Serie B. La Stella Azzurra già salva cede a Venafro

Serie B. La Stella Azzurra già salva cede a Venafro

In Molise la squadra di Germano D’Arcangeli, con la salvezza già in cassaforte da tempo, perde per 88-74 per mano dei padroni di casa dell’Al Discount Dynamic, nella 30esima e ultima giornata di regular season del Girone C.

Commenta per primo!

La Stella Azzurra Roma saluta per quest’anno il campionato di Serie B maschile con una sconfitta in trasferta. A Venafro la squadra di Germano D’Arcangeli, con la salvezza già in cassaforte da tempo, perde per 88-74 per mano dei padroni di casa dell’Al Discount Dynamic, nella 30esima e ultima giornata di regular season del Girone C.

Contro una formazione di casa che cercava la vittoria per provare a guadagnare il vantaggio del fattore campo negli imminenti playout, gli stellini si rendono protagonisti di una prestazione esaltante considerando che più di mezza formazione era composta da giocatori dell’U16 Eccellenza. I tanti esordienti classe 2000 buttati nella mischia giocano alla pari dei padroni di casa molisani per 35 minuti, dopo essersi aggiudicati sia il secondo che il terzo quarto con il punteggio di 21-20, essere arrivati all’ultima minipausa sul -3 (62-59) e mollando la presa soltanto per colpa dei tanti problemi di falli che hanno decimato il quintetto nel finale. Proprio alcuni dei nerostellati nati nel nuovo Millennio si sono resi autore di una prova da grandi numeri, come la doppia doppia da 23 punti+12 falli subiti della guardia Mattia Palumbo (6/10 da due, 2/7 da tre, 5/9 ai liberi), che ha aggiunto anche 7 rimbalzi, e i 18 punti+3 recuperi del play Dalph Panopio, con il ’99 Fabio Gazzillo a festeggiare con 11 punti+8 rimbalzi la prima fascia da capitano stellino e il ’97 Stefan Nikolic (di fatto l’unico della “vecchia guardia” presente nel viaggio in Molise) a completare il quartetto di nerostellati in doppia cifra con 10 punti+9 rimbalzi. Tra i 2000 bel contributo anche da parte del pivot Nino Rinaldi.

In classifica la Stella Azzurra chiude al decimo posto finale a quota 20 punti con un bilancio di 10 vinte e 18 perse come la Terra di Tuscia Viterbo, che la sopravanza solo per gli scontri diretti a favore. Testa e corpo del gruppo nerostellato saranno ora dedicati alle Finali Nazionali U20 Eccellenza, che da lunedì 25 a sabato 30 aprile lo vedranno in lizza a Cantù per conquistare lo “scudettino”. Il successo si rivela comunque inutile per Venafro, perché la contemporanea vittoria dell’avversaria diretta Isernia su Catanzaro consegna ai cugini molisani il vantaggio del fattore campo nella serie dei playout-retrocessione che vedrà di fronte le due squadre.

DYNAMIC VENAFRO – STELLA AZZURRA ROMA 88-74 (22-17, 42-38, 62-59)

VENAFRO: Durante, Cancelli 3, Guadagnola 38, Minchella 6, Tamburrini 20, Brusello, Fossati 10, Cotugno, Chiari 11. Coach: Mascio.

STELLA AZZURRA: Nikolic S. 10, Gazzillo 11, Bartoli 3, Rinaldi 4, Ianelli, Alibegovic D., Panopio 18, Palumbo 23, Drigo 2, Laffitte Do. 3. Coach: D’Arcangeli; assistente: Cottignoli.

FONTE: Area comunicazione Stella Azzurra Roma

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy