Serie B – Napoli non si ferma più, a Patti arriva l’ottava vittoria

Serie B – Napoli non si ferma più, a Patti arriva l’ottava vittoria

Quarta sconfitta consecutiva per lo Sport È Cultura Patti che nonostante una buon match, cede in casa 72-78 contro il Cuore Basket Napoli.

Commenta per primo!

Quarta sconfitta consecutiva per lo Sport È Cultura Patti che nonostante una buon match, cede in casa 72-78 contro il Cuore Basket Napoli. Una partita giocata bene, in cui si è vista un’ulteriore crescita dopo gli ottimi segnali contro la Luiss Roma, anche se non è bastato per ottenere la vittoria sui campani. Con questa sconfitta cambia poco in chiave classifica, infatti solo Cefalù riesce a staccarsi grazie alla netta vittoria ai danni della Stella Azzurra Roma che quindi rimane a 4 punti in compagnia di Patti. Ancora a 2 punti invece Maddaloni e Viterbo.
Patti parte con Gullo, Busco, Bolletta, Costantino e Cicivè. Napoli risponde con Maggio, Barsanti, Mastroianni, Nikolic e Visnjic. Lo Sport È Cultura parte bene creando ottimi tiri dal perimetro e sfruttando gli ottimi movimenti di Cicivè dentro al pitturato, ma due triple di Barsanti sul finale di quarto creano un mini break che sancisce il 15-19 per la squadra di coach Ponticiello dopo i primi 10 minuti di gioco. Patti è decisamente in partita, Babilodze entra bene in campo e realizza canestri importanti, proprio come Bolletta, ma il parziale di 2-10 subito nella seconda metà del secondo quarto vanifica parzialmente il buon momento della squadra di coach Sidoti e il primo tempo si chiude sul 36-49. Al rientro l’intensità difensiva di Patti cresce, mentre in attacco la palla non entra con continuità e Napoli riesce a gestire e ad allungare il divario grazie ad un parziale di 5-14 sul finale di quarto, chiudendo la terza frazione sul +18 (46-64) e creando un solco abbastanza profondo. Nell’ultima frazione Patti mette tutto quello che ha in campo e, trascinati da Gullo, realizza un parziale di 14-4 (64-71) che mette paura agli ospiti ma la tripla di Mastroianni sul finale è un macigno e lo Sport È Cultura non riesce più a rialzarsi. 72-78 il risultato finale.
Un match giocato bene, in cui è mancata probabilmente quella lucidità nel rimanere incollati alla gara nei momenti clou. Si deve certamente lavorare per fare quello step in più, ma esprimendo questo gioco e limando quei dettagli che fanno la differenza fra la vittoria e la sconfitta, la salvezza non è assolutamente un miraggio. La squadra sta crescendo, il roster è conscio dei propri limiti ma allo stesso tempo sta acquisendo delle sicurezze importanti che devono consolidarsi nel tempo. I passi in avanti ci sono stati, quindi si va avanti con ottimismo. Adesso testa a Cassino, trasferta difficile contro una squadra reduce da una sconfitta di misura a Roma contro la Luiss, ma capace di ottenere 4 vittorie nelle ultime 5 partite. Appuntamento al “Pala Soriano” di Atina (Frosinone), sabato 3 dicembre alle 18:30, sperando di agguantare una vittoria che manca dal 30 ottobre, match in cui Patti uscì vittoriosa dal campo di Viterbo.

Tabellini: 72-78 (15-19 / 21-30 / 10-15 / 26-14)
Sport È Cultura Patti: Sidoti Ant. 2, Ettaro n.e., Sidoti Ale, Babilodze 11, Costantino 10 (8 rimbalzi), Bolletta 11 (8 rimbalzi), Cicivè 10, Waldner 3, Gullo 17 (6 assist), Busco 6 (rimbalzi). All. Pippo Sidoti
Cuore Basket Napoli: Ronconi, Erra n.e., Perrella n.e., Barsanti 17 (5 rimbalzi), Murolo, Mastroianni 17 (5 rimbalzi), Maggio 13 (6 rimbalzi, 7 assist), Visnjic 10 (5 rimbalzi), Rappoccio 5, Nikolic 16 (13 rimbalzi). All. Francesco Ponticiello

FONTE: Uff. Stampa Sport È Cultura Patti

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy