Serie B – La Bakery saluta i tifosi con un sorriso: Rimini è battuta

Serie B – La Bakery saluta i tifosi con un sorriso: Rimini è battuta

Bakery Piacenza 93 – 69 NTS Informatica Rimini

di La Redazione

Bakery Piacenza 93 – 69 NTS Informatica Rimini (21-24; 48-38; 73-58)

Piacenza: Bracchi, Rombaldoni 5, Liberati 3, Bruno 7, Perego 20, Guerra, Pederzini 23, Guaccio 9, Birindelli 11, Maggio 15, Libè, all. Coppeta

Rimini: Dolzan, Signorini 9, Tartaglia, Toniato, Pietrini, Moffa, Busetto 7, Sipala 5, Tiberti 8, Popov 1, Caroli 15, Foiera 24, all. Maghelli

Una buona Bakery, con pochissimi passaggi a vuoto, strapazza Rimini e si rimette momentaneamente al secondo posto in classifica in attesa di Crema. I Crabs vendono cara la pelle ma pagano la minore qualità e la maggiore voglia dei biancorossi di invertire il trend negativo. Al termine 4 doppie cifre per Piacenza, mentre per Rimini un grande Caroli e un enorme Foiera.

Partenza lampo per i biancorossi che vanno 8-0 con deu minuti spettacolari sui due lati del campo. Coach Maghelli è costretto a chiamare una pausa e i suoi escono dalla stessa molto galvanizzata e con tanta voglia di lottare. Si mettono al lavoro capitan Busetto, Caroli e soprattutto Charlie Foiera che come di consueto domina le plance: 13-12 al 6’. Maggio spara da 3 ma Tiberti costruisce la prima leadership degli ospiti sul 15-16. Il periodo continua punto a punto fino al 21-24 finale.

Ad inizio secondo periodo, la Bakery scottata dalla reazione di Rimini, inizia a giocare con le marce alte soprattutto in attacco dove incomincia a far piovere un temporale di canestri sui Crabs. Birindelli, Pederzini e la tripla di capitan Rombaldoni costruiscono il nuovo +7 al 12’. Il canestro di Foiera è solo una parentesi nell’oceano biancorosso tra le due schiacciate di Guaccio e una fluidità offensiva paurosa. Rimini però tiene botta e nel finale di periodo dopo aver toccato il -16 (46-30), torna a -10.

Al rientro dalla pausa lunga la Bakery con Bruno, Maggio e Perego mette subito le cose in chiaro sulle proprie intenzioni. Pederzini (23 alla sirena), mette il +16, sul 57-41. Tiberti prova a tenere i suoi in scia ma sono ancora P&P a mettere le marce alte e si lievita fino al 64-45. Il quarto lo chiude Roberto Maggio con una tripla.

Negli ultimi 10’ i biancorossi si mettono in modalità gestione e così facendo lasciano a Rimini l’inizio del periodo per sfogarsi e poi negli ultimi 5’ supportati da tutti il quintetto, in attacco e in difesa toccano i 20 punti di vantaggio. I giocatori migliorano i propri numeri e il match si chiude con la 20esima vittoria in campionato per i biancorossi.

Uff.Stampa Bakery Piacenza

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy