Serie B. La Sandretto vince a Valmontone e infila la sesta consecutiva

Serie B. La Sandretto vince a Valmontone e infila la sesta consecutiva

Commenta per primo!

La Sandretto Falconara Basket non finisce di stupire. C’era giustificato timore per la trasferta di Valmontone, contro una squadra in un buon momento di forma e che sul proprio campo aveva già fatto vittime illustri. La squadra di Reggiani sapeva delle difficoltà che avrebbe incontrato, e quando è arrivata anche la notizia che il coach anconetano non avrebbe potuto disporre di Marko Micevic in pochi sarebbero stati disposti a scommettere sulla vittoria dei bianconeri. E’ invece la Sandretto ha sfoderato l’ennesima prova tutto cuore e sostanza, chi è andato in campo ha dato ancora il 110% ed è arrivata così la 6a vittoria consecutiva che fa rimanere i falchetti al terzo posto in classifica ma soprattutto conferma ulteriormente la loro nuova identità. Ormai non è più caso, il gruppo ha assunto un volto da squadra battagliera, coeso come non mai e ogni elemento pronto a dare man forte e sacrificarsi nel nome della squadra.

Contro Valmontone la Sandretto ha accelerato come solo lei sa fare nel secondo tempo. Partita globalmente impeccabile con ottime percentuali al tiro e supremazia a rimbalzo nonostante il forfait di Micevic. Falconara ha vinto grazie all’ottima media da tre punti (13/27 contro il 5/27 dei laziali) e il 38-28 a rimbalzo con Simone Pozzetti che ne ha tirati giù addirittura 15 di cui 6 in attacco. Con il lungo anconetano in evidenza poi i “4 moschettieri bianconeri”. Superano il ventello sia Ruini che Di Viccaro, lo sfiorano Alessandri ed Eliantonio. Ma in una partita del genere vanno sottolineati anche i minuti preziosi di Mastroianni e gli scampoli di gara dei baby Sebastianelli e Battagli ormai parte integrante dei meccanismi della squadra.
Partita in equilibrio nel primo quarto con i padroni di casa trascinati da De Fabritiis e Bisconti. 19-17 per Valmontone dopo 10′ che va sul 27-21 a inizio di secondo quarto. La Sandretto non si scompone e ribalta fino al 29-33 con Di Viccaro in evidenza. Arriva l’intervallo è gli ospiti sono in vantaggio 33-39 ma la partita è più che aperta. Nella ripresa la Sandretto mette il turbo. Eliantonio segna i punti del +11 (35-46) e subito dopo la premiata ditta Ruini-Di Viccaro confeziona il massimo vantaggio esterno sino a quel momento (39-52). Valmontone ci prova ma trova dall’altra parte una buona difesa da cui partono attacchi ordinati e finalizzati da conclusioni precise. La Sandretto gestisce e mantiene il vantaggio in doppia cifra fino al 52-62 del 30′. In avvio di ultima frazione Falconara mette subito i punti esclamativi sulla sua prestazione. Alessandri e Di Viccaro producono il +15 (54-69) e per la Virtus c’è ormai poca speranza. Il vantaggio non diminuirà e anzi nel finale, con i giochi abbondantemente fatti, diventa più corposo assestandosi sui 20 punti di margine. Finisce 70-88 e la Sandretto continua la sua imbattibilità nel girone di ritorno e gonfia ancor più il petto guardando avanti.

Virtus Valmontone-Sandretto Falconara Basket 70-88 (19-17, 33-39, 55-62)
Virtus Valmontone: De Fabritiis 17, Reali 5, Scodavolpe 22, Bisconti 19, Cecchetti 3, Perugino, Nozzolillo, Casale n.e., Pongetti 4, Lucarelli n.e. All.Origlio
Sandretto Falconara Basket: Ruini 22, Alessandri 17, Di Viccaro 22, Eliantonio 18, Sebastianelli, Pozzetti 5, Battagli, Micevic n.e, Carloni n.e., Mastroianni 4. All.Reggiani
Arbitri: Napolitano e Di Martino

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy