Serie B. Orzinuovi torna al successo, Mortara KO

Serie B. Orzinuovi torna al successo, Mortara KO

Buona la prima per coach Adriano Furlani, che si impone alla sua prima gara da tecnico della formazione orceana sulla Expo Inox Mortara.

Commenta per primo!

Di Manuel Caldarese

Gagà Milano Orzibasket 76 – 66 Expo Inox Mortara

Gagà Milano Orzibasket: Motta 7, Mazzucchelli 0, Valenti 16, Genovese 6, Chiacig 19, Cantone 5, Bona 15, Ruggiero 5, Riccardi ne, Tessitore 3.

Expo Inox Mortara: Luis 0, Reali ne, Colamarino 14, Grugnetti 4, Pontisso 6, Bossi 0, Paunovic 11, Bialkowski 7, Ferretti 0, Brunetti 24.

Buona la prima per coach Adriano Furlani, che si impone alla sua prima gara da tecnico della formazione orceana sulla Expo Inox Mortara. Bona torna in canna sin dai primi istanti di gioco, quando i ferri orceani sputano fuori tutto da entrambe le parti, e chiude sulla prima sirena già con 8 punti (1/1 da 2 punti, 2/3 da 3 punti). Il vantaggio accumulato è ancora troppo basso per strappare i sorrisi della curva, perché il 19-13 per i padroni di casa è ancora troppo poco per far gridare alla svolta. Il rientro in campo nel secondo quarto è traumatico per Mortara, che al 12’20” ha è costretta al timeout, dopo che un superassist del solito Bona ha fatto firmare a Valenti il +13 orceano (26-13). La strigliata di coach Zanellati non recupera l’inerzia della partita, finché la formazione ospite non viene richiamata un’altra volta in panchina al 16’31” per metabolizzare la tripla di Motta su assist di Ruggiero, che porta il tabellone sul 37-18. Da questo momento sono poche le azioni conluse bene da entrambe le parti, ma rimane saldo lo scoraggiante svantaggio incassato da Mortara che manda Orzinuovi nello spogliatoio sul 40-23.

Nel terzo quarto si rifà avanti la formazione ospite, che non molla mai. Nei primi tre minuti Genovese commette il quarto fallo e la situazione ricorda troppo gli innumerevoli cali di concentrazione avuti da Orzinuovi in questa stagione. Furlani ferma tutto con un timeout al 23′, ma la situazione rimane in stallo. Cenni di vita veri e propri se ne vedono solo nel finale, con Valenti che chiude un gioco da tre punti, dopo aver subito un fallo, segnando canestro e tiro libero. Si va a giocare gli ultimi dieci minuti sul 64-47, ma la situazione si rifà subito poco promettente. L’ex david Paunovic, al 30′ ancora fermo a quota 2 punti, diventa micidiale e sfrutta ogni centimetro concesso dalla difesa della Gagà. Chiuderà a quota 11, ma ha soprattutto il merito di aver portato il punteggio sul 73-65 a 2′ dalla sirena. Orzinuovi non si fa trovare impreparata anche in questa situazione di difficoltà, ci mette tutta la testa che ci vuole in difesa concedendo soltanto un altro punto e, pur non segnando fino alla tripla finale di Valenti all’ultimo secondo, mantiene il vantaggio accumlato e riesce a portare a casa la vittoria. Il tabellone finale recita 76-66 e, seppure con qualche camicia sudata di troppo nel finale, coach Furlani può togliersi la prima soddisfazione di questa esperienza targata Gagà Milano Orzibasket.

Fotogallery a cura di Giovanni Zanotti

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy