Serie B: Matera vince fuori casa contro Senigallia

Serie B: Matera vince fuori casa contro Senigallia

GoldenGas Senigallia – Bawer Matera 70-75

Con l’atteggiamento di chi non ha nulla da perdere la GoldenGas parte giocando a viso aperto, sorretta dai canestri di Maggiotto e Bertoni. Matera fa valere tutto il suo tonnellaggio vicino al ferro con Lestini, Laudoni e Ravazzani e scappa sul 21-11 del 9′. Bastone si iscrive a referto per il -8, ma dall’altra parte è ancora Lestini a ridare il +10 agli ospiti prima che lo “streetballer” Zampolli vada a siglare sulla sirena il 25-13 ospite di fine primo quarto. Le zingarate in area di Gnaccarini e Caverni, e un Bastone che vede con più frequenza il canestro riavvicinano la GoldenGas a -8 (31-23 ospite) di metà secondo quarto accendendo anche il pubblico del PalaPanzini. Sulle ali dell’entusiasmo Senigallia stringe le maglie in difesa tenendo anche dove i mismatch la vedrebbero in difficoltà e, sull’altro lato del campo, grazie ad una efficace circolazione di palla, i biancorossi trovano tiri aperti e punti pesanti anche con i subentrati Bargnesi (ottimo in difesa anche contro i “big man” ospiti) e Pietrini. La tripla di Lestini a fine quarto sa quasi di beffa per i biancorossi che vanno nello spogliatoio sotto 39-30. Le giocate “da campetto” di Gnaccarini (Capitano vista l’assenza di Pierantoni) e Zampolli aprono il terzo quarto. Lestini e Laudoni lanciano la fuga ospite (58-42, 19-3 di parziale) del 27′, parziale nel quale pesa il quarto fallo e l’uscita preventiva di Caverni. Con le rotazioni ancora più ridotte Senigallia trova energie insperate e rimane aggrappata al match. Matera sfrutta al massimo un tecnico “per simulazione” fischiato a Bargnesi e scappa nuovamente sul +18 (66-48) a fine terzo quarto. Finale di terzo quarto nel quale cala il gelo al palazzetto di Via Capanna. A complicare ancora di più le cose per la GoldenGas ci si mette un brutto infortunio al ginocchio per Bargnesi che toglie così il fanese dal match (con la speranza di rivederlo al più presto). Con le rotazioni ridotte all’osso, coach Valli tenta la carta della zona e la mossa sembra pagare dividendi. Nei primi due minuti del quarto periodo Senigallia torna a -12 costringendo Matera al time out dopo un contropiede concluso da Bertoni. Parziale che si allunga al rientro dalla sospensione, con la GoldenGas che confeziona un parziale di 13-0 che la rimette in partita (66-61 ospite a 7′ dalla fine). Maggiotto prende in mano l’attacco biancorosso e va a puntare ripetutamente Lestini per trovare i canestri che tengono Senigallia a -5 (71-66 Matera) quando mancano due minuti alla fine. Zampolli dalla lunetta mette dà tre possessi di vantaggio ai suoi quando mancano solo 45 secondi alla fine. Bastone tiene vive le speranze biancorosse riportando a contatto i suoi, 73-70 ospite a 6 secondi dalla fine. Costretta al fallo sistematico, la GoldenGas manda in lunetta Cantagalli che sigla il 75-70 finale col quale Matera esce vincente dal PalaPanzini.

SENIGALLIA – MATERA 70-75 (13-25, 30-39, 48-66)

SENIGALLIA: Caverni 2, Gnaccarini 17, Maggiotto 17, Bertoni 6, Bastone 13; Gregorini ne, Pietrini 2, Angeletti ne, Bargnesi 5, Serrani ne. All. Valli.

MATERA: Grande 13, Zampolli 23, Laudoni 13, Ravazzani 4, Lestini 16; Ba Elhadji, Cantagalli 4, Loperfido ne, Crotta 2, Stano ne. All. Miriello.

Arbitri: Santilli e Vettori

FONTE: Ufficio Stampa Pallacanestro Senigallia
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy