Serie B. Orzinuovi resta in vetta, Desio KO

Serie B. Orzinuovi resta in vetta, Desio KO

Il tabellone recita il puteggio di 70 a 50 e gli orceani esce tra i meritati applausi del pubblico,al termine di una prestazione molto positiva che ha fornito risposte importanti a coach Eliantonio, soprattutto per quanto riguarda il problematico fronte difensivo.

Commenta per primo!

Di Manuel Caldarese

Gagà Milano Orzibasket 70 – 50 LTC Rimadesio Desio

Gagà Milano Orzibasket: Motta 8, Perego 13, Cantone 9 , Ruggiero 10 , Mazzucchelli 0 , Valenti 9, Bona n.e., Genovese 2, Tessitore 8, Chiacig 11.

Rimadesio Desio: Gatto 2, Quartieri 8, Negri 14, Politi 10, Gallazzi 8, Corno 6, Novati 0, Esposito 2, Pellizzoni 0, Colombo 0.

Coach Eliantonio gioca la carta Chiacig in quintetto base, per provare a rilanciarlo dopo le ultime prestazioni difficili del medagliato olimpico (soprattutto a causa di problemi fisici). Accanto al “Ghiaccione” nazionale scendono in campo Ruggiero, Cantone e i due neo acquisti Tessitore e Genovese. Coach Villa risponde con Quartieri, Negri, Gatto, Gallazzi e il “Big fella” Politi.

Il primo quarto è un continuo inseguirsi da parte delle due squadre, scese  sul parquet molto aggressive difensivamente. Non mancano gli errori dal punto di vista offensivo, anche perchè i ritmi di gioco sono alti. Chiacig ha un buon impatto sulla gara con 4 punti, ma qualche errore di troppo da sotto e Ruggiero è il solito mattatore per la Gagà (7 punti nel primo quarto). Gallazzi e compagni però rimangono sempre a contatto e la prima frazione di gioco si chiude con un punticino di vantaggio per i bresciani (14-13).

Nel secondo quarto Orzinuovi alza decisamente l’asticella dell’intensità difensiva e concede agli avversari solo 2 punti in quasi sei minuti. Perego è più ispirato che mai e segna 6 punti di fila. Desio è costretta al timeout sul primo mini allungo dell’orzibasket (20 a 15 a 4’16” dal termine). A questo punto rientra sul parquet “Ghiaccio” che segna ancora 2 punti e rifila una sonora stoppata a Politi. I ragazzi di Eliantonio toccano anche il più 9 con i primi 2 punti di Genovese davanti al suo nuovo pubblico, ma i brianzoli non si fanno sorprendere e restano comunque a contatto. Si va negli spogliatoi sul punteggio di 28 a 23, chiara testimonianza di come le difese abbiano fin qui prevalso sugli attacchi.

Al rientro sul parquet Orzinuovi attenta subito alla giugulare ospite, con un parziale di 15 a 4, confezionato dalla premiata ditta Ruggiero-Chiacig, che costinge la Rimadesio al timeout a 4’26” dal termine del terzo quarto, sul punteggio di 43 a 27. A questo punto si scalda, realizzativamente parlando, anche Cantone che, con 2 triple di fila, porta il vantaggio orceano fino alle venti lunghezze di vantaggio (49-29). Da lì i brianzoli hanno un sussulto di orgoglio, guadagnandosi 6 tiri liberi di pura voglia e accorciando il divario: si va all’ultimo riposo sul punteggio di 49 a 35.

All’inizio del quarto quarto capitan Valenti, Tessitore e Motta provano a chiuderla subito, facendosi artefici di un parziale di 9 a 2 che porta gli orceani a condurre ancora oltre le venti lunghezze. Qui però sale in cattedra Politi, silente fino a questo punto della partita, che ricuce lo strappo riportando i suoi a -14. Orzinuovi però non vuole rischiare niente stasera e si riporta ancora sulle venti lunghezze di vantaggio con “Texbomb” Tessitore e Perego (67 a 47 a 1’45” dalla fine). Quando suona l’ultima sirena, Il tabellone recita il puteggio di 70 a 50 e gli orceani esce  tra i meritati applausi del pubblico,al termine di una prestazione molto positiva che ha fornito risposte importanti a coach Eliantonio, soprattutto per quanto riguarda il problematico fronte difensivo.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy