SERIE B – Il punto sui Playoff

SERIE B – Il punto sui Playoff

Il commento dopo gara 1 delle semifinali dei playoff della serie B Old Wild West.

di Simone Franco

TABELLONE 1 – Fattore campo e pronostico rispettato nelle prime gare di semifinale di questo tabellone che hanno visto il successo di Omegna e Milano. Nel match disputato in quel di Verbania, la Paffoni comanda le operazioni sin dalle battute iniziali non riuscendo però mai chiudere i giochi e così una Faenza mai doma riesce ad arrivare sul -3 a due minuti dalla conclusione. Nel finale l’esperienza ed un fischio piuttosto dubbio consentono ai piemontesi di ottenere comunque il meritato punto dell’1-0 chiudendo con un eloquente 79-52 nella sfida della valutazione. Molto bene Balanzoni (20 con 8/9 da due) e Grande (15) fra gli uomini di coach Ghizzinardi mentre nelle fila della Rekico, Fumagalli (11) finisce miglior realizzatore. Decisamente più semplice è stato il successo della Super Flavor la quale ben presto si porta con un vantaggio in doppia cifra (+10 al 13′) e poi gestisce in maniera perfetta la gara incrementando ancora il margine senza mai farsi impensierire da una Firenze piuttosto deludente nelle cui fila si salva il solo Genovese (23 con 9/13 da due). Per Milano ottime prestazioni di Simoncelli (17), Negri (14 con 6/11 dal campo) e Piunti (12+11r con 5/5 dal campo).
GARA 1
Super Flavor Milano-All Food Fiorentina Basket Firenze 80-66 (Serie: 1-0 Urania Milano)
Paffoni Omegna-Rekico Faenza 69-61 (Serie: 1-0 Omegna)
Il programma di gara 2:
14/05/2019 20:30 Paffoni Omegna-Rekico Faenza (diretta su Sportivì/Mediasport Channel)
14/05/2019 21:00 Super Flavor Milano-All Food Fiorentina Basket Firenze
TABELLONE 2 – Si potrebbe dire girone B batte girone A 2-0 visto che in questo tabellone ad imporsi in gara 1 sono Orzinuovi e Cesena. L’Agribertocchi, grazie alla consueta ottima difesa, riesce a stare sempre avanti nel match che la vedeva opposta a Vigevano anche se mai con grande vantaggio e così arriva a giocarsi il successo negli ultimi cinque minuti avanti solo di tre punti. Il finale però premia ancora i lombardi i quali, grazie a Galmarini (18 con 6/10 da due e 29 di valutazione) e Timperi (15), si portano avanti 1-0 nella serie senza mai rischiare veramente la sconfitta. Per l’ELAchem l’unico giocatore a chiudere in doppia cifra è Benzoni (13). Nell’altra sfida colpaccio esterno di una solidissima Cesena che si porta sul +10 ad inizio del secondo quarto e poi, pur subendo il rientro dei toscani, riesce sempre a ricacciarli indietro anche nei tre minuti conclusivi quando i punti di vantaggio per gli ospiti si erano ridotti a cinque. Battisti (17 con 5/8 dal campo) e De Fabritiis (15 con 6/7 da due) sono senza dubbio i principali artefici del prezioso successo dei Tigers mentre nelle fila di una Solbat un po’ sottotono, Procacci (14 con 3/4 da tre) chiude miglior realizzatore.
GARA 1
Agribertocchi Orzinuovi-ELAchem Vigevano 1955 72-60 (Serie: 1-0 Orzinuovi)
Solbat Basket Golfo Piombino-Amadori Tigers Cesena 71-81 (Serie: 0-1 Tigers Cesena)
Il programma di gara 2:
14/05/2019 20:30 Agribertocchi Orzinuovi-ELAchem Vigevano 1955
14/05/2019 21:00 Solbat Basket Golfo Piombino-Amadori Tigers Cesena
TABELLONE 3 – Sono Napoli e San Severo ad aggiudicarsi la gara 1 delle semifinali di questo tabellone. Prosegue l’eccellente momento di forma dei partenopei che riescono nell’impresa di espugnare il parquet di una lanciatissima Palestrina che veniva da ben tredici vittorie consecutive. Gli uomini allenati da coach Lulli, grande ex della sfida, non partono bene (-7 al 7′) ma poi piazzano un parziale di 3-22 a cavallo fra la fine del primo e l’inizio del secondo periodo che consente loro di ribaltare l’inerzia del match gestendo poi al meglio anche i normali momenti di difficoltà avuti nel resto della gara. Il grande protagonista della vittoria di Napoli è certamente quel Bagnoli capace di realizzare 24 punti con 11/16 da due chiudendo con 31 di valutazione ma un apporto importante lo ha dato anche in particolare Di Viccaro (14) che mette a segno la tripla che chiude i conti. Nelle fila di Palestrina bene il solo Carrizo (17) e notevoli difficoltà contro l’ottima difesa avversaria. Dopo una partenza piuttosto complicata (-11 all’11’) una delle principali protagoniste della stagione di serie B, San Severo, con un break di 27-8 gira la partita interna contro Matera andando ad imporsi alla fine con assoluta facilità ed un eloquente scarto di ben ventinove punti. Rezzano (21 con 8/14 dal campo) e Stanic (16+10ass con 6/7 da due) sono i principali artefici del successo dei pugliesi mentre nelle fila degli ospiti arriva in doppia cifra il solo Cena (10).
GARA 1
Citysightseeing Palestrina-Ge.Vi. Napoli Basket 64-73 (Serie: 0-1 Napoli)
Allianz Pazienza Cestistica San Severo-Olimpia Matera 89-60 (Serie: 1-0 San Severo)
Il programma di gara 2:
14/05/2019 21:00 Allianz Pazienza Cestistica San Severo-Olimpia Matera
14/05/2019 21:00 Citysightseeing Palestrina-Ge.Vi. Napoli Basket
TABELLONE 4 – Due vittorie interne anche se molto sofferte per Pescara e Chieti che si portano sull’1-0 nelle rispettive serie. Gli abruzzesi partono molto bene nel match che li vedeva di fronte alla sorpresa Nardò arrivando sul +15 a metà del secondo quarto ma l’inizio di terzo è tutto di marca ospite. La gara diventa così molto equilibrata e premia con pieno merito l’Amatori più solida e concreta nei momenti cruciali. Potì (20 con 6/9 da due) e Serafini (14+12r con 5/6 da due) sono i principali protagonisti nelle fila dei padroni di casa mentre fra i pugliesi da evidenziare le ottime prove di Zampolli (23 con 8/17 dal campo) e Bjelic (20 con 5/9 dal campo). La partita però più appassionante di tutte le otto è stata senza dubbio quella giocata in quel di Chieti dove la formazione allenata da coach Coen è riuscita in un avvincente finale a superare Salerno. Nel primo tempo clamorosa esibizione balistica della fomazione campana che chiude con il 70% dal campo sfruttando anche la non attenta difesa avversaria e chiude con 56 punti realizzati ed un confortante +15. Nella seconda metà della sfida le cose cambiano completamente soprattutto nel terzo periodo nel quale, con un parziale di 25-8, Chieti riesce a portarsi avanti nel punteggio con l’inerzia tutta dalla propria parte tant’è che il vantaggio aumenta sino al +9 al 37′. La Virtus Arechi non molla però e raggiunge la parità prima della splendida tripla centrale di Meluzzi che a 3″ dalla fine decreta il successo degli abruzzesi reso ufficiale dopo l’errore sulla sirena di Diomede nel disperato tentativo di portare la sfida ai supplementari. Ponziani (19+12r con 8/11 da due e 26 di valutazione) e Migliori (18 con 5/9 dal campo) sono i principali protagonisti nelle fila dei padroni di casa mentre fra gli ospiti bene Tortù (19 con 8/11 dal campo) e Diomede (18 con 7/11 dal campo).

GARA 1
Unibasket Amatori Pescara-Frata Nardò 81-77 (Serie: 1-0 Pescara)
Europa Ovini Chieti-Virtus Arechi Salerno 92-89 (Serie: 1-0 Chieti)
Il programma di gara 2:
14/05/2019 21:00 Unibasket Amatori Pescara-Frata Nardò
14/05/2019 21:00 Europa Ovini Chieti-Virtus Arechi

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy