Serie B: la Roma Gas&Power non si accontenta. Bonora: “Non possiamo sottovalutare nessuno”

Serie B: la Roma Gas&Power non si accontenta. Bonora: “Non possiamo sottovalutare nessuno”

Commenta per primo!
facebook.comeurobasketroma

Se qualcuno fosse passato dal PalAvenali alla sirena finale senza sapere il risultato o avesse ascoltato le parole di Righetti nel dopopartita, avrebbe probabilmente pensato alla prima sconfitta stagionale. Già, perché pur avendo raccolto la sua settima vittoria in altrettante partite e mantenuto la vetta solitaria della classifica, la faccia della Roma Gas & Power era quella di una squadra probabilmente non del tutto soddisfatta della prova offerta nel corso di una gara in cui gli ultimi secondi (da +16 del 31’ all’errore di Scauri del -2) hanno anche rischiato di mettere a repentaglio il lavoro dei precedenti 39’.
L’attitudine al lavoro, la fame e la voglia di superare sempre i propri limiti e non concedere nulla agli avversari ha contraddistinto, del resto, fin da subito il carattere dell’Eurobasket attuale. Pur ammettendo qualche momento di inevitabile calo, è bene che ciò sia accaduto in una partita vinta, contro una squadra comunque temibile al di là della classifica momentaneamente deficitaria e, soprattutto, prima di un’altra sfida dal pronostico apparentemente chiuso (in casa della Stella Azzurra), ma delicata come ogni derby che si rispetti e da vincere ad ogni costo per proseguire la striscia vincente e presentarsi ancora senza sconfitte al successivo big-match contro Napoli. L’unico incontro di questo girone d’andata in cui, paradossalmente, i biancoblù potrebbero non godere, al di là del fattore campo, dei favori del pronostico sfidando la corazzata assoluta del girone, almeno secondo le indicazioni del basket mercato estive.
Per farlo, allora, la squadra di Davide Bonora ha ripreso già questa mattina gli allenamenti in vista della sfida di Sabato in casa della giovanissima compagine stellina, con l’obiettivo di ritrovare nuovamente “la nostra strada, i nostri ritmi e la nostra pallacanestro”, per riprendere il discorso a caldo proprio di Righetti, a testimonianza della grande onestà umana e professionale di un gruppo consapevole, sì, della propria forza ma altrettanto conscio di come ogni difficoltà sia sempre dietro l’angolo. Difficoltà che finora la Roma Gas & Power ha sempre fronteggiato con la forza dell’intero collettivo e mai affidandosi ad un unico terminale,  trovando anche in una partita non semplice come quella contro Scauri nella difesa la chiave decisiva, in particolar modo forzando nel finale un paio di azioni degli avversari al limite dei 24’’.
Il lavoro riparte, quindi, dalle solide basi che Bonora e il suo staff hanno impiantato in questi primi due mesi abbondanti di stagione sapendo quanto sia importante vincere anche nelle giornate un po’ meno positive, ma con la capacità di andare oltre il risultato e guardare alla prestazione in maniera obiettiva e costruttivamente critica.
Abbiamo commesso qualche errore di concentrazione e pigrizia – conferma il coach bolognese – più che di natura tecnico-tattica, per cui è su questo che dovremo continuare a lavorare, sapendo che è un girone in cui non possiamo sottovalutare alcun avversario”.
Un segnale di maturità per niente indifferente per la mentalità di un team fondamentalmente nuovo e probabilmente pronto anche prima del previsto a recitare un ruolo di primo piano.
Una leadership che va confermata sul campo ben al di là delle previsioni estive e che necessita di un ulteriore supporto a questa tesi anche nelle partite sulla carta più abbordabili e dove c’è tutto da perdere: a partire da sabato contro la Stella Azzurra.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy