SERIE B – Il punto dopo la ventiquattresima giornata

SERIE B – Il punto dopo la ventiquattresima giornata

Commenti, risultati e classifiche dopo la ventiquattresima giornata della serie B Old Wild West.

di Simone Franco

GIRONE A – Quella appena trascorsa è stata la domenica perfetta per la Piombino cestistica che va in fuga in questo girone portandosi a +4 sulle più dirette inseguitrici. Il Golfo Basket di coach Andreazza piega infatti la resistenza di una tenace Alba (Tarditi 23) grazie ad un parziale di 11-2 nell’ultimo minuto di gioco ed alla splendida prestazione di Persico (28 con 10/13 da due e 34 di valutazione). Al secondo posto si forma un terzetto di squadre con Firenze che raggiunge Omegna e San Miniato. La All Food passa, non senza faticare, ma comunque con una gara convincente, sul parquet di Valsesia (Cernivani 30 e 33 di valutazione) con Cuccarolo (17 con 7/11 da due) miglior realizzatore per i toscani. Dopo il successo in Coppa Italia cade Omegna sul campo di una Vigevano (Verri 14 con 5/6 da due) che, per merito di una difesa solidissima (appena 56 punti concessi) coglie una vittoria che ne conferma l’ottimo momento di forma restando al quinto posto in classifica. Continua a sorprendere la Sangiorgese che ferma la corsa di San Miniato, battuta dopo un tempo supplementare al termine di una sfida costellata dai parziali sia da una parte che dall’altra e che ha visto in Parlato (22) e Rota (18) i principali artefici del successo della formazione allenata da coach Quilici sempre più saldamente in zona playoff. Vittoria molto importante in volata con due tiri liberi di un freddissimo Raffaelli per Empoli (Giarelli 19-Giannini 18 con 7/12 dal campo) che ha la meglio su Cecina conservando così l’ottavo posto in graduatoria. Restano alle spalle dell’Use, Pavia e Varese. La Winterass batte il fanalino di coda Domodossola grazie ad un parziale di 40-18 nei due quarti centrali con Manuelli (17 con 6/9 dal campo) top scorer del match mentre la Coelsanus piega non senza fatica Siena con Maruca (16 con 5/5 da due) e Planezio (12+12) in evidenza. Chiudiamo con l’importante sfida in chiave salvezza che ha visto il successo esterno di Oleggio (Parravicini 16) sul parquet di Montecatini grazie al quale la formazione piemontese esce al momento dalla zona playout a scapito di Valsesia mentre i rossoblu toscani perdono molte delle loro possibilità di ottenere la salvezza diretta.

SERIE B OLD WILD WEST GIRONE A 24^ giornata
Coelsanus Robur et Fides Varese-La Sovrana Pulizie Siena 61-55
Use Basket Computer Gross Empoli-PARADU’ Tuscany Ecoresort Cecina 66-65
Solbat Basket Golfo Piombino-Witt Acqua S. Bernardo Alba 81-73
Gessi Valsesia Borgosesia-All Food Fiorentina Basket Firenze 74-79
LTC S. Giorgio su Legnano-Credit Agricole Blukart San Miniato 85-83 d. 1 t.s.
Winterass Omnia Basket Pavia-Vinavil Cipir Domodossola 76-65
ELAchem Vigevano 1955-Paffoni Omegna 65-56
Montecatiniterme Basketball-Mamy.eu Oleggio 64-68

Classifica:
Solbat Basket Golfo Piombino 38, All Food Fiorentina Basket Firenze 34, Paffoni Omegna 34, Credit Agricole-Blukart San Miniato 34, ELAchem Vigevano 1955 30, LTC S. Giorgio su Legnano 30, Witt-Acqua S. Bernardo Alba 28, Use Basket Computer Gross Empoli 26, Coelsanus Robur et Fides Varese 24, Winterass Omnia Basket Pavia 24, Mamy.eu Oleggio 22, Gessi Valsesia Borgosesia 20, Montecatiniterme Basketball 18, PARADU’ Tuscany Ecoresort Cecina 14, La Sovrana Pulizie Siena 6, Vinavil-Cipir Domodossola 2
GIRONE B – Il sentito e attesissimo derby fra Cesena (De Fabritiis 13-Dagnello 13) e Faenza, replica di quello disputatosi appena nove giorni fa a Porto San Giorgio in Coppa Italia, premia ancora una volta i padroni di casa i quali, al termine di una sfida appassionante ed equilibrata giocata davanti ad un grande pubblico, hanno la meglio grazie ad un parziale di 11-2 negli ultimi tre minuti con la decisiva tripla realizzata sulla sirena da De Fabritiis. In virtù di questo successo l’Amadori Tigers resta in solitudine in vetta alla classifica approfittando appieno dell’inaspettata sconfitta di Padova. L’Antenore Energia infatti cade a sorpresa sul parquet di Lugo in una sfida dal punteggio altissimo nella quale è stato decisivo il terzo quarto chiuso sul 34-20 per i padroni di casa trascinati da Brighi (7 con 9/17 dal campo) e Seravalli (21). Sesta vittoria consecutiva e terzo posto conservato per Orzinuovi che batte abbastanza facilmente Reggio Emilia con una grande prestazione di Galmarini, autore di 22 punti con 11/12 da due per un ottimo 33 di valutazione. In quinta posizione c’è sempre Milano che travolge la sempre più deludente e sempre più vicina alla retrocessione Desio. Per la Super Flavor da sottolineare le prove di Piunti (21 con 7/ da due e 2/2 da tre con 32 di valutazione) e dell’ex appena arrivato Perez (21 con 8/12 dal campo). Vittoria esterna che con tutta probabilità regala i playoff a Cremona (Bona 15) che passa col minimo scarto sul parquet di San Vendemiano. Cambio della guardia all’ottavo posto con Vicenza che subentra a Lecco. La Tramarossa infatti supera con grande autorità Ozzano grazie alle ottime prestazioni di Corral (19+13r) e Demartini (18 con 7/12 dal campo) mentre la Gimar cade a sorpresa nel derby interno contro una Olginate (De Bettin 16 con 5/7 dal campo) capace di rimontare dal -9 al 34′ e che vede ora un po’ più vicina la zona salvezza. Dopo una battaglia protrattasi per ben cinquanta minuti, Crema (Montanari 19) espugna il parquet di Bernareggio (Todeschini 28) grazie ad una tripla di Toniato ad una manciata di secondi dalla fine.

SERIE B OLD WILD WEST GIRONE B 24^ giornata
Rucker Sanve San Vendemiano-Juvi Cremona 1952 Ferraroni 65-66
Orva Lugo-Antenore Energia Virtus Padova 101-97
Super Flavor Milano-Rimadesio Desio 96-65
Lissone Interni Bernareggio-Pallacanestro Crema 84-86 d. 2 t.s.
Gimar Basket Lecco-Gordon Nuova Pall. Olginate 67-75
Agribertocchi Orzinuovi-Bmr Basket 2000 Reggio Emilia 80-61
Amadori Tigers Cesena-Rekico Faenza 69-66
Tramarossa Vicenza-Sinermatic Ozzano 84-75

Classifica:
Amadori Tigers Cesena 36, Agribertocchi Orzinuovi 34, Antenore Energia Virtus Padova 34, Rekico Faenza 32, Super Flavor Milano 30, Juvi Cremona 1952 Ferraroni 28, Rucker Sanve San Vendemiano 26, Tramarossa Vicenza 24, Gimar Basket Lecco 24, Sinermatic Ozzano 22, Lissone Interni Bernareggio 22, Bmr Basket 2000 Reggio Emilia 20, Gordon Nuova Pall. Olginate 20, Pallacanestro Crema 14, Orva Lugo 12, Rimadesio Desio 6
GIRONE C – Dopo la cocente delusione per l’immediata eliminazione dalla Coppa Italia, l’imbattuta capolista di questo girone, San Severo, riprende la propria marcia inarrestabile andando ad espugnare senza nessuna difficoltà il parquet di Porto Sant’Elpidio. I gialloneri di coach Salvemini hanno messo subito le cose in chiaro con un parziale iniziale di 2-20 in una gara che ha visto il solito Rezzano (21 con 6/8 da tre) miglior realizzatore. In seconda posizione resta una strepitosa Chieti che coglie in casa contro Bisceglie (Tredici 24) la decima vittoria consecutiva. L’Europa Ovini si impone con grande atuorità trascinata dalle ottime prestazioni di Meluzzi (19 con 6/9 dal campo) e Gialloreto (17 con 6/8 dal campo). Rimane solitaria al terzo posto Pescara (Serafini 17 con 8/8 da due) che negli ultimi minuti piega la resistenza di Civitanova (Amoroso 22 con 7/10 dal campo) andando a cogliere un successo molto importante in una settimana piuttosto travagliata dopo le grandi polemiche arbitrali che ci sono state dopo la partita persa in Coppa Italia contro Omegna. Detto che la squadra a riposare questa settimana è stata Fabriano, continua a sorprendere Corato che, trascinata da un eccellente Antrops (24+13r con 5/7 da tre e 31 di valutazione), batte dopo un tempo supplementare Senigallia (Giacomini 17+10r+9ass) grazie ad un parziale di 10-0 nella fase finale della gara e si porta così in settima posizione in graduatoria. Vincono e restano a ridosso della zona playoff rimanendo in corsa per uno dei primi otto posti, Giulianova, Nardò e Ancona. La formazione abruzzese guidata da coach Ciocca batte senza alcun problema Teramo con Cardellini (23 con 7/13 dal campo e 31 di valutazione) grande protagonista del match. La Frata si impone facilmente su Catanzaro con 17 punti e 31 di valutazione per Drigo. Nettissimo successo infine anche per la Luciana Mosconi la quale, grazie alle ottime prove di Centanni (31) e Casagrande (20) e con un parziale di 32-58 nel secondo tempo, espugna il parquet di Campli.

SERIE B OLD WILD WEST GIRONE C 24^ giornata
Malloni Bk Porto Sant’Elpidio-Allianz Pazienza Cestistica San Severo 48-80
Adriatica Industriale Basket Corato-Goldengas Pall. Senigallia 90-82 d. 1 t.s.
Unibasket Amatori Pescara-Rossella Virtus Civitanova Marche 82-69
Globo Campli-Luciana Mosconi Ancona 76-102
Europa Ovini Chieti-Di Pinto Panifici Bisceglie 91-78
Frata Nardò-Mastria Vending Catanzaro 87-71
Giulianova Basket 85-Adriatica Press Teramo 83-61
Riposa: Ristopro Fabriano

Classifica:
Allianz Pazienza Cestistica San Severo 44, Europa Ovini Chieti’ 34, Unibasket Amatori Pescara 32, Ristopro Fabriano 30, Di Pinto Panifici Bisceglie’ 30, Goldengas Pall. Senigallia 24, Adriatica Industriale Basket Corato’ 24, Rossella Virtus Civitanova Marche 22, Giulianova Basket 85′ 22, Frata Nardò 20, Luciana Mosconi Ancona’ 20, Adriatica Press Teramo 14, Malloni Bk Porto Sant’Elpidio 14, Mastria Vending Catanzaro’ 6, Globo Campli^ -4
‘Una partita in più
^4 punti di penalizzazione
GIRONE D – Dopo la delusione per l’immediata eliminazione dalla Coppa Italia arriva un’altra battuta d’arresto per la capolista di questo girone ovvero sia Caserta. La Decò vola a +18 al 14′ sul parquet di Reggio Calabria (Carnovali 24-Fall 23+11r con 10/14 da due e 33 di valutazione) ma subisce la veemente reazione dei padroni di casa che ribaltano il punteggio e, grazie ad un parziale di 8-2 negli ultimi cinquanta secondi, ottengono un successo che li porta al sesto posto in classifica, ormai quasi certi della partecipazione ai playoff. Si avvicina al primo posto, distante ancora però quattro lunghezze, la sempre più lanciata Palestrina (Rossi 20 con 6/11 da tre) che batte senza troppe difficoltà Catania andando a cogliere il sesto successo consecutivo. Vincono e restano appaiate in terza posizione, Salerno e Matera. La Virtus Arechi disputa un ottimo secondo tempo (50-32) e prevale sulla Luiss Roma grazie alle belle prestazioni di Tortù (21+10r con 7/11 dal campo e 33 di valutazione) e Diomede (17 con 7/11 dal campo) mentre l’Olimpia si conferma in casa praticamente imbattibile (12 successo su 13) e supera la Costa d’Orlando per merito in particolare dei 32 punti della coppia Battaglia-Cena. Prosegue la scalata di Napoli (Milani 17 con 7/13 dal campo-Bagnoli 16 con 8/10 da due) che travolge Valmontone, coglie l’undicesima vittoria di fila e raggiunge così il quinto posto in classifica. La In Più Broker Roma (Mouaha 22) rifila 69 punti di scarto a Battipaglia e consolida la propria posizione in zona playoff. In chiave salvezza importante successo della Iul (Lestini 23-Cecchetti 18 con 6/9 da due) che, grazie ad un ultimo quarto da 24-11, batte Scauri e si porta a +6 sulla zona playout nella quale registriamo il successo interno di Palermo (Svoboda 17 con 6/11 dal campo) nello scontro diretto con Pozzuoli.

SERIE B OLD WILD WEST GIRONE D 24^ giornata
IUL Basket Roma-Basket Scauri 86-66
Ge.Vi. Napoli Basket-Special Days Virtus Valmontone 89-62
Citysightseeing Palestrina-Alfa Basket Catania 88-72
Virtus Arechi Salerno-Luiss Roma 90-70
Green Basket Palermo-Bava Virtus Pozzuoli 92-85
Viola Reggio Calabria-Decò Caserta 73-67
Olimpia Matera-Irritec Costa D’Orlando Capo D’Orlando 74-64
Treofan Battipaglia-In Più Broker Roma 40-109

Classifica:
Decò Caserta 42, Citysightseeing Palestrina 38, Virtus Arechi Salerno 36, Olimpia Matera 36, Ge.Vi. Napoli Basket 32, Viola Reggio Calabria^ 31, Luiss Roma 30, In Più Broker Roma 30, Basket Scauri 22, IUL Basket Roma 20, Irritec Costa d’Orlando Capo d’Orlando 18, Special Days Virtus Valmontone 14, Green Basket Palermo 14, Bava Virtus Pozzuoli 10, Alfa Basket Catania 8, Treofan Battipaglia 0
^3 punti di penalizzazione

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy