Serie B. La Virtus Cassino si conferma corsara ed espugna Maddaloni

Serie B. La Virtus Cassino si conferma corsara ed espugna Maddaloni

Maddaloni ha resistito unicamente 1 quarto e mezzo alla concentratissima Virtus Cassino di ieri sera.

Commenta per primo!

Vettese , il coach cassinate , lo aveva detto alla vigilia “Un campo affatto semplice quello di Maddaloni , i primi sei giocatori della rotazioni sono ottimi con Guagliardi e Giammò in testa. Anche Palestrina ha faticato moltissimo contro di loro, a 2′ dalla fine era sotto e ha vinto grazie alle sue individualità dunque non sarà di certo una passeggiata“

E puntualmente tutto ciò si è verificato . Maddaloni tuttavia ha resistito unicamente 1 quarto e mezzo alla concentratissima Virtus Cassino di ieri sera.

Sì perché la svolta del match si è avuta , netta,  verso la fine della seconda fazione di gioco allorquando Quartuccio e compagni hanno spinto con veemenza sull’acceleratore ed hanno scavato il primo solco con la compagine padrona di casa . E così il team di Luca Vettese si è diretta negli spogliatoi per la pausa lunga di metà gara con un rassicurante + 9 .

Una gara che però sino ad allora era vissuta sul filo dell’equilibrio con i padroni di casa in grado di ribattere colpo su colpo e a volte di mettere il muso avanti . Giammò , Carrichiello , Guagliardi a turno avevano colpito dalla lunghissima distanza ed infiammato il pubblico locale .

Ma la Virtus Cassino di stasera è un team solido che non si scompone e soprattutto sa reagire con assoluta veemenza alle avversità di vario tipo che sino ad ora si erano parate sul proprio cammino . “Il problema principale finora per noi “ dirà a fine gara Luca Vettese “è stato di natura fisica e il dato inconfutabile è  che non ci siamo potuti allenare , molto spesso , a pieno organico e questo ha rallentato e non poco quel processo di crescita che ci eravamo prefissati ad inizio stagione . Questa settimana gli allenamenti li abbiamo svolti al completo . Abbiamo però fatto molta attenzione a dosare bene le energie dei singoli che mano a mano abbiamo reinserito nel gruppo. Soprattutto di chi era alle prese con piccoli acciacchi e contrattempi fisici”.

E il pensiero va subito al rientro di Simone Bagnoli che ha messo la firma sul match in modo assolutamente significativo.

La BPC Virtus Cassino infatti rientra in campo dopo la pausa lunga con la determinazione delle big e tramortisce la gara con una straordinaria terza frazione grazie anche al suo pivottone che tira giù rimbalzi a gogo ed innesca la transizione .

La Virtus come detto annichilisce gli avversari con un parziale mortifero , al 5’ della terza frazione il tabellone recita 39 per Maddaloni , 62 per la Virtus con la firma di Valesin da oltre l’arco dei 6 e 75 . Insomma un 17 a 3 da infarto  e buonanotte ai suonatori, cala il sipario sulla gara . Da ora in poi il punteggio non sarà mai più in discussione grazie anche al controllo assoluto delle plance da parte dei lunghi cassinati e a una difesa asfissiante da parte dei piccoli rossoblù con un Maurizio Del Testa in grandissimo spolvero.

Il capitano merita una menzione speciale perché oltre alla produzione offensiva si distingue per il fondamentale contributo difensivo . Tra le note positive della serata , aconferma di quanto diceva vettese c’è anche il contributo alla causa cassinate di un ritrovato Stefano Potì. Questi si unisce al capitano Del Testa per contribuire alla causa e far sì che la Virtus abbia le giuste rotazioni e non cali mai intermini di intensità difensiva .

Il quarto quarto è una kermesse del tiro da fuori da parte dei padroni di casa che cercano in qualche modo di ritornare in partita ma non c’è niente da fare , Giampaoli e compagni rimangono sul pezzo e portano in porto la nave virtussina.

“Maddaloni ha due guardie (Giammò e Guagliardi, ndr) che dettano i ritmi di gioco” le parole ancora di Luca Vettese al termine della gara “e quindi sapevamo che non era semplice limitarli , ma lo abbiamo fatto bene e sono assolutamente soddisfatto. Doveva rivelarsi fondamentale la nostra capacità di controllare il ritmo ma di sicuro dovevamo riuscire a difendere come avevamo fatto a Forlì e in casa della Stella Azzurra Roma. Devo dire che il piano partita lo abbiamo svolto bene per tre quarti gara , sono poco contento della quarta frazione . E io ho il compito ingrato di sottolineare questo dato con i miei e lo farò in settimana. Dobbiamo fare attenzione ai particolari e non scendere mai di intensità. Avremo dunque di che parlare in settimana”.

La Virtus Cassino dunque si conferma corsara. Raccoglie in cinque gare di regular season di questo campionato nazionale di Serie B , girone C , edizione 2016-17 la terza vittoria consecutiva in campo esterno.

“C’è molto rammarico per aver sprecato qualcosa nelle due partite giocate in casa “ commenta a fine gara il dott. Leonardo Manzari , DS delle “V” rossoblù “ma ho sempre detto al team tecnico e ai miei ragazzi di guardare con fiducia avanti senza stare a soffermarci troppo su quel che è stato . Sabato scorso contro Barcellona abbiamo avuto tanti ma tanti problemi fisici anche se io non ritengo mai che sia giusto trovare alibi . Il percorso adesso si fa ancora più duro ma dovremo sfruttare l’entusiasmo che genererà il fatto di poter tornare a giocare a Cassino e finalmente scrollarci di dosso la maledizione delle gare interne. Chiedo dunque ai miei ragazzi , così come hanno fatto stasera di restare sempre sulla gara , rimanere mentalmente sempre nella partita.”

Dunque inizia una settimana quanto mai importante per la Virtus Cassino.

Giovedì 3 novembre p.v. alle ore 18.00 ci sarà l’inaugurazione del ristrutturato Palazzetto dello Sport di Cassino. La vecchia struttura cassinate infatti è stata portata a uno splendore nuovo , stile college americano, grazie ad un maquillage di grande effetto che si sta completando in queste ore e che consentirà alla Virtus Cassino , targata Banca Popolare del Cassinate , di portare il basket che conta nella città martire .

La prossima gara per la BPC Virtus Cassino sarà dunque tra le mura amiche . Sabato 5 novembre alle ore 18.30 contro VIS Nova Roma in occasione della sesta gara di campionato , girone di andata della regular season.

ASD Pallacanestro S.Michele Maddaloni – BPC Virtus Cassino : 72 – 87

Parziali : 22 – 24 ; 14 – 21 ; 15 – 26 ; 21 – 16

BPC Virtus Cassino : Renato Quartuccio 2 , Simone Bagnoli 23 , Maurizio Del Testa 18 , Gianluca Valesin 14 , Valerio Marsili 5 , Biagio Sergio 6 , Duilio Birindelli 4 , Stefano Potì 10 , Filippo Serra 2, Andrea Giampaoli 3 . All. Vettese

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy