Serie B. La Bakery si stacca dal mucchio delle seconde a pari merito battendo Santarcangelo

Serie B. La Bakery si stacca dal mucchio delle seconde a pari merito battendo Santarcangelo

Commenta per primo!

Sta per iniziare un Match importantissimo per le sorti del campionato, tra la Bakery e la Dulca Santarcangelo. La vincitrice si arrogherà il diritto di continuare a inseguire Cecina verso la vetta, dal momento che ci sono tre squadre a pari punti in classifica.

1° Quarto:
La contesa viene vinta da Infante, col primo possesso Bakery che si risolbr in un nulla di fatto per Gasparin in contropiede. Bedetti punisce per la prima volta la difesa piacentina con un bel sottomano dopo un taglio, ma la Bakery risponde prontamente con un parziale di 7-0 tutto assistito da Soragna in attacco e firmato Sanguinetti lavorando coralmente in difesa. La dulco fatica in attacco con un ballhandling rivedibile nei possessi seguenti e non riesce a segnare e Magrini assistito da Soragna piazza le bombe del 15-2 piacentino. Bedetti e Saponi sbloccano la Bakery con due jumper ben scelti, ma Santarcangelo ancora non riesce a far carburare la difesa. Gasparin e Soragna firmano il 19-6. Successivamente la difesa della Dulca trova il bandolo della matassa, costringendo Magrini e Soragna a fadeaway forzatissimi e punendo la difesa con il contropiede di Pesaresi e Bedetti. La Bakery si blocca in attacco cercando tiri da 3 forzati di Sanguinetti, merito di un’accurata rotazione difensiva Santarcangelina.Lo stesso Sanguinetti si rifà però mettendo a segno i quattro punti successivi. il quarto si chiude con un tiro da 3 di Cardellini, che scheggia il ferro e da un tentativo in extremis di Fin.. Il risultato sinora è 25-20.

2° Quarto:
Ad inizio quarto un’ottima circolazione di palla libera Bedetti per un ottimo tiro da 3 che però non va a segno per la Dulca. Dopo un fallo contenitivo di Pesaresi, Gasparin punisce la difesa schierata di Santarcangelo con un piazzato nel pitturato. Bedetti nel possesso successivo si lascia prendere la mano in penetrazione e commette sfondamento. Sanguinetti trova Magrini con uno scarico da 3, a cui Cardellini risponderà con estrema caparbietà capitalizzando su assist di Botteghi dopo un rimbalzo in attacco. Nei succesivi due minuti assistiamo a una grande prova d’attenzione difensiva delle due squadre e gli attacchi sono costretti a forzare, soprattutto la Bakery coi tiri da 3. Poi Cardellini, subendo fallo su tiro da Soragna, converte i due liberi sbloccando il punteggio e portando la sua squadra a -6. lA Bakery smanaccia troppo in area portandosi presto nel bonus. Per contro, scopre il Perimetro. Cardellini e Pesaresi puniscono, impattando il punteggio sul 36 pari. La reazione piacentina arriva a questo punto offensivamente, con un mini parzialino di 4-0 firmato Fin e Sanguinetti. Il perimetro però è sempre terra di nessuno e Cardellini non si fa pregare. A facilitare le cose per la Dulca c’è anche una pessima lettura offensiva della Bakery, che permette a Bedetti di mettere la testa avanti sia in contropiede, sia per quanto riguarda il punteggio. La Bakery chiama timeout, il quale consegna buoni frutti. Fin punisce con taglio backdoor su rimessa, mettendo il layup del + 1 casalingo, trovato da Sanguinetti. IIl primo tempo si conclude 40-39 per la squadra di casa.

3° Quarto:
Le danze si riaprono con un bel movimento in post di Infante che viene contestato egregiamente da Saponi. La difesa piacentina è lenta a rientrare ma Moretti non punisce. subito dopo Sanguinetti e Soragna non si intendono in uscita dai blocchi e la palla viene persa. Gli attacchi faticano a carburare, c’è ancora un po’ di incertezza post- intervallo, liberi compresi, fin quando Magrini sblocca il punteggio con un jumper ben preso. Bedetti decide poi di fare la voce grossa in difesa, sporcando palloni consecutivi con le sue leve. Il punteggio non si schioda dal 42-39, ma l’intensità difensiva è da applausi. Se si vuole sbloccare il punteggio, la prima cosa da fare è cercare il pitturato quindi Sanguinetti è creatore di due azioni vincenti in post finalizzate da IAnfante e Gasparin. Ma è proprio in questo momento che l’attacco della Dulca si amalgama a quella difesa spettacolare menzionata prima, andando a punire Piacenza oltre i 6,75 e portandosi avanti di una sola, preziosa lunghezza. Intensità difensiva che viene magnificamente contrastata dalla visione di gioco di Sanguinetti e di Gasparin, il quale ha inusuali doti di passatore per un 4. Infante e Soragna sono i principali autori di un parziale di 11-1, anche con i liberi di Gasparin. Il risultato prima del quarto conclusivo è di 61-50.

4° Quarto
Magrini riprende l’ottima prova offensiva anche all’inizio del quarto finale, ma ciò non ferma la Dulco, che sebbene riesca a rispondere in attacco solo con Bedetti costringe Piacenza a forzare molto all’inizio del quarto, scegliendo bene l’intensità dei raddoppi su Infante. Il punteggio recita ancora -8 per Santarcangelo ma la voglia è tanta anche se Manca l’ordine e l’intesa in attacco. La Dulco non riesce più a segnare e si lascia sfuggire Gasparin libero da tre, che ne approfitta. Le cose non migliorano per Santarcangelo quando Bedetti si lascia sfuggire Soragna in contropiede e commette fallo antisportivo per arginarlo. Soragna fa 2/2 e subito dopo serve Sanguinetti dalla media distanza. E’ + 14 Piacenza a due minuti e 36 dalla fine. La Dulca è dunque costretta a premere sull’ acceleratore cercando conclusioni dalla lunga distanza che fruttano solo a Bedetti, migliore in campo senza dubbio per Santarcangelo. Il colpo finale alle speranze della Dulca è dato dal raggiungimento del bonus, che mette in lunetta Gasparin e Infante per i liberi decisivi. Il risultato finale è 82-71.

Bakery Piacenza:
SANGUINETTI 14, SORAGNA 4, GASPARIN 21, INFANTE 14, MAGRINI 18, MESCHINO 2, FIN 9.

Dulca Santarcangelo:
L.BEDETTI 11, MORETTI 5, CARDELLINI 14, F. BEDETTI 14, SAPONI 5, PESARESI 12, BOTTEGHI 10.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy