Serie B. Montegranaro passa a Bisceglie

Serie B. Montegranaro passa a Bisceglie

Sudando, arrancando, faticando. Ma alla fine la Dino Bigioni Shoes sbanca il PalaDolmen di Bisceglie dopo una partita che ha cambiato padrone più volte nel corso dei 40’.

Sudando, arrancando, faticando. Ma alla fine la Dino Bigioni Shoes sbanca il PalaDolmen di Bisceglie dopo una partita che ha cambiato padrone più volte nel corso dei 40’: una grande partenza della formazione di coach Steffè, il ritorno dell’Ambrosia e il sorpasso nel terzo periodo, poi il rush finale firmato dai canestri di Diomede (17 punti con 5/7 dal campo). Successo prezioso per la Poderosa, che mantiene la vetta del girone D e dimentica con la miglior medicina, la vittoria, l’eliminazione in semifinale di IG Basket Cup.

Non è stata di certo la Dino Bigioni Shoes scintillante del mese di febbraio quella vista in terra pugliese, anche se le premesse sembravano dire ben altro. Due triple di un infuocato Rossi lanciano infatti la Poderosa sul 4-12 con Bisceglie che si aggrappa presto a un Torresi che risponde segnando i primi 7 punti dei suoi. I padroni di casa tornano sotto e, con un grande avvio di terzo periodo, sorpassano spingendosi fino al +6 (46-40 al 22’). La Poderosa trova il primo canestro su azione del secondo tempo solo dopo 5’ e ancora con un Rossi in giornata di grazia, ma l’Ambrosia non riesce a scappare perché i gialloneri capitalizzano sugli errori e i rimbalzi d’attacco concessi dai pugliesi. Nell’ultimo periodo, i gialloneri tagliano i rifornimenti a un Torresi fin lì imprendibile e con un Diomede chirurgico a ricevere il testimone da Rossi si mette al riparo da brutte sorprese nei secondi finali. La tripla dell’ex Ortona per il 66-72 a 20” dalla sirena pare mettere la parola fine, ma i canestri rapidi di Cecchetti e Stella tengono in piedi Bisceglie fino all’ultimo sospiro. Il sigillo finale lo mette ancora Diomede coi due tiri liberi del 71-75 con 4” da giocare.

Queste le parole di coach Steffè a fine partita: “Sicuramente non abbiamo fatto una grande partita, anche per meriti di Bisceglie che invece è stata veramente brava a lavorare sulle nostre incertezze. Noi non siamo stati continui nell’arco dei 40’, nel secondo tempo il nostro merito è stato quello di riuscire a stringere i denti. Nei momenti cruciali, comunque, ci siamo passati la palla per andare a cercare coloro che erano più caldi in quel momento. Un esempio di questo altruismo è stato Rossi che ho tolto nei minuti finali e che mi ha spronato a continuare con chi era in campo in quel momento e che stava facendo bene. Vincere facendo fatica e giocando di squadra ha dato gioia a tutti e consolida il gruppo, specie venendo dalla IG Basket Cup”.

AMBROSIA BISCEGLIE – DINO BIGIONI SHOES MONTEGRANARO 71-75

BISCEGLIE: Torresi 29, Chiriatti 1, Leggio 6, Drigo 6, Stella 16, Ricchiuti ne, Totagiancaspro ne, Cercolani, Cecchetti 11, Gambarota 2. All.: Fantozzi.

MONTEGRANARO: Fabi, Sanna 6, Gatti 6, Rossi 15, Marzullo ne, Broglia 13, Trionfo 8, Di Trani 5, Rosignoli 5, Diomede 17. All.: Steffè.

ARBITRI: Matteo Semenzato di Mirano (VE) e Stefano Gallo di Monselice (PD).

PARZIALI: 20-22, 19-18, 18-13, 14-22.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy