Serie B. La Virtus Siena ottiene il riscatto immediato battendo Bottegone

Serie B. La Virtus Siena ottiene il riscatto immediato battendo Bottegone

Torna alla vittoria la Sovrana Pulizie, contro una diretta concorrente come Bottegone, distaccandosi così dalla stessa di 4 punti.

Commenta per primo!

SOVRANA PULIZIE VIRTUS SIENA-VALENTINA’S BOTTEGONE 74 – 70 (28-11; 46-32; 58-47)

Sovrana Pulizie: Pappalardo, Mirone, Bianchi 7, Neri, Olleia 12, Lenardon 23, Bruno 10, Nepi, Nasello 17, Bonelli 5. All. Braccagni.

Bottegone: Toppo 18, Marconato 4, Divac 13, Maspero 6, Galli 2, Toscano 23, Converso ne, Biagi, Angelucci, Fontana 4. All. Biagini.

Note: Usciti per 5 falli: nessuno. Spettatori: 150. 

Torna alla vittoria la Sovrana Pulizie, contro una diretta concorrente come Bottegone, distaccandosi così dalla stessa di 4 punti. La partita, che già nel primo quarto sembrava saldamente tra le redini dei virtussini, si complica nel secondo tempo, e costringe capitan Bianchi e compagni ad un ulteriore sforzo mentale, soprattutto alla luce dell’incredibile finale di settimana scorsa contro Piombino, che stavolta però vede sorridere coach Braccagni ed i suoi ragazzi. Parte subito forte la Virtus, grazie soprattutto ad una buonissima percentuale nel tiro da 3 (6/9 nel primo quarto) ed alla quasi totale omissione di difesa da parte dei pistoiesi, che permette alla compagine rossoblù di chiudere il quarto sul 28-11. Il secondo periodo comincia sulla falsariga del primo, con la seconda tripla di serata di Nasello ed il canestro di Bruno che ampliano ulteriormente il divario; un paio di canestri consecutivi di Toppo e qualche passaggio a vuoto in attacco costringono però coach Braccagni al timeout, ed al rientro in campo Bottegone si schiera con una zona 2-3 che sarà la chiave della partita. L’attacco alla zona da parte dei virtussini è piuttosto statico e si affida principlamente ad iniziative personali. Bottegone piazza un parziale di 10-0, grazie anche ad un arbitraggio fin troppo permissivo (1 fallo fischiato a Bottegone nei primi 2 quarti) che aiuta i pistoiesi a chiudere l’area in maniera molto fisica. Un paio di triple di Lenardon e Bonelli creano un parzialino a fine quarto che permette alla Virtus di andare all’intervallo sul +14, 46-32. Continua la zona pistoiese al rientro in campo, che la Sovrana Pulizie riesce a scardinare soltanto in qualche occasione con il tiro da fuori, mentre Bottegone trova continuità in attacco con i post bassi di Toscano e Toppo; il terzo quarto si chiude comunque sul 58-47. Nell’ultimo periodo un attacco che pare disattento (2 infrazioni di 24 secondi), le percentuali che calano e la continuità offensiva di Bottegone creano le condizioni perchè i pistoiesi tornino in parità a 2 minuti dalla fine, sul 65 pari. Una tripla di Lenardon e un jumper di Maspero portano il risultato sul 68-67 ad un minuto dalla fine, quando, dopo un attacco complicato alla zona, allo scadere dei 24 Bonelli trova in penetrazione il canestro del +3 a 12” dalla fine. Comincia così il valzer dei tiri liberi che vede Maspero e Galli imprecisi (0/4) e Nasello e Lenardon impeccabili (4/4), che chiudono così la partita.

Prossimo impegno domenica 6 novembre alle ore 18 a San Giorgio su Legnano contro la Sangiorgese. 

FONTE: Ufficio Stampa Virtus Siena

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy