Serie B: Monteroni strapazza Mola e raggiunge la salvezza

Serie B: Monteroni strapazza Mola e raggiunge la salvezza

I salentini vincono con il punteggio perentorio di 94-61 e volano all’ottavo posto in classifica

Commenta per primo!

MD Discount-Quarta Caffè Monteroni (94): Rodríguez (5), Ingrosso (4), Potì (33), Paiano (11), Mocavero (17), Prete (9), Serio (9), Leucci (2), Martina (4), Calasso. All: Stefano Manfreda.

 

Geofarma Mola (61): Angelini (11), Didonna (11), Pavone (6), Bastone (7), Musci (23), Calò, Girolamo, Tanzi (2), Napoletano (1), Feruglio. All: Roberto Miriello.

 

Parziali: 21-15; 30-12; 24-16; 19-18.

Progressivi: 21-15; 51-27; 75-43; 94-61.

 

Note: Usciti per 5 falli – Angelini e Didonna (Mola)

 

Arbitri: Alessandro Beffumo e Marco Barbiero.

 

 

Con un roboante successo casalingo, la MD Discount-Quarta Caffè Monteroni ottiene la matematica salvezza e si proietta in piena lotta per l’accesso ai play-off del girone D del campionato di Serie B.

I salentini hanno portato a casa i due punti con la vittoria sulla Geofarma Mola per 94-61, al termine di un match praticamente mai in discussione e perennemente sotto il controllo dei gialloblù.

 

Nei primi 5’ di gioco, i viaggianti di coach Miriello mettono in difficolta i padroni di casa con contropiedi efficaci ed una buona difesa. Dall’altra parte, i numerosi errori iniziali, vengono rimpiazzati da una serie di canestri di Manuele Mocavero (17) e di uno straripante Alessandro Potì (33), costanti per tutti i 40’ di gioco.

 

Già nella seconda mini-frazione, il sodalizio “tarantolato” prende il largo grazie al contributo dell’intero roster: da Yancarlos Rodríguez (5) in versione assist man al duo nel pitturato composto da Paiano (11) e Serio (9), passando per la difesa di Francesco Leucci (2), l’energia di Angelo Prete (9) e Federico Ingrosso (4) e l’entusiasmo dei giovanissimi Martina (4) e Calasso.

 

I biancoblù, privi degli influenzati Sorrentino e De Leone, alzano bandiera bianca nonostante le buone prove offerte da Musci (23) e Angelini (11).

 

La ciliegina sulla torta di questa serata salentina, però, proviene dagli altri campi: le dirette avversarie Bisceglie e Senigallia sono uscite a mani vuote dai rispettivi impegni con San Severo e Porto Sant’Elpidio, permettendo alla NPM di agguantare l’ottava posizione in condivisione proprio con i marchigiani.

 

La brillantezza delle ultime uscite, la tranquillità di una salvezza ormai matematica e una classifica positiva permettono alla squadra allenata da coach Manfreda di prepararsi con entusiasmo al rush finale.

Domenica 17 aprile, i gialloblù saranno di scena in terra teramana per affrontare la forte formazione de Il Globo Campli presso il Palazzetto dello Sport di via Piane Nocella. Salto a due previsto come di consueto alle ore 18.

 

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy