Serie B: Monteroni alla sfida Pescara

Serie B: Monteroni alla sfida Pescara

I salentini sono attesi dalla difficile trasferta in terra abruzzese: Mocavero e compagni proveranno il “colpo grosso”.

Commenta per primo!

Con serenità, la MD Discount-Quarta Caffè Monteroni è chiamata ad affrontare le prossime sfide nel girone D del campionato di Serie B cercando di proseguire un buon periodo di forma. Il successo casalingo nel derby con Taranto (75-54) ha permesso al gruppo allenato da Stefano Manfreda di volare a +8 dalla zona retrocessione, bottino prezioso da qui alla fine della stagione regolare.

 

Tuttavia, la strada per la matematica permanenza nella categoria è ancora lunga e passa innanzitutto dal prossimo turno: i salentini saranno impegnati nel match con l’Amatori Pescara, eccellente team attualmente in sesta posizione a quota 28 punti.

 

Gli abruzzesi hanno a disposizione un roster esperto, completato da giovani prospetti che hanno finora permesso ai biancorossi di competere per una posizione nella griglia play-off.

 

Stefano Rajola, navigato e sempreverde playmaker, continua a stupire con prestazioni di altissimo livello anche contro atleti più “freschi” ed atletici. Il duello diretto con Yancarlos Rodríguez si preannuncia interessante e metterà di fronte due tra i migliori interpreti del ruolo dell’intero girone. Pronti a supporto due giovanissimi “registi”: Cristiano Di Fonzo per i padroni di casa (minutaggio che si aggira intorno ai 9 a partita) e Matteo Martina per i viaggianti (il classe ’99 fornisce equilibrio difensivo e letture di gioco, con una freddezza disarmante).

 

Miglior realizzatore della squadra e terzo marcatore dell’intero girone: con queste credenziali, Simone Pepe si dimostra per l’ennesima volta una “scommessa” vincente per l’Amatori, team che lo ha lanciato per la definitiva consacrazione. L’esterno nato nel 1993 viene dai 23 punti rifilati a Giulianova, fondamentali per la vittoria dei suoi. Il suo talento offensivo dovrà però fare i conti con l’arcigna difesa di Federico Ingrosso il quale, in occasione del derby con Taranto, ha rispolverato anche l’attitudine a colpire dalla lunga distanza.

Per Pescara, energia dalla panchina grazie a Giangiacomo De Vincenzo, esplosivo atleta prelevato in estate da Trapani.

 

Completa il pacchetto degli esterni biancorossi, in posizione di ala piccola, il giovane Marco Timperi. Interessantissimo giocatore dal sicuro avvenire, Timperi si rese protagonista all’andata con il suo massimo stagionale alla voce punti (21), dimostrando tutto il suo talento. Dall’altra parte, però, c’è voglia di riscatto per Alessandro Potì che, proprio con Pescara subì l’infortunio al ginocchio che lo ha tenuto a lungo fermo ai box. L’atletico mancino è spesso ago della bilancia per la NPM, in grado di “spezzare in due” le partite con giocate di altissima classe.

Dal pino gialloblù, come sempre, si alzerà Francesco Leucci, pronto a replicare la bella prova offerta nel turno infrasettimanale.

 

Coach Giorgio Salvemini, nel ruolo di ala forte, potrà contare sull’apporto di Emidio Di Donato, lungo tuttofare e spina nel fianco di numerose difese avversarie. La sua abilità nel tiro dalla media e lunga distanza e le capacità di giocare in post basso si “scontreranno” con la vivacità di Gianmarco Ianuale, coadiuvato dal capitano Alessandro Paiano (elemento di lusso per la panchina salentina) e Angelo Prete (intraprendente e apparso sicuro dei propri mezzi contro Taranto).

Per i biancorossi energie fresche garantite da Matteo Bini, giovane lungo schierabile anche da pivot.

 

Sotto canestro si rinnova l’interessante duello tra Manuele Mocavero e Valerio Polonara.

Il centro monteronese, trascinatore assoluto dei suoi, è apparso pimpante dopo il rientro dai problemi fisici che lo avevano costretto a 40’ di panchina nella partita con Montegranaro.

Il pariruolo abruzzese, invece, è un eccellente difensore da post basso e rimbalzista di livello, bravo a contrastare rivali anche più possenti e rocciosi.

Forniranno invece minuti preziosi a match inoltrato Alessandro Tabbi per i padroni di casa e Simone Serio per i viaggianti.

 

Nella partita d’andata, Pescara rifilò la prima del lungo filotto di sconfitte in cui cadde Monteroni da fine ottobre a dicembre. Tuttavia, con il roster a pieno regime, i gialloblù possono tener testa a qualsiasi formazione del campionato e provare a mettere in difficoltà anche il compatto gruppo di coach Salvemini.

 

Per conoscere l’esito di questa interessante sfida occorre aspettare ancora un paio di giorni: l’appuntamento per la palla a due è infatti fissato per domenica 21 febbraio, ore 18, presso il PalaElettra” di Pescara.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy