Serie B. Lecco domina a rimbalzo e vince a Desio

Serie B. Lecco domina a rimbalzo e vince a Desio

Una Rimadesio combattiva, ma troppo discontinua da punto di vista difensivo, perde meritatamente tra le mura amiche dell’Aldo Moro contro il Basket Lecco, che viene trascinata al successo da un Mascherpa da 27 punti.

Commenta per primo!

Una Rimadesio combattiva, ma troppo discontinua da punto di vista difensivo, perde meritatamente tra le mura amiche dell’Aldo Moro contro il Basket Lecco, che viene trascinata al successo da un Mascherpa da 27 punti. I blu-arancio dopo un buon inizio, hanno faticato ad adeguarsi al metro arbitrale oltremodo penalizzante, innervosendosi e permettendo agli ospiti di piazzare l’allungo sul 24-40 che poi è risultato decisivo sul finale di gara. Fattore che ha poi inciso in maniera decisiva è stata la lotta a rimbalzo, dove la fisicità dei lungi lecchesi ha avuto la meglio su quelli desiani, guidati da un Politi debilitato dalla febbre. Alla fine il conto dice 41 rimbalzi a 20 per la Gimar, 14 dei quali offensivi, che hanno poi fruttato 10 punti che hanno fatto la differenza nella vittoria ospite.

Coach Villa è ancora senza Novati, out per almeno altri 15 giorni causa infortunio alla caviglia, e parte con Gatto in cabina di regia. Dopo un inizio equilibrato, Desio guida 9-6 al 5’ grazie ai punti di Politi e Gallazzi; ma nella seconda metà del quarto, grazie anche a qualche fischio dubbio della coppia arbitrale, Lecco piazza un break di 15-3 propiziato dai punti di Mascherpa da fuori e di Balanzoni e Piunti nel pitturato, andando al primo riposo avanti 12-21. Ad inizio 2^ frazione una tripla di Freri prova a lanciare la fuga ospite, ma Esposito dall’arco e Quartieri con un gioco da 3 punti tengono a galla Desio sul 20-27 del 13’. La fuga ha successo quando Piunti va a bersaglio da dietro l’arco e il solito Mascherpa piazza 6 punti consecutivi che fissano il 24-40 del 16’. La partita sembra segnata perché i padroni di casa continuano a collezionare palle perse senza trovare mai la via del canestro, mentre Lecco non sbaglia praticamente mai trovando sempre buone soluzioni in attacco da tutti i suoi effettivi. Ma negli ultimi 4 minuti gli esterni brianzoli mettono a ferro e fuoco il canestro ospite, mandando a bersaglio 4 bombe consecutive con Quartieri, Negri e Corno (2), riuscendo a ricucire sul 36-42 della pausa lunga.

Al rientro dagli spogliatoi Lecco piazza un 7-0 con i soliti Mascherpa, Balanzoni e Piunti, tornando alla doppia cifra di vantaggio sul 36-49 del 22’. La reazione della Rimadesio però è veemente. Politi suona la carica con un gioco da 3 punti, a cu fanno seguito i canestri di Corno e Negri. Quando capitan Gallazzi ruba una palla che inchioda a canestro in contropiede, il break dice 11-0, con la partita che torna in equilibrio sul 47-49 del 26’. Mascherpa dalla lunetta ferma l’emorragia, con Lecco che continua a catturare troppi rimbalzi offensivi mantenendo sempre la testa avanti. Politi riporta a contatto i suoi (52-53 al 28’) e dopo una buona difesa, Gatto sbaglia l’appoggio al tabellone per il sorpasso, venendo punito sul ribaltamento di fronte da Mascherpa, mandato ripetutamente in lunetta. Il terzo periodo si conclude con la Gimar avanti 56-59, ed in apertura di quarto finale, Gallazzi da 3 illude i padroni di casa impattando la partita a quota 59 dopo quasi 30 minuti di inseguimento. L’ex Negri fallisce dall’arco la possibilità di sorpasso, e grazie alla coppia Todeschini-Mascherpa Lecco piazza il 7-0 che spacca definitivamente la partita sul 59-66 del 34’. L’Aurora fa 1/4 dalla linea della carità, e ancora Mascherpa (sempre dalla lunetta) ridà 8 punti di vantaggio ai suoi (60-68). Desio rientra grazie a Gallazzi sul 64-68 con poco meno di 4’ da giocare, ma sarà l’ultimo sussulto, perché Balanzoni spinge gli ospiti sul 64-72 con 2’16” sul cronometro. Il fallo sistematico provato dai blu-arancio nei 120” finali non paga dividendi, con Lecco che vince per 70-77, staccando in classifica Desio avendo pure gli scontri diretti a favore.

Per i blu-arancio subito un’occasione per rialzarsi. I ragazzi di coach Villa saranno infatti ospiti domenica 7 febbraio della Pallacanestro Alto Sebino, formazione indietro in classifica ma che all’andata espugnò l’Aldo Moro grazie ad un quarto finale in cui i padroni di casa non trovarono mai il fondo della retina (0-17). Palla a due alle ore 18.00 di domenica a Costa Volpino.

DESIO – BASKET LECCO 70-77 (12-21; 24-21; 20-17; 14-18)

DESIO: Gatto, Politi 10, Corno 10, Canzi ne, Negri 16, Mazzoleni ne, Esposito 5, Gallazzi 14, Quartieri 13, Colombo 2. All. Villa.

LECCO: Piunti 14, Dagnello 2, Ukaegbu, Mascherpa 27, Todeschini 6, Brambilla, Freri 5, Perego ne, Siberna 7, Balanzoni 16. All. Meneguzzo

 

Emanuele Maffezzoni

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy