Serie B. L’Eurobasket sprinta nel secondo quarto e fa suo il derby

Serie B. L’Eurobasket sprinta nel secondo quarto e fa suo il derby

Non c’è storia nel derby tra Eurobasket e Stella Azzurra: troppa la differenza di valori tra le due compagini per estendere l’equilibrio a tutti i 40’, e così, dopo un primo quarto in cui la Stella Azzurra, cavalcando un Guariglia battagliero e proficuo, riesce a rimanere in scia alla partita, segue un secondo quarto in cui il parziale di 21-12 dell’Eurobasket indirizza la contesa in un umore che sarebbe rimasto intatto fino alla sirena finale. Tra gli artefici dello strappo prolungato dell’Eurobasket spicca Duilio Birindelli, uomo derby con 19 punti e 17 rimbalzi.

EUROBASKET ROMA GAS&POWER 83 – 56 STELLA AZZURRA ROMA (23-17, 44-29, 62-43, 83-56)

Non c’è storia nel derby tra Eurobasket e Stella Azzurra: troppa la differenza di valori tra le due compagini per estendere l’equilibrio a tutti i 40’, e così, dopo un primo quarto in cui la Stella Azzurra, cavalcando un Guariglia battagliero e proficuo, riesce a rimanere in scia alla partita, segue un secondo quarto in cui il parziale di 21-12 dell’Eurobasket indirizza la contesa in un umore che sarebbe rimasto intatto fino alla sirena finale. Tra gli artefici dello strappo prolungato dell’Eurobasket spicca Duilio Birindelli, che aggiorna il proprio season high in termini di punti (19 finali) e di rimbalzi (17), arrivando a totalizzare un 37 di valutazione marziano. Nella Stella Azzurra spiccano le prestazioni di Stefan e Lazar Nikolic, autori rispettivamente di 12 e 13 punti. Con questa vittoria l’Eurobasket mantiene inalterata la distanza dalla Mimi’s Napoli, impegnata domani sul campo di Maddaloni. In vista del big match del prossimo turno è stato tenuto precauzionalmente a riposo Alex Righetti.

La cronaca: l’Eurobasket muove subito bene la palla in attacco trovando con Dip e Stanic il vantaggio sul 10-2 al 4’, con D’Arcangeli che prova a sistemare le cose rifugiandosi in un timeout. La scossa sperata non arriva, poiché la Gas&Power seguita nell’imposizione del proprio ritmo alla partita, che, mossa dalla bomba aperta di Vitale, dice 18-11 all’8’. La Stella alza la pressione difensiva e comincia a trovare le sue cose in attacco: il parziale stellino viene chiuso dai liberi di Stanic che al 10’ regalano il 20-17 alla capoclassifica. Bonora sceglie il quintetto leggero per cercare di correre meglio in attacco: la lucidità di esecuzione è alterna ma l’Eurobasket tiene la doppia cifra di vantaggio (28-18 al 13’) con il jumper a bersaglio di Birindelli. La bomba di Casale allunga il punteggio sul 36-22, mentre i primi due principeschi punti di Radonjic consentono alla Stella di rimanere parzialmente dentro al match, sul 38-24 del 17’. L’Eurobasket scappa prima dell’intervallo sfruttando l’ottima vena realizzativa di Birindelli, che scrive il proprio season high arrivando a quota 17, mentre il punteggio è sul 44-29 per la G&P. La partita riprende guidata da un sostanziale equilibrio, con Fanti e Stanic a cercare di chiudere la partita, e Da Campo abile nell’infilare la difesa dell’Eurobasket, con il punteggio che al 26’ rassicura ancora la Gas&Power, in vantaggio 51-40. Il parziale di 10-0 iniziato da Dip e concluso dalla prima tripla in quel del PalAvenali di Petrucci spinge l’Eurobasket sul 62-43 al 31’, con il derby assolutamente in discesa. La bomba di Romeo porta per mano la questione verso il suo epilogo più probabile, con il punteggio che al 35’ recita 69-51 per la Gas&Power. Il break di Giulio Casale accompagna il match alla sirena, che arriva sull’83-56.

EUROBASKET ROMA: Dip 11, Casale 12, Fanti 6, Stanic 12, Righetti, Romeo 6, Staffieri, Birindelli 19, Petrucci 9, Rizzitiello 8

STELLA AZZURRA ROMA: Da Campo 5, Nikolic L. 13, Radonjic 2, Antonaci 3, Nikolic S. 12, Seye, Guariglia 6, Vitale 9, Trapani 6, Sikiras.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy