Serie B. Orzinuovi fatica, poi Rudy Valenti risolve la pratica e supera Alto Sebino

Serie B. Orzinuovi fatica, poi Rudy Valenti risolve la pratica e supera Alto Sebino

Commenta per primo!

Gagà Milano Orzibasket 80 – 68 Vivigas Alto Sebino

Gagà Milano Orzibasket: Valenti 22; Cantone 20; Bona 4; Ruggiero 9; Brighi 2; Motta 8; Mazzucchelli 0; Perego ne; Samoggia 15; Bracci 0.

Vivigas Alto Sebino: Zampolli 10; Pilotti 14; Belloni 10; Caversazio 3; Squeo 8; Cernivani ne; Cattaneo ne; Romano 10; Baldini 11; Coltro 2.

Partenza macchinosa sia per i padroni di casa della Gagà che per gli ospiti della Vivigas di Costa Volpino, che confermano la tenacia con cui è stata preparata la partita da entrambe le cabine di regia gestite dai rispettivi coach Riccardo Eliantonio e Alessandro Crotti. Per tutto il primo tempo, i ferri del PalaOrzi sputano fuori tutto da ambo le parti, tanto che manderanno le squadre negli spogliatoi, sulla sirena dei primi 20′, con statistiche dai 3 punti degne di un qualsiasi minibasket (1/13 per Orzinuovi e 1/11 per Costa Volpino). Sul tabellone c’è scritto 26 – 32, un risultato che conferma tutte le difficoltà che hanno gli orceani nell’entrare in partita durante le prime frazioni di gioco, ma che stavolta nasconde una sorpresa: è tornato in campo Samoggia. Sarà lui che, confortato dalla standing ovation dei tifosi del PalaOrzi, sistemerà una situazione che si stava mettendo molto male. Durante la ripresa, infatti, è proprio l’ex Fortitudo che deve prendere in mano una situazione disastrosa, che vedeva i padroni di casa sotto 35 – 49, ma che dal suo ingresso fanno giusto quel parziale di 14-0 utile a riportare la situazione in parità. Si chiude 54 – 56 il terzo quarto, con gli orceani pronti a prendersi la terza vittoria consecutiva.

L’ultimo quarto si gioca tra continue interruzioni e con la tensione che sale alle stelle, sia in campo che fuori. Non molla nessuna delle due pretendenti alla vittoria, ma alla fine basterà la solita premiata ditta Cantone-Valenti, inarrestabile da 4′ dalla fine fino alla sirena, per mettere a segno quelle ultime azioni tutte preziosissime per la staccata finale. Finisce 80 – 68, e una Orzinuovi, come sempre sofferente, può dirsi sempre più compatta. Anche grazie al ritorno di Samoggia, una super doppia doppia di capitan Valenti (22 punti con 12 rimbalzi).

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy