Serie B. Monteroni, c’è la “sorpresa” Ortona

Serie B. Monteroni, c’è la “sorpresa” Ortona

Commenta per primo!

Dopo una settimana eufemisticamente frizzante, la MD Discount-Quarta Caffè Monteroni scende è pronta ascendere nuovamente in campo in quello che è il match valevole per la terza giornata del campionato di Serie B. I gialloblù, domenica 11 ottobre, ospiteranno al Pala “Quarta-Lauretti” la We’re Basket Ortona, team neopromosso ma capace di centrare una “doppietta” iniziale con i successi su Taranto e Porto Sant’Elpidio.

I gialloblù salentini, com’è noto, hanno anche loro messo in cassa forte i primi 4 punti della stagione (vittoria casalinga contro Vasto e replica domenica scorsa a Martina Franca) ma, rispetto a sette gironi fa, presentano un’importante novità in panchina: la risoluzione del contratto con coach Lezzi, ha comportato la nomina a head coach dell’ex vice Stefano Manfreda.

Questo primo impegno nell’era Manfreda potrebbe coincidere il rientro del capitano Alessandro Paiano, fuori per infortunio nei primi due match.

Andando con ordine, la MD Discount-Quarta Caffè potrà schierare in cabina di regia il talento indiscusso di Yancarlos Rodríguez. “Jeff” è stato sin ora protagonista assoluto tra le fila gialloblù, dimostrando capacità balistiche invidiabili. Il 21enne di origini dominicane dovrà fare i conti con Manuel Diomede, uno degli artefici della storica promozione degli abruzzesi. Straordinario interprete del ruolo su entrambi i fronti, Diomede sarà coadiuvato dall’esperto italo argentino Victorio Gustavo Musso, classe ’84 e arcigno difensore. Dalla panca gialloblù sarà pronto a subentrare, invece, Matteo Martina. Il giovanissimo salentino sta recitando un ruolo importante senza pagare in alcun modo la propria inesperienza.

Nel ruolo di guardia sarà ancora una volta Federico Ingrosso a dare il proprio contributo. Giovane e atletico, il giocatore in canotta numero 4 è pronto a esplodere in maniera definitiva. Al suo fianco troverà spazio Giulio Stefanizzi, classe ’98 dal sicuro avvenire.

Anche sul fronte Ortona si segnala un atleta interessante che risponde al nome di Fabrizio Gialloreto. Prelevato nell’estate 2014 da Chieti, la guardia di coach Domenico Sorgentone è un tiratore in grado di colpire anche da distanze siderali.

Un altro talento dalle mani “educate” è Alessandro Potì, realizzatore in grado di colpire indistintamente da qualsiasi posizione e di assicurare, al tempo stesso, una difesa rocciosa e atletica. Il salentino incrocerà le armi Alex Martelli, esperto ed efficace giocatore prelevato da Vasto. Dal pino gialloblù si alzerà Andrea Pinto, frutto non così acerbo del vivaio monteronese e già in grado di “reggere il campo” a questi livello. Per Ortona, l’alternativa a Martelli risponde a Xavier Brown, coetaneo di Potì e figlio dell’ex Nba Mike Brown, compagno a Chicago di un tal certo Michael Jordan quando questi stava spiccando il volo nella sua leggendaria carriera).

In posizione di “4” Manfreda potrà assicurarsi l’esplosività e la freschezza del giovane duo composto da Gianmarco Ianuale e Angelo Prete. Il primo, solido a rimbalzo e atletico in entrambe le metà campo, sta lavorando per continuare la propria crescita individuale; il secondo è stato protagonista di un eccellente secondo tempo in quel di Martina Franca.

Coach Sorgentone risponderà con  Gianluca Di Carmine (classe ’86, lottatore dell’area pitturata ma allo stesso tempo ottimo attaccante) e Ernani Cormignani (roccioso atleta nato nell’82 in grado di dare qualità in pochi minuti).

Sotto canestro, sarà la volta dell’”eterno” duello tra due pesi massimi della categoria: Manuele Mocavero da una parte e Arcangelo Leo dall’altra. Entrambi non hanno bisogno di presentazioni e lasciano parlare i loro trascorsi e, soprattutto le attuali prestazioni. Con la speranza di vedere finalmente all’opera Alessandro Paiano, Monteroni dovrà fare i conti anche con Raffaele Martone, confermato dopo l’ottima esperienza nello scorso campionato.

Per scoprire se avrà la meglio il giovane talento della MD Discount-Quarta Caffè Monteroni o l’esperienza e la solidità del Basket Ortona, non resta che attendere quanto il Pala “Quarta-Lauretti” avrà da dire, animato dall’incessante tifo dei supporters salentini.

Appuntamento, quindi, per domenica 11 ottobre, ore 18.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy