Serie B. La Fiorentina sfiora l’impresa, ma è Orzinuovi a spuntarla

Serie B. La Fiorentina sfiora l’impresa, ma è Orzinuovi a spuntarla

I viola portano alla volata i bresciani “permettendosi” anche di iniziare l’ultimo minuto di partita in vantaggio, per poi commettere un paio d’ingenuità (un rimbalzo offensivo, una palla persa) che consegnano la vittoria ai biancoblù.

Commenta per primo!
Nonostante le rotazioni cortissime (9 in panchina con soli 7 che vanno in campo con Bianchi out per infortunio dopo poco) i viola portano alla volata i bresciani “permettendosi” anche di iniziare l’ultimo minuto di partita in vantaggio, per poi commettere un paio d’ingenuità (un rimbalzo offensivo, una palla persa) che consegnano la vittoria ai biancoblù. La partenza fa pensare a un secondo “massacro” dopo quello subìto a Udine con gli ospiti che in attacco vanno a mille (30 punti in 10’) e chiudono alla prima sirena sul più 12. Il vantaggio esterno sale fino al più 13, poi la difesa fiorentina si aggiusta, la mira dall’arco migliora e la Fiorentina torna in partita con un 13-0 condito anche da un fallo tecnico alla panchina di Eliantonio (41-38). Parte da qui un braccio di ferro che la truppa di Salieri trascinata da Lasagni e Touré avanti fino al 24’ (toccando anche il più 7) e la capolista che replica e si fa avanti nella seconda parte del terzo tempino issandosi sul più 8 poco prima del 30’. Lenti e Lasagni rimettono le cose apposto e il testa testa continua fino alla volata. A 3’ dalla sirena Facchino si inventa un gioco da tre punti e porta i suoi avanti di un possesso, Orzinuovi sbaglia la replica, ma anche Torué perdona così l’ex Lucca Valenti può pareggiare a quota 83 a 1’45” dalla fine. Touré subisce fallo e in lunetta fa 1/2 con 90” da giocare, i bresciano dall’altro lato sbagliato, ma trovano due rimbalzi in attacco pesantissimi che regalano a Ruggiero la tripla del più 2 a 54”. I titoli di coda arrivano con la persa del numero 23 viola che il solito Ruggiero punisce dall’arco, 84-89 a 20”. Lasagni prova la tripla disperata, ma non ha fortuna. La capolista è salva, ma la Fiorentina c’è.
Il tecnico gigliato Stefano Salieri ha commentato così la gara dei viola contro Oriznuovi: “Complimenti a Orzinuovi che ha messo in campo tutto il suo potenziale e ha vinto una partita difficile con l’esperienza nel finale. Senza rubare nulla. Ma questa sera i protagonisti assoluti sono stati i miei giocatori. Fantastici. Contati, privati anche di Bianchi a metà gara per infortunio, hanno giocato da grande squadra con un orgoglio smisurato. Oltre la fatica. E di fronte avevamo una squadra completa in tutti i ruoli. Bravissimi”.
FIORENTINA BASKET-GAGA’ MILANO ORZINUOVI 84-89
[20-32, 29-13, 13-23, 22-21]
FIORENTINA BASKET: Lenti 6 (1/6), Bojovic, Furfaro ne, Lasagni 23 (5/5, 4/9), Facchino 10 (3/4, 1/1), Bianchi 4 (2/2, 0/1), Touré 25 (5/9, 3/6), Di Giacomo 4 (2/4), Caroli 12 (3/4, 2/4).
All.: Salieri
GAGA’ ORZINUOVI: Motta 2 (1/1, 0/3), Mazzucchelli 6 (2/3), Valenti 20 (7/8, 0/1), Perego 6 (3/4), Genovese 10 (2/3, 2/4), Chiacig, Cantone 10 (0/1, 3/4), Bona ne, Ruggiero 18 (3/4, 4/8), Tessitore 17 (1/2, 5/12).
All.: Eliantonio
Tiri liberi: Fiorentina 12/16, Orzinuovi 9/11
Tiri da 2: Fiorentina 21/34, Orzinuovi 19/27
Tiri da 3: Fiorentina 10/21, Orzinuovi 14/32
Rimbalzi: Fiorentina 22 [17+5] (Caroli e Lenti 5), Orzinuovi 26 [17+9] (Valenti 8)
Assist: Fiorentina 17 (Touré 7), Orzinuovi 19 (Ruggiero 6)
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy