Serie B – Olginate sbanca Rimini

Serie B – Olginate sbanca Rimini

Successo esterno dei lombardi.

Commenta per primo!

RIMINI CRABS – NPO GORDON: 65 – 80 (14-24; 34-45; 49-62)

Vittoria doveva essere e vittoria è stata. Npo interrompe la striscia negativa di tre sconfitte consecutive ottenendo un importante successo su un campo difficile, espugnato prima di questa sera solamente da Reggio Emilia. Olginate entra in campo con il piglio giusto e con Bassani e Planezio a dare l’abbrivio iniziale si porta subito in vantaggio, vantaggio che non cederà mai nel corso dei 40 minuti della contesa. Tagliabue, innescato a ripetizione proprio un ispiratissimo Planezio, autore di 6 punti e 4 assist nel solo primo quarto, fa la voce grossa sotto canestro, mentre Siberna e Rota, con un grande impatto in uscita dalla panchina, portano qualità e quantità alla causa olginatese.

In apertura di secondo quarto Npo prova a dare una scossa definitiva al match: un super Siberna e una grande difesa permettono agli ospiti di allungare fino al +19, mentre per Rimini, che non riesce mai a trovare il canestro per quasi tutta la prima metà della frazione, sembra notte fonda. Ma è proprio quando si trovano sull’orlo del baratro che i Crabs si rianimano, trovando i punti del nuovo acquisto Caroli e del sempreverde Foiera, oltre all’energia di Tiberti e alla gentile collaborazione dei nostri, che danno l’idea di volersi specchiare un po’ troppo nelle sontuose percentuali al tiro avute fino a quel momento. All’intervallo lungo si va quindi con Npo avanti di 11 lunghezze. Al ritorno sul parquet, Rimini sembra aver definitivamente ritrovato il bandolo della matassa, con Caroli che continua a rappresentare una spina del fianco per la difesa biancoblu e ad un Foiera in gran serata. Al minuto 23 una bomba di Myers riapre definitivamente la contesa sul 42-47, ma Siberna e Tagliabue ricacciano indietro i padroni di casa con una bomba a testa.

Nell’ultima frazione Rimini produce il suo massimo sforzo per cercare di ricucire lo strappo, giocando con grande aggressività in difesa e guidata dal solito Caroli nella metà campo offensiva. I padroni di casa riescono a rientrare nuovamente a meno 5, con una bomba di Signorini al 35’, ma dopo il time-out obbligato chiamato da coach Galli, i bianco-blu ritrovano la giusta determinazione e con i canestri di Planezio e Tagliabue ristabiliscono un margine di sicurezza tra loro e gli avversari, che non riescono più a trovare la via del canestro. A suggellare la vittoria arrivano infine i liberi di Bassani e Tagliabue e il contropiede di Rota. Npo Gordon ritrova dunque la vittoria che mancava da un mese, ottiene due importanti punti in classifica e può ora pensare con serenità al match di domani al Pala Ravasio contro la lanciatissima Faenza.

RIMINI CRABS: Galassi ne, Signorini 9, Altavilla ne, Toniato 5, Tartaglia ne, Myers 5, Busetto 4, Sipala 2, Tiberti 4, Moffa ne, Caroli 22, Foiera 14. All. Maghelli A.
NPO GORDON : Siberna 16, Planezio 16, Tagliabue 19, Todeschini 8, Bassani A. 5, Marinò 5, Seck 2, Rota 9, Bonfanti, Moretti, Maver, Butta. All. Galli A.

Uff.Stampa NPO Gordon

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy