Serie B – Omegna sempre più prima, battuta anche Milano!

Serie B – Omegna sempre più prima, battuta anche Milano!

Nella 25° giornata del girone B di serie B, la Paffoni Fulgor Omegna batte 89 a 65 Super Flavor Milano, vendicando così la sconfitta dell’andata e consolidando sempre di più il primo posto in classifica. MVP della partita perchè più continuo in tutti i quarti della partita, Nicolò Benedusi con 14 punti, 4 rimbalzi e 1 assist. Straordinaria però anche la partita di Arrigoni con 19 punti, 9 rimbalzi e 4 assist e di Dip che firma una doppia doppia con 17 + 12. A Milano invece, non sono bastati i 20 punti di Santolamazza e la doppia doppia di Paleari con 14 + 16.

di Elena Mugione

Paffoni Fulgor Omegna – Super Flavor Milano 89 – 65
(28-11/51-29/70-48)

Paffoni Fulgor Omegna: Simoncelli 12, Dip 17, Fratto , Brigato 4, Villa 4, Torgano 5, Arrigoni 19, Ramenghi, Guala n.e., Benedusi 14, Bruni 8, Di Pizzo 6.
All. Marcello Ghinizzardi

Super Flavor Milano: Santolamazza 20, Ferrarese 2, Albique, Paleari 14, Scroccaro , Eliantonio 14, Orenze, Sergio 6, Sedazzaro 2, Laudoni 7.
All. Davide Villa

Nella 25° giornata del girone B di serie B, la Paffoni Fulgor Omegna batte 89 a 65 Super Flavor Milano, vendicando così la sconfitta dell’andata e consolidando sempre di più il primo posto in classifica.

Omegna schiera Villa play, Torgano guardia, Benedusi ala piccola, Arrigoni ala grande, Dip centro.
Gli ospiti rispondono con Santolamazza play, Scroccaro guardia, Laudoni ala piccola, Sergio ala grande, Paleari centro.

Nel primo quarto di gioco, Milano prova a partire subito forte con il fischiatissimo Laudoni in contropiede (0-2), ma Omegna reagisce piazzando un parziale di 14 punti a 0, grazie ai 7 punti di Dip, i 4 di Villa e ad una tripla di Benedusi. Sergio prova a scuotere la sua squadra con un gioco da tre (14-5), ma Omegna riallunga ancora con un altro parziale di 4 a 0, grazie ad un’altra tripla di Benedusi e ad un 1/2 dalla lunetta, per il +13 (18-5). Santolamazza con un 2/2 al tiro libero, prova a rendere il punteggio meno amaro (18-7), ma la Paffoni trova ancora un altro parziale, questa volta di 5 punti a 0, grazie ai canestri di Torgano (2/2 dalla lunetta) e una tripla di Simoncelli, per il 16 Omegna quando mancano tre minuti alla fine del primo quarto (23-7). La squadra ospite trova ancora punti dalla lunetta, questa volta con Paleari (23-9), ma Omegna mette a segno un altro parziale di 5 punti a 0, grazie al 2/2 di Simoncelli dalla lunetta, e al 1/2 di Bruni e ancora al 2/2 di Simoncelli, questi ultimi causati da un fallo antisportivo causato da un fischiatissimo Laudoni (28-9). Chiude il primo quarto, un 2/2 dalla lunetta di Paleari per il 28 a 11 finale per la squadra rossoverde.
Nel secondo quarto di gioco, Milano prova a trovare un pò di continuità con un parziale di 6 punti a 3, grazie ai canestri di Paleari, Ferrarese e Eliantonio (2/2 dalla lunetta), per Omegna invece il canestro di Bruni, per il 31 a 17 dopo 2 minuti di gioco. Dip da sotto allunga ancora il vantaggio a +16 (33-17), ma Sergio e Paleari (1/2 dalla lunetta) trovano il -12 a metà quarto (33-21). Dopo un momento di equilibrio in cui segnano sia Arrigoni sia Laudoni (2/2 dalla lunetta), Omegna trova il primo parziale importante del secondo quarto con Benedusi, Dip (gioco da tre) e Arrigoni, per il massimo vantaggio di +20 (43-23). Eliantonio con un gioco da tre accorcia lo svantaggio a 17 punti (43-26), ma Omegna trova un altro parziale di 4 punti a 0, grazie ai canestri di Arrigonoi e Dip (47-26). La squadra ospite trova un mini parziale di 3 punti a 0, grazie a Santolamazza e Laudoni (1/2 dalla lunetta), per il 47 a 29. Chiude la prima metà di gioco, un altro parziale di Omegna di 4 punti a 0, realizzato grazie ai canestri di Arrigoni e di Simoncelli in penetrazione, per il 51 a 29 finale.

Da segnalare in questa prima parte di gara, la prestazione di Marcelo Dip con 15 punti e 7 rimbalzi. Nessun giocatore di Milano invece è andato in doppia cifra, con il miglior marcatore che è stato Paleari con 7 punti. Altro dato importante da sottolineare sono le palle perse, per Milano 6 mentre per Omegna una soltanto.

Dopo la pausa lunga, Omegna rientra in campo con Bruni al posto di Villa mentre Milano con Eliantonio al posto di Scroccaro.

Nel terzo quarto di gioco, Dip trova subito la via del canestro per il +24, ma Milano trova due parziali importanti grazie soprattutto a Santolamazza, autore di 3 triple consecutive e a Paleari da sotto, nel mezzo una tripla di Benedusi per il 56 a 39, dopo quasi metà quarto. Omegna però reagisce subito e con le triple di Simoncelli e Torgano, trova di nuovo il +23 (62-39). Milano trova un altro parziale di 5 punti a 0, grazie ad un’altra tripla di Santolamazza e ad un canestro di Paleari, per il -18 (62-44). Una tripla di Benedusi allunga di nuovo il vantaggio a +21 (65-44), ma Eliantonio da sotto accorcia a -19 (65-46). Nell’ultimo minuto di gioco, Arrigoni trova 5 punti consecutivi per il +24 (70-46) mentre Laudoni dopo aver segnato da sotto canestro, aver subito fallo e aver sbagliato il libero aggiuntivo, protesta, prende un fallo tecnico e viene espulso.

Nell’ultimo quarto di gioco, Bruni segna il tiro libero per il fallo tecnico di Laudoni (71-48), ma poi Omegna non riesce a sfruttare il possesso seguente. Paleari da sotto accorcia a -19 (71-50), ma Arrigoni con un gioco da tre, trova ancora il +24 (74-50). Milano trova un parziale imporante di 8 punti a 3, grazie ai canestri di Santolamazza, Paleari e Eliantonio, con in mezzo il canestro di Bruni, per il +19 Omegna (77-58). La Paffoni ritrova subito il + 23 grazie ai canestri di Arrigoni (2/2 dalla lunetta) e di Di Pizzo, per l’81 a 58. Milano risponde con un contro parziale di 4 a 0, firmato Eliantonio da sotto e Santolamazza (2/2 dalla lunetta) (81-62). Omegna però non si accontenta e con i suoi giovani più promettenti, Di Pizzo e Brigato trova il +25, ad un minuto dalla fine (87-62). Chiudono la partita, un 1/2 dalla lunetta, un canestro da sotto di Brigato su assist di Simoncelli e un canestro da sotto di Sedazzaro per la squadra ospite, per il risultato finale di 89 a 65.

MVP della partita perchè più continuo in tutti i quarti della partita, Nicolò Benedusi con 14 punti, 4 rimbalzi e 1 assist. Straordinaria però anche la partita di Arrigono con 19 punti, 9 rimbalzi e 4 assist e di Dip che firma una doppia doppia con 17 + 12. A Milano invece, non sono bastati i 20 punti di Santolamazza e la doppia doppia di Paleari con 14 + 16.

Omegna, nonostante le fatiche della Coppa Italia, stravince in casa contro la rivale Milano e consolida sempre più il suo primto in classifica. Ora la prossima partita sarà settimana prossima in trasferta a Empoli.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy