Serie B – Napoli inarrestabile, con Valmontone sono undici di fila

Serie B – Napoli inarrestabile, con Valmontone sono undici di fila

Undicesimo successo consecutivo per i ragazzi di Lulli, per nulla scontato, contro la Valmontone reduce da tre vittorie nelle ultime quattro. Determinante il vantaggio conquistato con un primo quarto spaziale, difeso poi con l’autorevolezza delle grandi.

di Davide Uccella

GENERAZIONE VINCENTE NAPOLI – VIRTUS VALMONTONE 89-62

PARZIALI: 31-19; 48-38; 64-51

NAPOLI: Guarino 15, Chiera 7, Malagoli, Molinari 5, Di Viccaro 15, Dincic 10, Giovanardi, Bagnoli 16, Puoti, Milosevic 4, Milani 17. All.: Lulli.

VALMONTONE: Grilli 22, Pichi 4, Livelli, Di Poce, Incitti ne, Ruiu 4, Ugolini 5, Misolic, Pierangeli 2, Scodavolpe 2, Sabbatino, Bisconti 23. All.: Mattioli.

ARBITRI: GRAPPASONNO di LANCIANO (CH) e GUERCIO di ANCONA (AN)

Quintetto Gevi composto da Guarino, Di Viccaro, Milani, Dincic e Bagnoli, Valmontone risponde con Sabbatino, Grilli, Scodavolpe, Pichi e Bisconti. Primi 5′ spettacolari, nel segno di azioni veloci, difese raramente schierate e cifre a dir poco irreali: il duello Bagnoli – Bisconti è più di mano che di chili, i due centroni colpiscono soprattutto da fuori, mentre le transizioni sono pane gustoso per i denti di Milani e Chiera da una parte, Scodavolpe e Pichi dall’altra. Sul 19-15, a 4’52” dalla prima pausa, spazio a Ugolini e Ruiu nelle rotazioni virtussine, subito il lungo ex Casale si fa sentire sotto, ma Bagnoli non è da meno battendo Bisconti. Intanto la difesa di Milani resta solida su Grilli, ne nasce il contropiede che sul 26-19 Gevi costringe Mattioli al time-out. Molinari e Milosevic in campo per Napoli, ma il ritmo resta alto con la Gevi che allunga il break grazie alla bomba di Di Viccaro e il jumper di Guarino (già in doppia cifra). Azzurri che volano sul 31-19 del 10′, chiudendo il parziale con 12/16 dal campo (5/6 dall’arco) mentre Valmontone “si ferma” a 8/17.

Non bastano un redivivo Grilli con la complicità del solito Bisconti a evitare il 39-23 propiziato da Bagnoli formato cecchino (6/6 da due all’intervallo) in tandem con Dincic. L’impatto di Pierangeli per gli ospiti è modesto, idem quello di Malagoli in casa Napoli, che con due falli in un amen su Bisconti costringe la Gevi a fare i conti con un rognoso bonus falli. Siamo a 6’28” dalla pausa lunga, ne approfitta ovviamente il califfo di casa Special days (che arriva a quota 17), un’utile base per il mini-break di 10-2 che, grazie anche al brio di Ugolini, fa risalire gli ospiti al -10 di metà gara (48-38).

Al rientro Grilli fa subito capire che aria tirerà nella ripresa (17 al 30′ con 6/11 da 2), seminando il panico sia nel back-court azzurro (Guarino e Di Viccaro a tre falli), sia nei mismatch (anche Bagnoli a tre, Malagoli a quattro). Contro la zona Di Viccaro e Dincic battono un colpo, ma sono di Milani i punti chirurgici per tenere Valmontone a distanza, anche se la Virtus non molla con un Bisconti che dall’arco si supera, firmando un clamoroso 5/6 dai 6.75. Sul 60-51 Gevi, con 2’11” sul cronometro, Lulli va di quintetto leggero con Dincic da “5”, richiamando sul parquet Molinari e Chiera per Di Viccaro e Bagnoli. “Sambuca” coglie di furbizia due liberi di puro ossigeco, lo segue a ruota ancora Milani per ritrovare il +13 di fine terzo quarto (64-51).

Il prezioso sottomano di Ruiu offre ancora uno spiraglio a Valmontone, ma la zona dei laziali diventa carta conosciuta per Napoli. Soprattutto per Molinari, e nonostante il tagliafuori complicato per la Gevi, ecco servito l’8-0 con Guarino in arresto e tiro, il primo antisportivo di Ruiu, il libero a segno di “Sambuca” e il 2+1 di Dincic che d’agilità batte Bisconti (72-53 a 7’30” dalla fine). Un giro di lancette scarso, ed ecco un altro antisportivo a carico di Ruiu: a ringraziare stavolta è Milani con il libero del +20, ritoccato a +23 con la terza bomba di Di Viccaro (saranno quattro alla fine della giostra). Così, con Grilli che ormai predica nel deserto può iniziare il lungo garbage-time, scandito dal coro della curva “Chi non salta casertano è…”. Per la cronaca il finale dirà un netto 89-62, ma per tutti il pre-derby con la Juve è già iniziato.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy