Serie B – La Allianz Pazienza San Severo non sbaglia un colpo e supera anche Catanzaro

Serie B – La Allianz Pazienza San Severo non sbaglia un colpo e supera anche Catanzaro

Allianz Pazienza Cestistica San Severo – Mastria Vending Catanzaro 97-59

di La Redazione

Turno agevole per la capolista e leader indiscussa di Serie B: Catanzaro, penultima forza del raggruppamento, fa visita ad una Allianz Cestistica San Severo ancora imbattuta, cedendo sotto i colpi dei ragazzi di coach Salvemini per 97-59. Gli ospiti si presentano in Puglia dopo una faticosa trasferta e, come spesso accade, piove sul bagnato: dopo quasi tutto il girone d’andata priva del proprio miglior giocatore sotto le plance, è notizia di poche ore fa che Devil Medizza ha rescisso con i calabresi. Roster al gran completo per la Allianz Pazienza, con la testa già alle Final Eight di Coppa Italia e che potrebbe chiudere, con largo anticipo, il discorso prima posizione.
La Cronaca: Quintetto insolito per i Neri, che schierano Piccone, Sodero, De Zardo, Di Donato ed Antonelli. Pronti, via e… primo canestro di mano ospite, con un bel piazzato dalla media distanza di Dolce, a cui risponde Sodero, con percoso netto dalla lunetta (2-2 dopo una manciata di secondi). Si segna poco in questo inizio di match ma San Severo ha una ammata con Sodero (oltre l’arco) e Piccone (in penetrazione), che produce il primo allungo (11-6 dopo 5′). L’attacco sanseverese comincia ad ingranare, accompagnato da un’ottima difesa. Sulla splendida circolazione, chiusa con la tripla di Di Donato, coach Furfari è costretto a chiamare, dopo 7′, il primo timeout sul punteggio di 16-10. Volge al termine la prima frazione, con l’1/2 di Di Donato (miglior marcatore no a questo momento con 6pt) che ssa il punteggio a 21-15.

Si torna sul parquet e la difesa calabrese, dopo pochissimi secondi, è subito punita dalla lunga distanza da capitan Rezzano, appena entrato. Salvemini continua con rotazioni strategiche, dando minuti importanti alla panchina in vista del lungo e prestigioso prossimo weekend. Polveri bagnate per entrambi gli attacchi, che provano a sbloccarsi con il tiro dalla lunga : Scarponi e Rezzano (e chi sennò?) son sempre pronti. Dopo 16′ il punteggio recita 36-25 (primo vantaggio in doppia cifra). La difesa di Catanzaro comincia a sfaldarsi e crolla sotto i colpi gialloneri, con Scarponi a bombardare (5-0 mortifero) e vantaggio che aumenta vertiginosamente (46-27 al 19esimo). Dopo 20′, le squadre vanno al riposo lungo sul 46-29.

Al rientro sui legni entrambe le compagini sono attente e reattive e cominciano a rispondersi colpo su colpo con Dell’Uomo e Gaetano da un lato, Di Donato, Sodero e Ruggiero (autore di due triple di la) dall’altro. A dare ulteriore spettacolo è proprio l’asse Ruggiero-Antonelli, con quest’ultimo che concretizza un bellissimo alley-hoop inchiodando per il 59-38 al 25′. I calabresi provano a reagire ma sono poco uidi diversamente dai padroni di casa. Al 27′ Markovic rma il suo decimo punto, ma Stanic e Sodero gli rispondono prontamente per il 67-43. Sono però Rezzano con il suo 5/5 dalla lunga distanza e i canestri di De Zardo a sigillare la penultima frazione di gioco. Al 30′, il tabellone recita un perentorio 78-45.

Ad aprire le danze dell’ultimo quarto è il numero 5 Commisso, mentre dall’altro lato Antonelli e De Zardo continuano ad allungare per l’81-50, mentre per i ragazzi di Furfari segnerà soltanto il solito Commisso. A 5′ dal termine Petracca ed un irrefrenabile de Zardo rmano il trentatreesimo punto di scarto e. Salvemini a tre minuti abbondanti getta nella mischia anche i giovanissimi Petrushevski e Magnolia, con il primo che serve un assist al bacio per De Zardo che inchioda a due mani per il 9759, punteggio che pone ne alla disputa.
La prossima settimana la Allianz Pazienza Cestistica Città di San Severo sarà ospite in terra marchigiana per le Final Eight di Coppa Italia. Appuntamento a venerdì 1 Marzo al Palasport di Porto Sant’Elpidio per i quarti di finale della competizione iridata: avversaria sarà, come lo scorso anno, la All Food Fiorentina Basket, con salto a due alle ore 20.45.

Il tabellino
Allianz Pazienza Cestistica San Severo – Mastria Vending Catanzaro 97-59 (21-15, 25-14, 3216, 19-14)
Allianz Pazienza Cestistica San Severo: Lorenzo De Zardo 18 (3/3, 3/3), Massimo Rezzano 15 (0/2, 5/5), Guglielmo Sodero 13 (1/2, 2/3), Fabrizio Piccone 11 (4/9, 0/3), Emidio Di Donato 9 (1/2, 2/6), Andrea Petracca 8 (4/4, 0/0), Ivan Scarponi 8 (0/2, 2/6), Antonio Ruggiero 6 (0/0, 2/2), Riccardo Antonelli 5 (2/3, 0/0), Nicolas Manuel Stanic 4 (0/1, 1/1), Alessio Attilio Magnolia 0 (0/0, 0/0), Goce Petrushevski 0 (0/0, 0/0) – Coach: Giorgio Salvemini
Tiri liberi: 16 / 34 – Rimbalzi: 38 8 + 30 (Andrea Petracca 12) – Assist: 27 (Guglielmo Sodero 8)
Mastria Vending Catanzaro: Andrea Locci 10 (0/0, 0/0), Nikola Markovic 9 (0/0, 0/0), Gianmarco Gobbato 8 (0/0, 0/0), Franco Gaetano 8 (0/0, 0/0), Andrea Procopio 7 (0/0, 0/0), Cosimo Commisso 6 (0/0, 0/0), Mattia Dolce 6 (0/0, 0/0), Daniele Dell’Uomo 5 (0/0, 0/0), Amar Klacar 0 (0/0, 0/0), Stefan Malkic 0 (0/0, 0/0) – Coach: Nino Furfari
Tiri liberi: 8 / 12 – Rimbalzi: 24 2 + 22 (Andrea Locci 8) – Assist: 5 (Andrea Procopio 5)

Ufficio Stampa Cestistica Città di San Severo

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy