Serie B. Orzinuovi a Padova a caccia di punti preziosi

Serie B. Orzinuovi a Padova a caccia di punti preziosi

Ritorna dalla coppa Italia di Rimini a bocca asciutta la Gagà Milano Orzibasket, che non è riuscita a superare il non certo semplice ostacolo rappresentato dalla semifinale con Forlì.

Commenta per primo!

Di Andrea Muzio

Ritorna dalla coppa Italia di Rimini a bocca asciutta la Gagà Milano Orzibasket, che non è riuscita a superare il non certo semplice ostacolo rappresentato dalla semifinale con Forlì. Nonostante la sconfitta, sia Furlani che la società hanno avuto dei riscontri positivi e tutt’altro che secondari per il prosieguo della stagione. Il coach ha visto una squadra compatta dal punto di vista mentale e questo è stato confermato dalla prestazione difensiva più che discreta. Poi è chiaro, come più volte ribadito dall’allenatore ferrarese, che la fluidità offensiva e la completa trasposizione sul campo dei concetti inculcati in allenamento hanno bisogno di più tempo per essere espressi, nel complesso, dai giocatori. Questa è, infatti, solo la terza settimana di allenamenti a conduzione furlaniana. Dal canto suo, la dirigenza è contenta di aver partecipato a una manifestazione di questo calibro per la prima volta nella sua storia e ha già espresso i suoi più sentiti ringraziamenti al pubblico orceano, accorso in massa in riviera romagnola per sostenere la propria squadra. Quei 450 calorosi e fedeli tifosi saranno il sesto uomo in campo da qui fino alla fine della stagione, perciò la società non ha di che rallegrarsi.

Archiviata la pratica coppa Italia, però, bisogna pensare al futuro prossimo. Orzinuovi vuole ripartire in campionato da dove aveva concluso, e cioè dalla vittoria con Mortara, ma per farlo dovrà andare a violare il campo della Broetto Costruzioni Virtus Padova, impresa alquanto ardua al momento. I veneti sono in un periodo di grazia e, con sette vittorie nelle ultime nove partite, si sono pienamente rilanciati nella corsa playoff, dopo un inizio di stagione non facile (essendo loro, tra l’altro, neopromossi dalla serie C). Attualmente ricoprono la nona posizione a due punti di distacco dall’ottavo posto (occupato dalla RimaDesio) che vorrebbe dire, appunto, playoff.

La Virtus Padova non è la stessa che alla decima giornata di andata dovette cedere abbastanza nettamente al PalAmbienti (70-51 per Orzinuovi). L’innesto dell’esperto playmaker Stojkov, ex Montichiari e avversario dell’Orzibasket la passata stagione, ha creato una quadratura di gioco importante per gli equilibri di coach Friso. Ci saranno anche Canelo, talentuosa guardia domenicana classe ’89, che è anche uno dei giocatori più solidi dal punto di vista realizzativo, e il senatore classe ’72 Leo Busca, che all’andata erano indisponibili. Ulteriore variazione nel roster è l’inserimento dell’ala Di Fonzo a sostituire Sabbadin.

Con queste premesse non sarà di certo una passeggiata per la Gagà conquistare quei 2 punti che varrebbero oro e che le permetterebbero di mantenere la seconda posizione ai danni della Co.Mark Bergamo, minaccia incombente in classifica ( -2 punti da Orzinuovi) che farà visita agli orceani domenica prossima. Quello di Padova sarà un’ulteriore occasione per coach Furlani di vedere a che punto siano i lavori e di misurare quanto tempo sia ancora necessario per plasmare la squadra a sua immagine e somiglianza.

Appuntamento alla palestra comunale di Rubano domenica 13 marzo, ore 18.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy