Serie B. Napoli non molla e stronca il recupero di Empoli

Serie B. Napoli non molla e stronca il recupero di Empoli

Senza un domani certo, senza un main sponsor, senza stipendio da quattro mesi, ma arriva un’altra vittoria per l’Azzurro Napoli Basket.

Commenta per primo!

Senza un domani certo, senza un main sponsor, senza stipendio da quattro mesi, ma arriva un’altra vittoria per l’Azzurro Napoli Basket. La 21ma su 26 impegni stagionali, quella maturata al PalaVeliero di San Giorgio a Cremano, un successo con cui la DiLo band vendica la ferita dell’andata contro una pur coriacea Empoli, e porta a casa un match prima in discesa, poi inerpicatosi nei mille rivoli della tensione agonistica, con più di un confronto a muso duro. I bianco-rossi, soprattutto con Berni, Mariotti e Mascagni, sono bravi a ricucire da uno svantaggio che aveva toccato anche le 13 lunghezze, dopo che nel primo tempo avevano trovato solo in parte i punti e i rimbalzi di Bei e di Samoggia. Nell’ultima frazione però è valsa la maggiore profondità del roster partenopeo, su tutti Sabbatino e Villani, parsi spenti in una prima metà in cui Berti, Giovanatto e Parrillo avevano fatto la differenza. Ora per l’Azzurro l’Eurobasket è a -4, ma soprattutto si consolida il secondo posto, approfittando dello scivolone di Palermo: tutto questo però appartiene allo sport in senso lato. E il basket a Napoli oggi, com da otto anni a questa parte, non è solo questo. Il 29 marzo, con il pagamento della rata NAS, sarà una di quelle scadenze inderogabili. Chi la onorerà? E dopo? Se qualcuno scenderà a Palestrina, il prossimo 3 aprile, vorrà dire che una risposta ci sarà.

UNICEF 70 AZZURRO NAPOLI BASKET-USE COMPUTER GROSS EMPOLI 86-80

PARZIALI: 21-16;48-37;59-60

NAPOLI: Berti 19, Sabbatino 16, Parrillo 11, Giovanatto 11, Serino 8, Fall 9, Villani 9, Martino 3, Perrella ne, Malfettone ne. All.:Di Lorenzo.

EMPOLI: Mariotti 13, Scali 4, Ghizzani 7, Mascagni 19, Bei 9, Samoggia5, Sesoldi 10, Pinzani, Berni 13, Balducci, Antonini. All.:Bassi.

Arbitri: Sig.ri POSTI CARLO di MARSCIANO (PG) e BELLAMIO DANIELA di LATINA (LT)

NEXT: NAP @PAL 03/04/2016 – 18:00, EMP VS VEN 02/04/2016 – 21:15

LA CRONACA

QUINTETTI

Napoli: Berti, Parrillo, Villani, Giovanatto, Serino
Empoli: Mariotti, Scali, Mascagni, Ghizzani, Bei

Giovanatto sotto e Mariotti pestando l’arco aprono le danze, Empoli scalda bene la mano con il suo play in uno con Mascagni (4-6), ma cinque punti di fila marchiati Berti ridanno il +3 all’Azzurro (9-6). Grande difesa sul cambio di Parrillo contro Bei, rilevato da Sesoldi, il primo fallo sanzionato a Napoli arriva dopo 6′, ma sia Mascagni sia Mariotti scaldano la mano a dovere, confezionando quest’ultimo il pareggio a quota 16, subendo il 2° fallo da Villani. Ultimi 2′ di prima frazione, Fall per Serino, ma stretto giro anche Sabbatino e Martino per Villani e Berti, si creano le premesse per un parzialone di 13-0, sugellato dalle due triple di Parrillo, altri cinque punti di Fall (incisivo a rimbalzo e attento in difesa), mentre la ciliegina sulla torta è affidata al tear-drop in area di Berti (29-16). A 8’59” dalla pausa lunga time-out obbligato per Empoli, a 7’35” la Computer Gross rompe il digiuno con Mscagni da 3, gli fa eco Samoggia per tenere botta all’asse Fall-Sabbatino per il 33-22 Unicef 70. Suona come una nota stonata l’antisportivo fischiato a Serino, anche perché da quel momento viene meno l’argine difensivo su Bei che ringrazia con sei punti di fila per i suoi. Per fortuna sul 35-29 l’ex Agropoli si ricorda che c’è il bonus prematuro degli avversari e va in lunetta, stessa musica per Berti, Sabbatino e Villani, tutti con 2/2 dalla linea della carità. Gli unici canestri dal campo di qui a fine tempo saranno di Giovanatto, il primo da tre in un parziale di 9-0 che dal canestro del giovane Antonini (37-33), lancia Napoli sul 46-33. 3° di Samoggia, sostituito da Mascagni, ci pensano Mariotti e Scali con due canestri di rapina a tenere a galla l’USE, 48-37 al 20′.

Nel terzo periodo inizia forte Empoli con un parziale di 7-0 firmato da Mariotti e Ghizzani, i primi punti degli azzurri nella seconda parte di gara sono di Fall che segna da sotto il 50-44. A metà del quarto una giocata da 3 punti di Berni riporta i toscani ad un solo possesso di distanza sul 52-49 costringendo Coach Di Lorenzo al timeout. Ancora Berni, dalla lunga distanza, realizza per i suoi portando il risultato in parità. Tornano a segnare gli azzurri con Sabbatino per il 56-54 a 2 minuti dall’ultimo intervallo.Il quarto si chiude con la squadra toscana avanti di 1 solo punto sul 60-59. Anche nel quarto e decisivo periodo si inizia in continuo equilibrio con canestri da entrambe le parti, soprassi e controsorpassi. Sabbatino diventa il leader degli azzurri in questo finale di gara, gli arbitri sanzionano un antisportivo a Martino a 6 minuti dalla gara, Empoli conduce a metà del quarto sul 73-72. Napoli però trova nuove energie e sorpassa con Villani, Berti segna col fallo per il 77-73 costrigendo Empoli al timeout. Segna Ancora Sabbatino che risponde al canestro di Samoggia, Berti dalla lunetta porta il punteggio sul 81-75 ad un minuto dalla fine, i liberi di Villani chiudono la partita nonostante i tentativi finali disperati dei toscani di ritornare in gara. Il match finisce sul 84-78.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy