Serie B. Montegranaro sale in cattedra, +27 a Cassino

Serie B. Montegranaro sale in cattedra, +27 a Cassino

Commenta per primo!

Chi aveva paura per le scorie del ko contro l’Eurobasket è stato subito smentito. La Dino Bigioni Shoes cancella la brutta prestazione di Roma e strapazza la Bpc Virtus Cassino, centrando il primo punto nella serie valida per i quarti di finale del girone C. I laziali tengono botta solo nei primi due quarti, poi nel terzo periodo la Poderosa fa il vuoto cavalcando un grande Ciribeni (19 punti) ben spalleggiato da Micevic (16 punti, 8 rimbalzi e 3 assist) e Coviello (15 punti e 11 rimbalzi). Non è stata la Poderosa più bella della stagione specie nei primi due quarti, quando gli errori e una difesa non certo ermetica hanno tenuto gli ospiti in scia. Nel secondo tempo, nonostante l’infortunio di Ravazzani (distorsione alla caviglia da valutare nei prossimi giorni), i gialloneri serrano le fila e completano l’opera.

Che le due squadre sentano la partita è evidente sin dalla palla a due. Palle perse, errori al tiro e difese arcigne sono la cifra stilistica dei primi minuti di gara. Poi, però, le triple di Coviello lanciano i gialloneri, che prendono il comando delle operazioni spingendosi fino al +10 (16-6 al 6’). Cassino resta in apnea, tenuta in piedi da un Dri imprendibile per la difesa veregrense (11 punti nel primo quarto) ma non sprofonda. La Dino Bigioni tiene la testa avanti grazie all’ottimo 6/10 da 3 punti del primo tempo e con tanti rimbalzi in attacco (ben 10 nei primi 20’), ma in difesa fa acqua da più parti. Neanche la zona 3-2 sistema le cose e così all’intervallo lungo la Bpc è ancora lì, sotto solo di 8 (45-37).

La partita si fa maschia nella ripresa. Cassino vuole metterla sulla bagarre e la Dino Bigioni perde Ravazzani dopo appena 15” ma questo non fa altro che compattare i gialloneri. Ciribeni si francobolla a Dri e con 5 punti in un amen gasa la Poderosa, che costruisce il parzialone di 14-2 per il +20 giallonero (59-39 al 24’ con Alessandri a trafiggere dall’arco la difesa laziale). Di fatto la partita finisce qui. Gli ospiti non hanno più la forza di rientrare, anche perché il solo Grilli trova il canestro con un minimo di continuità. Coach Vettese prova la zona come ultima ratio, ma il vantaggio giallonero lievita fino al +28 (84-56 al 35’). Roma è vendicata, giovedì sera il match point a Cassino.

Questo il commento di coach Steffè a fine partita: “Mi è piaciuto che la squadra abbia capito in fretta che siamo nei playoff e che si sia tolta subito dalle spalle la sconfitta contro l’Eurobasket. Una sconfitta così prima dei playoff poteva creare qualche incertezza. E invece i giocatori hanno capito che da oggi dovevamo iniziare a costruire qualcosa di nuovo. La nostra difesa non è stata eccelsa, abbiamo subito tanti uno contro uno e alcune situazioni che avevamo preparato. Di sicuro è stata una partita con tanta fisicità e molti colpi. Non mi è piaciuto molto questo, perché rovina la pallacanestro. È logico che nei playoff ci sia più durezza ma credo che serva più attenzione al gioco che un’esasperazione dei contatti. Ora, comunque, questa partita è in archivio, ce ne sarà un’altra giovedì nella quale si riparte da zero a zero. Speriamo di recuperare Ravazzani, che per noi è fondamentale”.

 

DINO BIGIONI SHOES MONTEGRANARO – BPC VIRTUS CASSINO 94-67

DINO BIGIONI SHOES: Micevic 16, Alessandri 14, Ciribeni 19, Gatti 10, Coviello 15, Ortenzi, Catakovic 4, Temperini ne, Andreani 8, Ravazzani 8. All.: Steffè.

BPC VIRTUS: Salzillo, Castelluccia 4, Colonnelli 10, Sgobba 13, Ausiello 7, Di Mambro, Vergara 1, Dri 15, Ingrosso 2, Grilli 15. All.: Vettese.

ARBITRI: Vitaliano Battista di Firenze e Davide Cirinei di San Vincenzo.

PARZIALI: 23-18, 22-19, 24-11, 25-19.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy