Serie B: L’Aquila Palermo ospita Catanzaro. Tucci:” Non pensiamo ai play off.Vogliamo vincere”.

Serie B: L’Aquila Palermo ospita Catanzaro. Tucci:” Non pensiamo ai play off.Vogliamo vincere”.

Commenta per primo!

Palermo – Ultimo giro di valzer in stagione regolare, poi sarà tempo di svestire lo smoking e lottare nel pantano dei playoff in Serie B. L’Aquila Palermo chiude la prima fase del campionato in casa, tra le mura amiche del PalaMangano, dove domani alle 18 affronterà Catanzaro nella riedizione della finale che 11 mesi fa valse la promozione dei palermitani.

Foto Gabriella Ricciardi

Nonostante le due neopromosse abbiano già raggiunto i rispettivi obiettivi, con il terzo posto per i siciliani e il quinto per i calabresi, la gara riserverà diverse sfide nelle sfide: “Questa assomiglia molto ad una partita vera – rivela l’allenatore biancorosso Gianluca Tucci -. E’ vero che la classifica per entrambe è già stabilita, però è anche vero che proprio per questo motivo si affronteranno due squadre cariche e vogliose di far bene, davanti ad un pubblico che ci aspettiamo ci dia una grande mano da qui a quando finirà la stagione. Lo meriterebbero i ragazzi per tutto il lavoro di questo mese e mezzo”.

In casa Aquila Palermo c’è grande voglia di vendicare una delle prestazioni più sbiadite, quella dell’andata a Catanzaro, contro una squadra che assistette alla festa promozione dell’anno scorso da spettatrice: “Sarà fondamentale farsi trovare pronti – prosegue coach Tucci -, contro una squadra che mette molto in difficoltà gli avversari per il suo atletismo. Hanno pochi giocatori interni, ad eccezione del miglior rimbalzista del campionato, ossia Fall, e grande qualità negli esterni”.

I palermitani attendono anche di conoscere chi andranno ad incontrare nel primo turno della post season: sarà corsa a tre tra Martina Franca, Maddaloni e Monteroni per assegnare gli accoppiamenti contro le prime tre della classe, appunto Aquila, Bisceglie e Agropoli.

Abbiamo raggiunto un ottimo livello di intensità, che era il nostro primo obiettivo – conclude il tecnico biancorosso -. Adesso stiamo cercando di allungare questa intensità con allenamenti da due ore, per fare in modo che anche in partita i ragazzi mantengano lo stesso ritmo per tutta la gara”.

 

Palla a due domani alle 18 al PalaMangano, dove per l’occasione sarà affisso uno striscione a sostegno delle famiglie dei bambini diversabili di Bagheria, impossibilitati a frequentare la scuola a causa della mancanza dei servizi indispensabili che dovrebbero essere loro garantiti.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy