Serie B: Monteroni vince con Valmontone, ma niente playoff

Serie B: Monteroni vince con Valmontone, ma niente playoff

La vittoria casalinga dei salentini è inutile per la corsa alla post-season, a causa del contemporaneo successo di Bisceglie a Vasto

Commenta per primo!

MD Discount-Quarta Caffè Monteroni (89): Rodríguez (17), Ingrosso (13), Potì (19), Paiano (10), Mocavero (13), Ianuale (3), Leucci (9), Martina, Prete (3), Serio (2). All: Stefano Manfreda

 

Virtus Valmontone (85): Reali (9), De Fabritiis (29), Martino (15), Pongetti (15), Bisconti (3), Cianni, Perugino, Di Bello (9), Cecchetti (4). All: Agostino Origlio

 

Parziali: 25-17; 24-35; 21-16; 19-16.

Progressivi: 25-17; 49-52; 70-68; 89-85.

 

Arbitri: Claudio Borrelli e Vincenzo Di Martino

 

 

La stagione della MD Discount-Quarta Caffè Monteroni va definitivamente in archivio. I salentini, nonostante la vittoria interna con la Virtus Valmontone (89-84), non staccano il pass valido per i playoff a causa della contemporanea vittoria di Bisceglie a Vasto (50-70).

 

Partita emozionante, in discussione fino all’ultimo secondo e caratterizzata da ritmi di gioco alti per tutti i 40’ quella andata in scena al Pala “Quarta-Lauretti”.

I gialloblù di coach Manfreda, dopo un’ottima partenza nei primi 15’ minuti, sprecano un vantaggio di 10 lunghezze non riuscendo a contenere l’incredibile vena realizzativa di De Fabritiis (29).

Tuttavia, spinta dagli instancabili Potì (19) e Rodríguez (17), la formazione “tarantolata” ritrova immediatamente la retta via e dà vita ad un testa a testa che regge sino all’ultimo secondo.

Preme sottolineare l’ottima prova dell’intero roster: oltre ai soliti Mocavero (13), Ingrosso (13) e Paiano(10), anche la panchina ha avuto un ruolo chiave nel successo gialloblù , con l’energia di Francesco Leucci (9), la freschezza di Ianuale (3), le geometrie di Matteo Martina e la prontezza di Angelo Prete (3) e Simone Serio (2).

Sul punteggio parziale di 85-84, il già citato Rodríguez aumenta il solco con una splendida iniziativa personale a 11 secondi dal termine. Valmontone ha tra le mani il pallone del possibile pareggio, ma De Fabritiis fallisce il tiro decisivo.

Con i tiri liberi finali di Potì cala definitivamente il sipario sulla stagione monteronese.

 

Doverosa menzione merita l’emozionante momento vissuto tra primo e secondo tempo: Luca Bisconti, monteronese doc e tornato da avversario al Pala “Quarta-Lauretti” per la prima volta, viene omaggiato dalla società e dai tifosi: la pallacanestro è anche (se non soprattutto) questo: emozione, rispetto e unione.

 

Il mezzo sorriso di ieri non diventa “a trentadue denti” solo per il mancato accesso ai play-off. Lascia un po’ di amaro in bocca la parentesi stagionale zeppa di infortuni che non ha permesso ai salentini di esprime appieno il proprio potenziale.

Tuttavia, aver raggiunto la salvezza per il quarto anno consecutivo è motivo di orgoglio per una storica piazza del basket pugliese.

 

Mentre coach Manfreda continuerà a gestire i prossimi allenamenti,  la società si riunirà per trovare prospettive future nella prossima stagione.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy