palermo-Citysightseeing Palestrina 70-88
Ge.Vi. Napoli Basket-Basket Scauri 86-69
Irritec Costa D’Orlando Capo D’Orlando-Bava Virtus Pozzuoli 78-57
Olimpia Matera-Decò Caserta 70-84

Classifica:
Decò Caserta 52, Citysightseeing Palestrina 48, Virtus Arechi Salerno 46, Olimpia Matera* 38, Viola Reggio Calabria^ 37, Luiss Roma* 34, Ge.Vi. Napoli Basket 34, In Più Broker Roma 32, Basket Scauri 26, IUL Basket Roma 24, Irritec Costa d’Orlando Capo d’Orlando 22, Special Days Virtus Valmontone 20, Green Basket Palermo 18, Bava Virtus Pozzuoli 14, Alfa Basket Catania 14, Treofan Battipaglia 0
*Una partita in meno
^3 punti di penalizzazione

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy