Serie B. Napoli alle corde: la squadra si ferma per arretrati, a rischio il campionato?

Serie B. Napoli alle corde: la squadra si ferma per arretrati, a rischio il campionato?

Per l’ennesima volta, sembra profilarsi un’ennesima smobilitazione, un’ennesima agonia, un’ennesima vergogna, all’ombra del Vesuvio.

Commenta per primo!

Per l’ennesima volta, sembra profilarsi un’ennesima smobilitazione, un’ennesima agonia, un’ennesima vergogna, all’ombra del Vesuvio. L’incubo del “tutti a casa” sembra abbattersi ancora sulla pallacanestro napoletana, già rovinata da anni di tribolazioni, e le ultime che arrivano dagli addetti ai lavori non lasciano spazio a sfumature e interpretazioni, su quello che è ormai un paradosso, un caso limite di tutte le debolezze del sistema basket. Il collega Stefano Prestisimone, con una flash pubblicata “Il Mattino On Line”, insieme a un tweet diffuso nel pomeriggio da Mario Canfora della Gazzetta, non lascerebbero spazio a equivoci: l’Azzurro Napoli Basket sarebbe alle corde.

Seconda dopo il girone d’andata, e tuttora alle spalle dell’Eurobasket nel Girone C di Serie B – categoria da cui la società nata nel 2013 è ripartita quest’estate, dopo la mancata ammissione in A2-, la formazione di coach Giampaolo Di Lorenzo ha mostrato ancora una volta il suo cuore, il suo coraggio, il suo talento. Non più tardi di 48 ore fa, una prestazione da applausi contro il tignoso Basket Scauri, di fronte ai quasi 500 spettatori del PalaVeliero di San Giorgio a Cremano. Una cornice di festa, come mai si è visto in stagione, una vittoria arrivata dopo la sconfitta di Scafati: la sensazione era che il successo, unito alle dimissioni “strategiche” del Presidente Maurizio Balbi e dell’AD Di Rocco, potessero preparare l’arrivo di un nuovo azionista di maggioranza, e agevolare quel riassetto di cui si è parlato a lungo, la scorsa settimana.

Di oggi, invece, la notizia che non si vorrebbe riportare: sospensione degli allenamenti da parte della squadra, che lamenterebbe un arretrato non soddisfatto, senza dimenticare i debiti residui per lodi ormai esecutivi, con una zavorra da smaltire di quasi 200mila euro. Si attendono sviluppi, ma la sensazione è che la strada sia tutta in salita. Come sempre…

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy