Serie B – Oleggio passa a Piombino

Serie B – Oleggio passa a Piombino

Nell’ottava giornata di campionato l’Oleggio Magic Basket espugna il palazzetto di Piombino imponendosi con il punteggio di 47-64.

Commenta per primo!

Quello di cui la squadra aveva bisogno e soprattutto in questo modo, con quaranta minuti di gioco e concentrazione. Nell’ottava giornata di campionato l’Oleggio Magic Basket espugna il palazzetto di Piombino imponendosi con il punteggio di 47-64. Tra le migliori prestazioni degli Squali da inizio stagione dove il gioco di squadra e la continuità sono state le parole chiave.

Piombino schiera Jovancic, Pedroni, Bianchi, Bonfiglio e Malfatti; Passera i soliti Dri, Hidalgo, Testa, Gallazzi e Petrosino. Avvio biancorosso con Testa a segnare Lo 0-4 dopo un minuto e mezzo di gioco e Piombino a dare i primi segni che non sarà una grande serata al tiro da tre, con il primo centrato da Pedroni dopo qualche minuto(3-4). Gli Squali creano un parziale di 0-6 (3-10), Bianchi segna due punti, ma i padroni di casa faticano a trovare soluzioni positive, la difesa è ben serrata. Testa è in serata più del solito (5-12), Pedroni spara ancora da tre, Gallazzi non carbura subito dalla distanza, ma in lunetta è cecchino (8-15). Appena messo piede in campo Resca ciuffa da tre prima per il 9-18 e poi per il 12-21; Jovancic risponde allo stesso modo (15-21), Piombino prova a riavvicinarsi e arriva a un possesso di distanza con Iardella (20-23), ma Petrosino in lunetta e poi Dri mettono cinque mattoncini per tenere le distanze di sicurezza (20-28); per due minuti la palla non entra in nessuno dei due canestri, è Hidalgo a girare in lunetta e decretare il primo vantaggio in doppia cifra (20-30). Piombino continua a cercare la via dell’arco per agganciare gli Squali, ma la palla non entra e l’ultimo
ad andare a segno è Gallazzi (20-32). Al rientro dagli spogliatoi i padroni di casa provano a far voce grossa: dopo il ciuff di Testa (20-34) i gialloblu arrivano al 31-34, per alcuni minuti il confronto è punto a punto con gli Squali avanti solo di un possesso, ma pur sempre in vantaggio, senza mai affidare a Piombino le chiavi della partita (33-36); la nuova fuga passa da Hildago e Gallazzi (33-40), Franceschini va in lunetta, ma anche Petrosino dall’altra parte si prende il fallo (35-42). Quarto quarto da “grandi occasioni” per i biancorossi che infilano la bellezza di 22 punti contro i 12 di Piombino: il punteggio segnala 35-50 con Iardella a rompere il digiuno dopo quasi quattro minuti (38-50). È Petrosino a dirigere i giochi sotto canestro, attacca il ferro e si prende i liberi (40-55); qualche errore dalla lunga tocca anche ai ragazzi, ma il divario è tale da riuscire comunque ad amministrare con serenità; Resca decide che per stasera si tira “solo” da tre e il terzo colpo, scagliato a un minuto e mezzo dalla fine, parla da sé (46-60); Piombino va a segno solo con un tiro in lunetta di Pedroni, la Mamy fa festa: 47-64.

Solbat Basket Golfo Piombino – Mamy Oleggio: 47-64 (8-15; 20-32; 35-42)
Piombino: Pedroni 10, Iardella 6, Guerrieri, Romano, Jovancic 9, Franceschini 8, Bianchi 5, Malfatti 5, Padovano, Bonfiglio 4.
Oleggio: Resca 9, Dri 11, Hidalgo 6, Testa 10, Florio, Calzavara, Colombo 2, Gallazzi 13, Petrosino 13, Lo Biondo. All. Passera.

FONTE: Uff. Stampa Oleggio Magic Basket

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy