Serie B. Impresa Senigallia, stop San Severo

Serie B. Impresa Senigallia, stop San Severo

Commenta per primo!

GOLDENGAS SENIGALLIA: Gnaccarini 16, Maddaloni 8, Barsanti 24, Bertoni 8, Pierantoni 15; Caverni 8, Pasquinelli, Diotallevi ne, Catalani 3, Marinelli 16. All. Valli

SAN SEVERO: Dimarco 11, Ciribeni 5, Ikangi 9, Marmugi, Quarisa 26; Ricci 7, Vitanostra ne, Cagnetta ne, Scarponi 19, Cena 5. All. Coen Arbitri: Di Biase di Udine e Pellicani di Gorizia. Parziali: 27-16 38-35 60-53 74-74 88-82. Note: spettatori 550 circa, di cui quasi un centinaio ospiti.

STRAORDINARIA vittoria della Goldengas che supera dopo un tempo supplementare la corazzata San Severo 88-82 in una partita interminabile e vietata ai deboli di cuore. Senigallia gioca un primo quarto eccelso (27-16), poi è sempre punto a punto con la squadra dell’anconetano Coen, dando l’impressione di poter portare a casa il successo quando inizia gli ultimi due minuti con sei punti di margine (71-65). L’immarcabile Quarisa tiene però a galla gli ospiti che sorpassano con Scarponi a meno di un minuto dalla fine: San Severo può mettere le mani sul match quando sul 71-74 Ikangi ha due tiri liberi a 17 secondi dalla fine per chiudere la contesa. Sembra finita, tanto che il pubblico senigalliese inizia a scendere le scalinate mentre i numerosi e calorosi ospiti festeggiano: troppo presto, perché il giocatore di colore fa 0 su 2 dalla lunetta e a 4 secondi dalla fine Barsanti, con una tripla completamente fuori equilibrio, manda le squadre al supplementare sul 74-74. Il PalaPanzini è una bolgia, e anche in campo gli animi si surriscaldano dopo lo scellerato fallo di Ricci, che colpisce a gioco fermo Barsanti. A decidere nell’overtime sono Gnaccarini con la tripla del sorpasso (84-82) e poi Marinelli che a 17’’ dalla fine raccoglie l’assist di Maddaloni e regala il successo ai suoi col canestro dell’86-82.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy